AREA

NEWS

 

 Notizie FotoNotizie
 VideoNotizie AudioNotizie

  

 
 

L'amarezza
Armando Travaglini, presidente del circolo "Giovane Italia della Valle Aventino", non nasconde l'amarezza per per l'esito della manifestazione contro la chiusura dell'ospedale.

L'amarezza

I pochi ragazzi presenti al "corteo"

Il circolo della "Giovane Italia della Valle Aventino", movimento giovanile del "Popolo delle Libertà", ha espresso la propria amarezza per la pochissima, quasi assente, partecipazione della popolazione al corteo organizzato dallo stesso movimento per Giovedì 6 Maggio a Casoli, con lo scopo di manifestare a difesa del diritto alla salute della popolazione della zona e contro la chiusura dell'ospedale "G. Consalvi" di Casoli.
"Una problematica che riguarda tutti - dice Armando Travaglini, presidente del circolo - e non solo la popolazione di una parte politica, ma tutto il territorio, per questo l'amarezza è ancora maggiore."
Neppure il mondo di Internet, che su FaceBook aveva assicurato la partecipazione di 271 persone, è riuscito a smuovere quei pochi giovani del territorio, che almeno in apparenza, sembravano avere un minimo d'interesse per ciò che, purtroppo, sta accadendo loro intorno. Intanto chi sta nella stanza dei bottoni, fa il bello ed il cattivo tempo indisturbato. La storia ci insegna che i dissensi si esprimono anche in piazza, le cabine elettorali, in questi casi (e l'abbiamo visto) non bastano!

Inserito da Redazione il 08/05/2010 alle ore 18:19:38 - sez. Ospedale - visite: 3034