AREA

NEWS

 

 Notizie FotoNotizie
 VideoNotizie AudioNotizie

  

 
 

Documentario e filmati sulla costruzione delle dighe di Bomba e di Casoli
Tre video dell'ACEA ci raccontano "quell'affascinante epopea degli anni '50"

Documentario e filmati sulla costruzione delle dighe di Bomba e di Casoli

Foto correlate Articoli correlati

La costruzione della diga di Bomba - Parte 1

 

La costruzione della diga di Bomba - Parte 2

La costruzione della diga di Casoli

 

La centrale idroelettrica Sant'Angelo di Selva di Altino

VideoNotizie a cura di ACEA s.p.a.

"Il primo filmato, diviso in due parti per motivi tecnici - dice Nicola Berghella, uno dei protagonisti della costruzione della diga del lago di Bomba - è un documentario, a colori, gentilmente concesso dall’archivio storico dell’ACEA s.p.a. di Roma, che ci mostra tutte le fasi della costruzione della diga di Bomba da parte dell’Impresa Costanzi. Considerato che contemporaneamente, in quel periodo, erano aperti altri sei cantieri nel territorio (magari non di queste dimensioni), per la realizzazione  dell’impianto idroelettrico, in cui erano impegnate le più grandi imprese d’Italia dell’epoca, qualcuno ha giustamente definito quel memorabile  e irripetibile avvenimento, per la nostra zona, come una “AFFASCINANTE EPOPEA”.
"La diga di Bomba,  - continua a spiegare Nicola Brghella - con il suo lago, è soltanto una parte del complesso impianto idroelettrico costruito negli anni ’50 del secolo scorso,  dall’ACEA di Roma, sui fiumi Sangro, Aventino e Verde. Le altre opere sono la diga e il lago di Casoli, la derivazione dal fiume Verde, venti  chilometri circa di gallerie, la centrale idroelettrica “S.Angelo” in Selva di Altino, con relative condotte forzate e canale di scarico, oltre a tutte  le opere accessorie (strade, fabbricati ecc.).
"I video vengono pubblicati - conclude Berghella - a beneficio di quelli che oggi hanno a cuore la bellezza dei due laghi e di quelli, come me, che hanno nostalgia dei  ricordi diretti della formidabile epopea di quel periodo, o a beneficio dei figli e nipoti di quelli che vi hanno lavorato e oggi non ci sono più."

La Redazione di casoli.org, ringrazia l'ACEA s.p.a. per l'autorizzazione relativa alla pubblicazione dei tre video, che non possono essere riprodotti in altre sedi senza il permesso della stessa azienda.
Si ringrazia inoltre, il Sig. Nicola Berghella, per il suo impegno a reperire il materiale presso l’archivio storico dell’ACEA s.p.a. di Roma, nonché, per la sua preziosa collaborazione.

Sul gruppo di FaceBook "Salviamo il lago di Bomba", che ha avuto la stessa autorizzazione a pubblicare il materiale dell'ACEA S.p.a., è possibile vedere altro materiale qui non pubblicato, come le foto della costruzione della diga di Bomba.

Inserito da Redazione il 27/10/2010 alle ore 19:49:22 - sez. VideoStoria - visite: 28510