AREA

NEWS

 

 Notizie FotoNotizie
 VideoNotizie AudioNotizie

  

 
 

Anche presso il Comune di Casoli si raccolgono firme per uscire dall'euro
Da oggi i residenti interessati possono andare a firmare presso l'ufficio elettorale per la proposta di legge di iniziativa popolare che servirà a indire il referendum consultivo sull'euro

Anche presso il Comune di Casoli si raccolgono firme per uscire dall'euro

In questi giorni, non solo al Comune di Casoli, ma in tutta Italia, sono disponibili i moduli per la raccolta firme per poter indire il referendum consultivo per uscire dall'Euro e ritornare ad una moneta nazionale emessa dallo Stato.
Per poter indire il referendum, è necessario approvare una legge costituzionale "ad hoc" come già avvenuto nel 1989, quando si richiese agli italiani se volevano dare o meno facoltà costituente all'Unione Europea.
La legge costituzionale per indire il referendum sarà presentata agli italiani sotto forma di legge di iniziativa popolare. Per poterla depositare in Parlamento è necessario raccogliere almeno 50.000 firme in sei mesi. Una volta depositata, presumibilmente a maggio 2015, i portavoce del M5S alla Camera e al Senato si faranno carico di presentarla in Parlamento per la discussione in Aula. Approvata la legge costituzionale ad hoc che indice il referendum, considerando i tempi di passaggio tra le due Camere, a dicembre 2015 gli italiani potranno andare alle urne ed esprimere la loro volontà sull'uscita dall'Euro con il referendum consultivo.

Inserito da Redazione il 13/02/2015 alle ore 11:24:06 - sez. Politica - visite: 2329