AREA

NEWS

 

 Notizie FotoNotizie
 VideoNotizie AudioNotizie

  

 
 

Fratelli d'Italia Casoli, accusa il Comune per aver evitato ogni riferimento al Giorno del ricordo sul sito e sulle pagine istituzionali
Una presa di posizione ufficiale o poche righe di commemorazione, sono fondamentali per rinnovare annualmente il ricordo fra i nostri concittadini ed istillare la voglia di saperne di più nei nostri giovani, afferma Nasuti di 'Fratelli d'Italia Casoli'

Fratelli d'Italia Casoli, accusa il Comune per aver evitato ogni riferimento al Giorno del ricordo sul sito e sulle pagine istituzionali

L’esecutivo di Fratelli d’Italia Casoli si dice tristemente rammaricato, ma certamente non sorpreso della scelta dell’amministrazione comunale di non pubblicare alcun riferimento ufficiale su questo tema nel giorno del ricordp, istituito dalla legge n.92 il 30 marzo 2004, per ricordare le uccisioni di tanti italiani avvenute sul confine orientale.

"È stato evitato - si legge nel comunicato stampa di Fratelli d'Italia Casoli -  ogni riferimento al Giorno del ricordo e qualsiasi presa di posizione sulla tragedia delle Foibe sul sito istituzionale e sulle pagine social del comune di Casoli. La tragedia delle Foibe e l’esodo giuliano-dalmata, - continua il comunicato di Fratelli d'Italia - risultano ancora oggi un tema che una certa sinistra vuole ignorare nonostante la nostra Repubblica, all’articolo n°1 della legge istitutiva, riconosca il 10 febbraio quale 'Giorno del ricord' al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.

"L’assenza sulle pagine istituzionali di un qualsiasi voglia cenno o posizione, - si legge ancpra nel comunicato - dimostra come questa amministrazione o parte di essa, chiuda faziosamente gli occhi davanti all’immane dramma della pulizia etnica operata da Tito e dai partigiani rossi sui nostri connazionali semplici cittadini, fascisti e antifascisti."

Intendiamo rinnovare il ricordo di quei tragici eventi, – afferma Luigi Nasuti coordinatore locale di Fratelli d’Italia di cui furono vittima migliaia di italiani, evidenziando la partigianeria dell’amministrazione sull’argomento. Una presa di posizione ufficiale o poche righe di commemorazione sui siti istituzionali, sono fondamentali per rinnovare annualmente il ricordo fra i nostri concittadini ed istillare la voglia di saperne di più nei nostri giovani. La ricerca storica della verità – conclude Nasutiè un valore che sta a cuore alla nostra amministrazione. Non smette di dircelo. Questa posizione dovrebbe, però, riguardare tutti gli avvenimenti della storia della nostra amata Patria, non solamente gli eventi a noi più politicamente vantaggiosi.”

Inserito da Redazione il 14/02/2021 alle ore 11:46:22 - sez. Comune - visite: 3121