AREA

NEWS

 

 Notizie FotoNotizie
 VideoNotizie AudioNotizie

  

 
 

INAUGURAZIONE DI 'PIAZZA SANTA REPARATA'
L'amminitrazione Comunale di Casoli invita tutti i cittadini a partecipare all'inaugurazione del nuovo belvedere realizzato davanti alla chiesa di santa Reparata che si terrà questa sera 6 Ottobre 2017 alle ore 17:00

INAUGURAZIONE DI 'PIAZZA SANTA REPARATA'

Link correlati 


Uno dei rendering del progetto presentato ai cittadini dal gruppo  "Uniti Per Casoli" durante la campagna elettorale

Questa sera Venerdì 6 Ottobre 2017 alle ore 17:00, ci sarà l'inaugurazione del nuovo belvedere davanti a Santa Reparata ricavato dall'ampliamento dell'omonimo Largo antistante la chiesa. Così, la promessa elettorale dell'amministrazione Tiberini si concretizza, ma, l'opera tanto attesa, da alcuni viene elogiata e da altri criticata. L'ampliamento dello spazio antistante alla chiesai, era in programma già da alcuni decenni. In passato un progetto più ampio con struttura in cemento armato, includeva l'utilizzo anche della parte sottostante la piazza da adibire a parcheggi, a terminal bus e ad altre attività da svolgere al coperto (quando necessario), ma di questa poposta, tutto è rimasto solo impresso sulla carta, in quanto per le amminitrazioni che si sono susseguite nel tempo, i costi di tale opera apparivano troppo elevati per le casse comunali.

I lavori eseguiti oggi, sono relativi al primo stralcio di 300.000 € e si sviluppano lungo un fronte di 80 m circa, il tutto retto da pali trivellati e cordolo di collegamento in cemento armato completamente interrati, con sovrastante rilevato strutturale di 6 m di altezza in terre armate con rinverdimento del paramento esterno. Sul belvedere pavimentato in porfido e marmo, si alternano elementi di arredo urbano quali: pubblica illuminazione, led segnapasso, panchine ondulate in marmo, aiuola e alberi. Una moderna ringhiera in acciaio percorre tutto il perimetro del nuovo spazio realizzato.

Con determinazione n. 98/III/IC del 15.04.2016 è stato approvato il progetto esecutivo dei lavori dell’importo complessivo di € 420.000,00 di cui € 303.000,00 per lavori ed oneri per la sicurezza ed € 117.000,00 per somme a disposizione dell’Amministrazione così suddiviso:
- stralcio n°1 di € 300.000,00 di cui € 210.000,00 per lavori ed oneri per la sicurezza ed € 90.000,00 per somme a disposizione dell’Amministrazione;
- stralcio n°2 di €120.000,00 di cui € 93.000,00 per lavori ed oneri per la sicurezza ed € 27.000,00 per somme a disposizione dell’Amministrazione.

Con determinazione n° 9/I.C. del 1°/06/2016 i lavori sono stati definitivamente aggiudicati alla Ditta Edilrocca Soc. Coop. Di Roccascalegna (CH) che ha offerto il ribasso 33,856% sul prezzo posto a base di gara di € 297.280,00.

In data 11.07.2016, il Direttore dei Lavori Ing. Carlo De Vitis  originario di Casoli  e oggi anche Sindaco di Fara San Marino, ha effettuato la consegna i lavori alla ditta esecutrice.
In data 29.05.2017, il citato D.L. ha rimesso una perizia di variante e suppletiva  resa necessaria per cause impreviste nonché per migliorare l’opera e la sua funzionalità.

Così dopo un anno e mezzo dall'approvazione del progetto, siamo giunti ad oggi con il primo lotto dei lavori eseguiti, ma restano ancora da ealizzare la strada di accesso alla zona degli impianti sportivi di via Lame e l'ultimazione della pavimentazione lungo Corso Umberto I, dall'incrocio di vai Montaniera fino alla chiesa di Santa Reparata.

Come si accennava all'inizio, oltre agli elogi, non sono mancate le critiche, sia sui social che in piazza, soprattutto rivolte alla sicurezza del lungo parapetto in acciao con barre orizzontali, modificato però sul posto all'ultimo momento, al fine di  metterlo a norma garantendo l'ncolumità dei bambini e tranquillizzando quei genitori e quei nonni che avevano messo giustamente in evidenza il problema.

Ma qualcosa che va oltre la semplice critica, è pervenuta ieri in forma anonima alla nostra Redazione. E' una poesia da sfogliare, rilegata a mò di opuscolo, che rendiamo pubblica inserendola pagina per pagina qui, a conclusione di questo articolo.

Pagina 1

Pagina 2

Pagina 3

Pagina 4

Pagina 5

Pagina 6

Pagina 7

Pagina 8

Pagina 9

Pagina 10

Pagina 11


Inserito da Redazione il 06/10/2017 alle ore 11:16:56 - sez. Comune - visite: 7709