AREA

NEWS

 

 Notizie FotoNotizie
 VideoNotizie AudioNotizie

  

 
 

Un nubifragio e le strade tracimano come torrenti in piena

Nubifragi e strade che tracimano come torrenti in piena
 

Il nubifragio che sta attraversando l'Abruzzo ha già causato danni un po' ovunque (leggi). A Casoli il grande tormentone delle tempeste, sono le strade, che purtroppo puntualmente, a causa delle forti pendenze, dei tombini otturati e di alcune fogne non adeguate, si trasformano in fiumi in piena e l'acqua trascina con se tutto ciò che incontra lungo il percorso, dal centro Storico fino a Selva Piana. Nei tratti non asfaltati o non pavimentati, la situazione diventa a dir poco drammatica, come succede spesso lungo il percorso che  collega corso Umberto I con la zona delle attrezzature sportive. Nonostante le vecchie segnalazioni, di qualche anno fa (leggi), il pezzo di strada, molto utile per chi deve recarsi a piedi alle strutture sportive e/o all'asilo comunale, è rimasto ancora impercorribile e anche pericoloso, soprattutto se un ragazzo/a ci si avventura con una bicicletta. Situazioni analoghe si registrano in altre zone periferiche, o in pieno Centro Storico, come per esempio in via Maiella, che è stata solo ripulita dalle erbacce e ricoperta da uno strato di ghiaia, rimanendo comunque uno dei percorsi centrali non urbanizzati a confine con una pericolosa scarpata che funge da discarica abusiva. Non ci resta che sperare che questi piccoli, ma necessari lavori, siano stati già inclusi dall'amministrazione comunale nel programma dei lavori pubblici di quest'anno, visto che il patto di stabilità è stato sforato anche per far fronte a quei vecchi problemi mai affrontati e che si trascinano fino all'inverosimile!

 

Inserito da Redazione il 12/10/2009 alle ore 19:59:37 - sez. Cronaca - visite: 3695