News » Articolo
Inserito da Redazione il 18/02/2008 alle ore 11:11:44 - sez. Autori - visite: 6704 

Addio al sacerdote giornalista
Ci lascia don Mario Di Cola, persona sensibile, di grande cuore e al tempo stesso dotato di una grande vena letteraria
Addio al sacerdote giornalista

Il 16 febbraio alle ore 18.45 è morto don Mario Di Cola. Ricoverato al Policlinico dal 2 febbraio, sabato era pienamente cosciente e in buone condizioni, e aveva ricevuto la visita dell'Arcivescovo Bruno Forte. Aveva poi cenato regolarmente: ma all'improvviso una crisi cardiaca seguita da varie complicanze lo hanno vinto. Don Mario viveva ormai da anni nella Casa del Clero a Chieti, sempre dedito al suo amato giornale, "L'amico del Popolo", che egli stesso aveva fondato e curato e del quale è stato direttore fino allo scorso 31 agosto. Due settimane fa il suo ultimo editoriale.

Don Mario era nato a Casoli il 22 marzo 1924 da Domenicantonio e Rosina Aulante. In seno alla famiglia, insieme ai fratelli Angiolino e Nicola, respira sin dalla primissima infanzia il sentimento religioso. Nel 1935 entra nel Seminario Arcivescovile di Chieti, quindi in quello regionale compie gli studi teologici e filosofici e viene ordinato sacerdote il 29 giugno 1947. Dopo una breve esperienza di viceparroco, viene nominato direttore de "L'Amico del Popoplo". Negli anni Ottanta è stato redattore della pagina diocesana dell'Avvenire "Chieti-Vasto/sette".

In riconoscimento del suo "costante impegno per rendere la stampa vero veicolo di promozione culturale", gli era stato conferito, nell'ambito del Concorso Nazionale Histonium, il "Premio Cultura 1988", assieme a Gaspare Barbiellini Amidei e a Luciano Tavazza. I funerali saranno celebrati oggi luned' 18 febbraio, nella Cripta della Cattedrale di San Giustino, a Chieti, presieduti dall'Arcivescovo Monsignor Forte. Dopo la cerimonia, don Mario sarà portato nell'amatissima Casoli, nella chiesa di Santa Reparata.

Fonte: "Il Messaggero" del 18-02-2008

Chieti: è morto don Mario Di Cola, sacerdote e giornalista

Don Mario Di Cola, sacerdote e giornalista, è deceduto sabato 16 febbraio, alle ore 18.45, presso il reparto di Cardiologia diretto dal professor Gaeta, nell’Ospedale Clinicizzato di Chieti, dove era stato ricoverato il 2 febbraio scorso. Una morte improvvisa: nella stessa giornata di sabato, don Mario era pienamente cosciente e in buone condizioni; alle ore 16 aveva ricevuto visita dell’Arcivescovo monsignor Bruno Forte; poi aveva cenato regolarmente; ma una crisi cardiaca seguita da varie complicanze lo hanno vinto. Al momento del trapasso era con lui la nipote Lia.

Don Mario viveva ormai da anni nella Casa del Clero a Chieti, sempre dedito al suo amato giornale, che egli stesso aveva fondato e curato su mandato dell’allora arcivescovo di Chieti-Vasto, monsignor Giovanni Battista Bosio. Aveva ricoperto la carica di direttore responsabile fino al 31 agosto 2007, e scritto il suo editoriale fino a due settimane fa. Era nato a Casoli (Chieti) il 22 marzo 1924 da Domenicantonio e Rosina Aulante. In seno alla famiglia, insieme ai fratelli Angiolino e Nicola, respira sin dalla primissima infanzia il sentimento religioso: nel 1935 all’età di 11 anni entra nel Seminario Arcivescovile di Chieti, quindi in quello Regionale dove compie gli studi teologici e filosofici. Viene ordinato sacerdote il 29 giugno 1947. Dopo una breve esperienza di vice parroco nel paese natio, viene nominato direttore de "L'Amico del Popolo”. Nel 1950 consegue la Licenza in Scienze dell'Opinione a Roma, presso l'Istituto Internazionale "Pro Deo". Da allora le sue mani sono rimaste “inchiostrate”, avendo fatto dell'annuncio del Vangelo tramite la stampa, la realizzazione della sua vocazione. Mentre va ricoprendo negli anni Cinquanta varie cariche (organista della Cattedrale di Chieti, insegnante di Lettere presso il Seminario nel 1951, Assistente Diocesano del Consiglio Uomini di Azione Cattolica, docente di Religione dal 1954 sino al 1978, Canonico del Capitolo Metropolitano nel 1964), va anche consolidandosi la sua abnegazione al servizio della carta stampata, che diventa il suo pulpito. Negli anni Ottanta è stato redattore della pagina diocesana dell'Avvenire "Chieti-Vasto/sette”. Tra i suoi scritti ci sono la “Trilogia casolana”, “ Il tamburo di Sciotte”, “Il canestro di Mariuccella”, “Il Muretto di Santa Reperata”. Oltre ad assicurare l'articolo di fondo per un'altra prestigiosa rivista, "L'Abruzzo nel Mondo", non ha mancato di affidare agli scritti le testimonianze di vita degne di essere lette, come nel libro "Marco", in cui ama ripercorrere la straordinaria esperienza di un giovane universitario morto prematuramente. In occasione del Giubileo dell'anno 2000, ha edito un agevole libricino sulla Madonna del Carmine, “A Te Gasoli s'inchina”; nel 2003 ha curato i testi di una pubblicazione sulla Vita di San Donato.

In riconoscimento del suo "costante impegno per rendere la stampa vero veicolo di promozione culturale", gli è stato conferito, nell'ambito del Concorso Nazionale Histonium, il "Premio Cultura 1988", assieme a Gaspare Barbiellini Amidei e a Luciano Gavazza.

I funerali saranno celebrati lunedì 18 febbraio, nella Cripta della Cattedrale di San Giustino, a Chieti, presieduti dall’Arcivescovo Monsignor Forte. Dopo la cerimonia, don Mario sarà portato nell’amatissima Casoli, nella chiesa di Santa Reparata, dove sarà celebrata la santa Messa del definitivo saluto e commiato alle ore 15,30.

Fonte: www.ilpiccolodabruzzo.it del 17-02-2008

L'addio a Di Cola

Prima dell'omelia è stato letto un messaggio di monsignor Capovilla

di Mario D’Alessandro

Due momenti di commossa partecipazione, la prima a Chieti nella Cripta della Cattedrale di San Giustino e la seconda a Casoli nella Chiesa patronale di Santa Reparata per i funerali di don Mario Di Cola, sacerdote e giornalista che per sessant'anni è stato direttore ed editorialista del periodico diocesano “L'Amico del Popolo”. Il rito funebre è stato presieduto dall'Arcivescovo Bruno Forte e concelebrato con quasi tutti i parroci del capoluogo e di altri centri dell'Arcidiocesi, per esprimere, come ha voluto sottolineare all'omelia l'arcivescovo la stima e l'apprezzamento per la intelligenza e sapienza operativa di don Mario, grande maestro della comunicazione, che ha formato non pochi pubblicisti e giornalisti.Monsignor Forte introducendo il rito religioso, al quale hanno partecipato, congiunti e amici venuti da Casoli, sacerdoti, religiose, amici, professionisti e personalità del capoluogo, ha dato lettura di un messaggio di monsignor Loris Francesco Capovilla, arcivescovo emerito di Chieti-Vasto che ha ricordato la piena disponibilità di don Mario Di Cola a farsi diffusore della parola con rispetto e carità verso tutti, elogiandone le doti intellettuali e morali. All’omelia monsignor Forte ha dato lettura di una sua lettera che esordisce: “Caro Don Mario ci mancherai...” E che apparirà nel prossimo numero dell'Amico del Popolo”. Una lettera in cui il presule ha voluto ricordare come don Mario, “che fino all'ultimo ha offerto al Signore la sofferenza della sua malattia”, sia stato sempre in piena comunione con il suo vescovo.Nel pomeriggio, alle 15,30, nell'affollata chiesa di santa Reparata il parroco don Gianfranco Travaglini, lo ha ricordato come maestro in seminario e don Camillo Gentile ha commosso i fedeli ricordando la sua lunga amicizia umana e pastorale con don Mario, personaggio destinato ad entrare nella storia di Casoli.

Fonte: "Il Messaggero" del 19-02-2008

Ultimo aggiornamento: 19-02-2008

Area commenti di FaceBook
 n. 1 
Un semplice ricordo di don Mario: ho incontrato don Mario tante volte, anche grazie a una sorta di parentela indiretta che ci univa (la cognata di don Mario è mia zia), e tutte le volte che parlavo con lui rimanevo incantato da un qualcosa che non riuscivo a comprendere, mi sfuggiva il motivo preciso di questa facinazione. Ho dovuto riflettere a lungo, ed infine ho compreso: don Mario era un intelletuale raffinatissimo, ma nascondeva questa suo essersi elevato di gran lunga al di sopra del "popolino" mediante l' uso di una lingua semplice, non affettata. Ma c' era un particolare che non riusciva proprio a nascondere, voglio dire, la sua dizione dell' Italiano era elegantissima, di una eleganza unica, e portava in sé quella che i narratologi francesi definiscono "mîse en abîme", cioè, la sua pronuncia, il suo parlare un Italiano semplice e quotidiano contenevano tutta la cultura e l' ésprit de finesse di una persona e di una mente nobili.
Inserito da  Nico Mastrangelo  il 21/02/2008 alle ore 10:59:39
 n. 2 
Grazie Don Mario! Ha tenuto alto e nobile il nome del Nostro paese Casoli.
Ci mancherà come Uomo, come Sacerdote, come Cittadino che, al cospetto di questa mediocre società civile (presunta tale), contraddistinta da: egoismo, presunzione, arroganza, cinismo e, soprattutto, interessi economici illegittimi personali, è riuscito a trasmettere anche ai più giovani che hanno avuto la fortuna ed il pregio di conoscerLa, quei valori sacrosanti ed imprescindibili di etica e moralità.
Inserito da  Travglini.  il 28/02/2008 alle ore 12:55:22
Inserisci un commento
Autore
E-mail o Sito Web

Prima dell'invio, inserisci i numeri del codice di sicurezza che vedi apparire qui sotto

Codice di sicurezza

AVVERTENZE da leggere prima di postare i commenti
Non sono consentiti:
1) messaggi inseriti interamente con caratteri maiuscoli
2) messaggi non inerenti al post
3) messaggi pubblicitari
4) messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti di terzi
5) messaggi che contengono turpiloquio
6) messaggi con contenuto sessista, razzista ed antisemitico

7) messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

8) messaggi inseriti col copia ed incolla di lunghi articoli


La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motivazione.

In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.

 
 

casoli.org è un sito pubblicato sotto Licenza Creative Commons

Dove non specificato diversamente, è possibile riprodurre il materiale: non alterandolo, citando sempre la fonte e non traendone vantaggi economici.


Riferimento legislativo sulla privacy

Legge 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche ed integrazioni
Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio
SEZIONE II
Diritti relativi al ritratto.
Art. 97
Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine è giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.
Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l'esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all'onore, alla reputazione od anche al decoro della persona ritratta.


Nota (ndr): per quanto attiene il ritratto di minori, la pubblicazione nei termini e modi indicati nel precedente Art. 97, è vietata solo per i minori coinvolti in vicende giudiziarie (art.13 D.P.R. 22/09/88 n.448 ed art.50 D.L. 30/06/03 n.196, che estende il divieto anche ai casi di coinvolgimento a qualunque titolo del minore in procedimenti giudiziari in materie diverse da quella penale).

Torna in alto |

 

.

 

 
 Cerca nelle News

 

         Cerca nelle FotoNotizie

METEO

"Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario" (George Orwell)

 
 
 
casoli.org Mobile
::: LE NEWS DAL WEB :::

::: ARCHIVIO :::

< agosto 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             
FotoNotizie

News - Audio - Video

Amarcord (1)
Ambiente (142)
Ambrosia (44)
Archeologia (23)
Attualità (8)
AudioComune (19)
AudioEventi (2)
AudioOspedale (2)
AudioStoria (10)
Autori (12)
Avvisi (55)
Beni culturali (39)
Calendario eventi (23)
Cinema (30)
Comune (245)
Comunità Montana (11)
Concerti (144)
Concorsi (34)
Corsi (22)
Cronaca (81)
DiversAbili (41)
Emigrazione (23)
Eventi (441)
Foto FB (6)
Internet (19)
Interviste (9)
Lavoro (8)
Libri (114)
Menu (1)
Mostre (46)
Musei (1)
Musica (36)
Ospedale (196)
Politica (45)
Recensioni (6)
Regione (16)
Solidarietà (36)
Spettacoli (82)
Sport (85)
Storia (81)
VideoAmarcord (4)
VideoAmbiente (16)
VideoAmbrosia (10)
VideoAntropologia (1)
VideoArcheologia (11)
VideoAttualità (13)
VideoBeniCulturali (6)
VideoCartoline (5)
VideoClip (1)
VideoConcerti (70)
VideoConsiglio (6)
VideoCronaca (39)
VideoEmigrazione (4)
VideoEventi (34)
VideoFeste (12)
VideoFolclore (5)
VideoInterviste (4)
VideoLibri (18)
VideoMeteo (5)
VideoMusica (5)
VideoNatura (4)
VideoOspedale (50)
VideoReligiosi (20)
VideoSolidarietà (8)
VideoSpettacoli (30)
VideoSport (20)
VideoStoria (42)
VideoTradizioni (10)
Vignette (12)


Catalogati per mese:
Luglio 2002
Agosto 2002
Settembre 2002
Ottobre 2002
Novembre 2002
Dicembre 2002
Gennaio 2003
Febbraio 2003
Marzo 2003
Aprile 2003
Maggio 2003
Giugno 2003
Luglio 2003
Agosto 2003
Settembre 2003
Ottobre 2003
Novembre 2003
Dicembre 2003
Gennaio 2004
Febbraio 2004
Marzo 2004
Aprile 2004
Maggio 2004
Giugno 2004
Luglio 2004
Agosto 2004
Settembre 2004
Ottobre 2004
Novembre 2004
Dicembre 2004
Gennaio 2005
Febbraio 2005
Marzo 2005
Aprile 2005
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020
Dicembre 2020
Gennaio 2021
Febbraio 2021
Marzo 2021
Aprile 2021
Maggio 2021
Giugno 2021
Luglio 2021
Agosto 2021
Settembre 2021
Ottobre 2021
Novembre 2021
Dicembre 2021
Gennaio 2022
Febbraio 2022
Marzo 2022
Aprile 2022
Maggio 2022
Giugno 2022
Luglio 2022
Agosto 2022

Ultimi commenti:
Impressionante e anche commove...
02/12/2021 alle ore 10:48:53
Inserito da Donatella
Il sindaco resta a casa, ma i ...
03/04/2020 alle ore 13:41:15
Inserito da nico menna
qual' è il protocollo di profi...
03/04/2020 alle ore 10:52:43
Inserito da H
vi sembra una cosa normale il ...
08/07/2019 alle ore 13:01:16
Inserito da star dust
MOVE ONE... ottima osservazion...
13/04/2019 alle ore 12:41:20
Inserito da casoli.org
Spiegate anche, perché tenete ...
11/04/2019 alle ore 08:48:07
Inserito da MOVE ON
ATTENZIONE!! In seguito al suc...
30/12/2018 alle ore 17:34:26
Inserito da casoli.org
Complimenti alla bella organiz...
07/10/2018 alle ore 13:56:50
Inserito da Maria Menna- Roma
http :// www . mednat . org /s...
12/09/2018 alle ore 12:50:06
Inserito da R.B.
Faccia un ulteriore sforzo, um...
12/09/2018 alle ore 12:40:26
Inserito da regno bacteria

Valid xhtml 1.0 / css