AREA

NEWS

 

 Notizie FotoNotizie
 VideoNotizie AudioNotizie

  

 
 

AUGURI CASOLI.ORG! OGGI COMPI 18 ANNI!

AUGURI CASOLI.ORG! OGGI COMPI 18 ANNI! Convocazione Consiglio Comunale del 19 Aprile 2018

Il sito casoli.org nasce a Settembre del 2001, con l'acquisizione di uno spazio web sul portale digilander.iol.it . Dopo tre mesi di lavoro, viene reso pubblico e divulgato il 17 Dicembre del 2001 (una settimana prima di Natale). Quel giorno fece tanta neve e le immagini del corso innevato, suscitò molta curiosità e nostalgia, soprattutto tra i residenti all'estero. Alla prima immagine, ne susseguirono giornalmente tante altre (7-8 al giorno), le foto del paese venivano catturate con una piccola webcam e inserite quasi in tempo reale sul sito e tutto ciò andò avanti per 5 anni. 1.825 giorni, senza saltare un solo giorno!
Non c'erano i numerosi social di oggi all'epoca, ma solo MSN, i Blog e i Forum e l'unica pagina interattiva del sito appena aperto, era il GuestBook, che raccolse fin dal primo momento numerosi commenti.

Dopo tre mesi, a Marzo del 2002, sentimmo l'esigenza di prendere un dominio, con reindirizzamento verso digilander.io.it/casoli, al fine di agevolare l'accesso al sito creato sul portale di digilander, attraverso un indirizzo semplice e facile da ricordare, così, nacque il nuovo dominio www.casoli.org. Nel mese di Ottobre dell'anno successivo invece, nel 2003, nacque www.casoli.info, con relativo spazio web, il portale che oggi raccoglie ed unisce i contenuti di casoli.org ed altri siti web gestiti da un unico amministratore, come www.casoli.tv, attivo dal 2012, per riorganizzare tutti i video e renderli fruibili attraverso un indirizzo web facile da ricordare e che apre una pagina con un'interfaccia intuitiva e veloce da consultare.

Ma oltre alla finestra sul paese, il sito fu realizzato per altri motivi ben precisi e molto più importanti:
1) per fare chiarezza sulla chiesa di Santa Reparata, riportando alla luce la verità, perchè per troppi anni era stata sommersa dalle menzogne;
2) per mettere in evidenza l'importanza del sito archeologico di Cluviae, anch'esso abbandonato a se stesso;
3) per mettere in evidenza altri aspetti legati ai beni storici e culturali (centro storico, castello, le altre chiese, ecc.), alla narrativa e a documenti antichi, rimasti troppo tempo nel dimenticatoio.

In seguito, per cause imprevedibili, nacque anche un'altra importante inchiesta, come quella sul "Palazzo Scolastico", sede della ex scuola elementare e del Cinema Teatro Comunale.
Altra cosa molto importante, è stata la ricerca su Prata, denominata "Il Castellum de Prata e le reliquie di Sant'Iarione" che ha coinvolto i paesi interessati fino alla Calabria. Oggi questa ricerca, grazie al web, sta ottenendo importanti risultati legati sia alla religione che all'aspetto turistico-culturale a livello nazionale.
Anche il busto scomparso di San Gilberto ha riservato le sue belle sorprese, coinvolgendo l’Inghilterra ed anche l’America, creando un interesse internazionale e intercontinentale!!
Insomma, l'avventura continua, ma con un sito da oggi maggiorenne!!

Inserito da Redazione il 17/12/2019 alle ore 11:20:21 - sez. Internet - visite: 2860