AREA

NEWS

 

 Notizie FotoNotizie
 VideoNotizie AudioNotizie

  

 
 

Interventi della Forestale di Casoli contro il bracconaggio
Operazioni per sequestrare richiami illegali

Interventi della Forestale di Casoli contro il bracconaggio

Il materiale sequestrato dalla Forestale

Le attività contro il bracconaggio tengono impegnate in questi giorni gli agenti della forestale in diversi centri del territorio. Dopo i sequestri dei giorni scorsi nella media valle del Sangro, i forestali del comando di Casoli, in seguito a una segnalazione al 1515, sono intervenuti in località Colle Sambruno di Sant’Eusanio per bloccare richiami acustici utilizzati per catturare quaglie, il cui uso non è consentito dalla legge sulla caccia.
L’operazione cominciata con la segnalazione di cittadini del posto, che avevano sentito il verso ripetuto di alcuni uccelli, ritenuti feriti o in pericolo di vita.
La pattuglia della Forestale si è invece trovata davanti un richiamo per fauna selvatica in funzione, appoggiato sul prato di una radura, nella parte più alta ed esposta del colle.
I forestali del comando di Casoli hanno subito rimosso e posto sotto sequestro la strumentazione “professionale” costituita da una scatola dove è possibile inserire cassette con i versi di numerosi animali, e una batteria a lunga durata, entrambi contenuti in uno zaino di marca, collegati a un altoparlante esterno per la diffusione del verso della quaglia.

Fonte: www.lanciano.it

Inserito da Redazione il 29/09/2008 alle ore 23:53:01 - sez. Ambiente - visite: 3115