AREA

NEWS

 

 Notizie FotoNotizie
 VideoNotizie AudioNotizie

  

 
 

L'intervento del gruppo 'Nuovi orizzonti' all'ultimo Consiglio Comunale
I componenti del nuovo gruppo consigliare che si è costituito all'interno della maggioranza, spiegano le ragioni che li ha indotti ad assumere una posizione di autonomia decisionale

L'intervento del gruppo 'Nuovi orizzonti' all'ultimo Consiglio Comunale

Di seguito pubblichiamo il testo integrale dell'intervento sostenuto dal gruppo "Nuovi orizzonti" durante il C.C. del 6 Ottobre 2009:

Amici,
alcuni mesi fa ci siamo costituiti come gruppo misto (IDV-PRC-ALTRI) all’interno del Consiglio Comunale appoggiando l’Amministrazione De Luca. Abbiamo sempre votato tutte le proposte di Consiglio Comunale. In questi ultimi mesi, invece, il Sindaco De Luca ha gettato discredito sul nostro ruolo e sulla nostra dignità di Consiglieri Comunali.

Nel maggio scorso, per esempio, avevamo chiesto di valutare nuove soluzioni per l’affidamento del campo sportivo con l’obiettivo di:

1) assicurare la realizzazione delle manutenzioni ordinarie e straordinaria al campo sportivo (vedi come è ridotto il manto erboso sintetico solo dopo pochi anni dalla sua realizzazione per esempio);
2) completare la realizzazione del campetto dietro la porta per gli allenamenti del settore giovanile nonché la realizzazione dei bagni e del bar per gli spettatori locali;
3) alleggerire la gestione alla società sportiva.
Non siamo stati interpellati e la Giunta (sostituendosi alle competenze del Consiglio Comunale) ha affidato il campo alla società sportiva … provvisoriamente (???!!).

Abbiamo da mesi espresso preoccupazione sulla pianificazione amministrativa e sul rispetto delle leggi in ragione delle scelte da realizzare. Abbiamo invocato, a tal riguardo, nel luglio scorso un incontro per esaminare la situazione finanziaria nel suo complesso. Non siamo stati minimamente interpellati (!!!???).

Il comune ha perso in primo grado di giudizio ed ha subito una sentenza del T.A.R. che imponeva il riconoscimento di debiti fuori bilancio per € 200.000,00 circa e, anche in questo caso, non siamo stati minimamente coinvolti nei passaggi più importanti di costruzione delle soluzioni come se non avessimo nulla da poter proporre e/o suggerire (???!!!).

Avevamo da tempo ammonito (leggasi settembre 2006) che la mancata adozione di provvedimenti che avevamo proposto avrebbe comportato il mancato rispetto del patto di stabilità che si sorreggeva su un margine di manovrabilità quasi azzeratasi all’inizio del nostro mandato. Inascoltati per mesi si è prodotto inevitabilmente il potenziale sforamento del patto di stabilità (!!!?).

Abbiamo di recente suggerito in merito all’edilizia scolastica soluzioni alternative. Anche qui inascoltati registriamo che il programma di edilizia scolastica varata ancora qualche mese fa dovrà essere riconsiderato e probabilmente andrà nella direzione che noi si suggeriva (???!!!!).

Avevamo dubbi e perplessità sull’adesione al servizio associato della Polizia Municipale con la Comunità Montana. Abbiamo votato quel provvedimento chiedendo garanzie per Casoli (Impegni delusi !!!!). Oggi apprendiamo da altri che la permanenza del nostro comune a tale servizio è stato subordinato ad un posto in giunta presso la comunità. Se questo servizio associato non è funzionale ai bisogni dei cittadini non lo si scambia con interessi di parte (!!!!??).

Senza contare le proposte e iniziative che in passato abbiamo espresso e le cui attuazioni sono ormai ferme da mesi o abbandonate. Solo per citare alcuni esempi:
a) la Variante di Piano per la parte di valle del Nostro paese (una variante che fosse ispirata da scelte innovative come da programma elettorale ma che ha perso di significatività e tempismo);
b) la rivisitazione del Piano di recupero del Centro storico;
c) la realizzazione del Belvedere di Piazza Santa Reparata o completamento della strada Marinelli con un accordo con la Comunità Montana.


Proprio quando serviva assicurare l’aggregazione di ogni contributo utile e quando era il momento di chiamare a raccolta tutti per competenze, professionalità e esperienze vissute (disponibilità da noi offerte al di là dei ruoli ricoperti) si è fatto il contrario (!!!!??).
Ecco perché come gruppo siamo stati costretti ad assumere una posizione di autonomia decisionale.

Vogliamo, tuttavia, ribadire con chiarezza che:
la nostra non è una posizione di contrarietà;
non rivendichiamo poltrone nè assessorati;
non vogliamo le dimissioni di nessuno.


Il Nostro augurio è che il Sindaco De Luca si adoperi perché sia il Sindaco di tutti i cittadini e di tutti i consiglieri.
I nostri intenti sono quelli di guardare al futuro e di contribuire all’attuazione dei programmi nel rispetto del patto con gli elettori.
Il nostro obiettivo è quello di contribuire a preservare il bagaglio di valori del centro sinistra “casolano” e in questo senso crediamo che possa rassegnarsi anche l’opposizione.

Un ultimo pensiero:

Il Sindaco De Luca recentemente per la prima volta ha affermato direttamente agli interessati il suo convincimento che sulla sua amministrazione ha inciso negativamente il comportamento di qualcuno del gruppo nuovi orizzonti. Ma se queste sono le vere ragioni del Sindaco De Luca:

- perché nascondersi dietro il dito del risparmio economico nella sua volontà di rimpasto di giunta?
- perché si è voluto indebolire l’intero gruppo di maggioranza con il rimpasto di giunta?
- era necessario sottoporre l’intera coalizione a queste situazioni di imbarazzo?
- ma soprattutto, non era opportuno affrontare direttamente il problema con un semplice confronto magari anche duro ma risolutore?

Comunicato Stampa Gruppo Consigliare Comunale "Nuovi orizzonti"

Inserito da Redazione il 20/10/2009 alle ore 07:02:54 - sez. Comune - visite: 3490