AREA

NEWS

 

 Notizie FotoNotizie
 VideoNotizie AudioNotizie

  

 
 

Ancora polemica sulla Tac di Casoli
Tavani: 'Apparecchio rotto al Consalvi, ora i pazienti partono come pacchi postali'

Ancora polemica sulla Tac di Casoli

Casoli - Se la Tac è rotta a Casoli i pazienti sono dirottati in altri ospedali, ma non avviene lo stesso quando vanno in panne gli apparecchi di altri presidi della Asl: è quanto lamenta il sindaco di Fara San Martino Antonio Tavani (An). «Apprendo dalla stampa locale che la Tac in dotazione al Consalvi è rotta, - dice Tavani - e che i pazienti vengono trasferiti in ambulanza in altri presidi sanitari per gli esami radiologici».
«Un mese fa, quando era fuori uso la Tac di Lanciano e chiedevo come mai l’utenza venisse dirottata in un ambulatorio privato ma non a Casoli, - ricorda il Sindaco di Fara - la Asl rispondeva che "i pazienti non sono pacchi postali che possono essere mandati in giro nel territorio dell’azienda né dove indica il Sindaco di Fara, che entra nel merito di scelte che non gli competono"».
«Vedo invece oggi che i “servizi postali” della Asl funzionano egregiamente - ironizza Tavani - ma solo nella direttrice Casoli-Atessa, Casoli-Lanciano o altra destinazione, con partenza sempre dal Consalvi».

Fonte: www.lanciano.it del 21-10-2008

Inserito da Redazione il 22/10/2008 alle ore 15:43:02 - sez. Ospedale - visite: 3068