AREA

NEWS

 

 Notizie FotoNotizie
 VideoNotizie AudioNotizie

  

 
 

Pane e olio in frantoio
Domenica 29 Novembre 2009, dalle ore 16 alle ore 20 si svolgerŕ anche a Casoli l'ottava edizione di 'Pane e olio in frantoio', sarŕ quindi possibile visitare i frantoi che aderiscono all'iniziativa e degustare l'olio nuovo

Pane e olio in frantoio

La giornata nazionale, dedicata all’abbinamento di oli di qualità a Denominazione di Origine e di pani tipici locali, ha guadagnato nel corso degli anni un numero sempre maggiore di partecipanti e d’interesse da parte del pubblico.

L’dea è di contribuire alla sensibilizzazione del pubblico verso il prezioso patrimonio degli oli extravergine ed a Denominazione di Origine e dei territori dove questi vengono prodotti. La conoscenza e l’esperienza degli oli, attraverso l’incontro con il territorio di produzione è, infatti, fondamentale al fine di radicare nel consumatore l’idea dell’esistenza di un legame imprescindibile fra terra, tecniche di produzione, tradizioni, culture locali e peculiarità del prodotto olivicolo; sono, del resto, questi gli aspetti che caratterizzano il prodotto e che gli permettono di veicolari valori culturali, sociali e storici che vanno al di là delle piacevolissime sensazioni organolettiche.

L’iniziativa giunge alla sua VIII edizione, a dimostrazione della legittimità del binomio “olio/pane” e dell’attrattività che possono stimolare nel consumatore, tuttavia appare opportuno inserire degli elementi d’innovazione al fine di aggiornare ed arricchire il progetto. Le Città dell’Olio che aderiscono all’iniziativa organizzano, al fine di animare i propri borghi, piazze, aziende, frantoi, musei…, momenti di ritrovo per gli abitanti ed i turisti al fine di far degustare e visitare la produzione ed il territorio locale.
L’idea è di implementare, sulla scia del successo della scorsa edizione, l’interesse di questi momenti attraverso l’abbinamento, al binomio già esistente di olio e pane, di un’ulteriore produzione tipica locale che possa ben sposarsi con il prodotto olio.
In questa maniera ogni manifestazione del territorio diverrà vetrina di una zona produttiva esaustivamente rappresentata dal pane, dall’olio ed da un prodotto tipico che sia un segno di riconoscimento per la comunità locale. Stimolare il turista ad andare a scoprire cosa c’è nei paesi e nelle zone olivicole, unendo qualità dell’olio ad altri prodotti (scelti uno per Città), significa creare una mappa di prodotti che bene si sposano con l’olio e la giornata del 29 novembre diventa un vero insieme di feste create nel nome dell’olio ma diversificate paese per paese.

A Casoli si potrà assaggiare pane e olio nei seguenti frantoi:

- Azienda Agricola "Sapori della Majella" - c.da Fiorentini

- “Il Trappeto di Caprifico” - c.da Caprafico

- Frantoio “Fiore Nicola” - c.da Ascigno

- “L'Olivicola Casolana” soc. coop. a r.l. - c.da Piano Laroma

- “Olearia D'Amico” s.n.c. - c.da Selva Piana

- "Oleificio Marcello Antonio" c.da Ascigno

Inserito da Redazione il 25/11/2009 alle ore 17:22:36 - sez. Ambrosia - visite: 3508