News » Articolo
Inserito da Redazione il 29/11/2010 alle ore 14:35:07 - sez. Attualità - visite: 6569 

I ringraziamenti di Massimiliano Travaglini
Massimiliano Travaglini, in qualita’ di organizzatore del convegno “Le nuove mafie dei colletti bianchi” svoltosi a Casoli il 27-11-2010, ringrazia tutti coloro che hanno partecipato e collaborato alla riuscita dell'evento.
I ringraziamenti di Massimiliano Travaglini

di Massimiliano Travaglini

Gioacchino Genchi e Massimiliano Travaglini

Una premessa d’obbligo: la giornata del convegno-dibattito e presentazione del libro, “Il caso Genchi”, nel suo complesso, non è stata e non può essere, per le tematiche peculiari trattate, di rilevante contenuto civico-sociale, motivo di strumentalizzazione politica-partitica in senso lato.

Ringrazio tutti i partecipanti intervenuti così numerosi, ringrazio l’Amministrazione Comunale di Casoli tutta, nella persona del Sindaco Dr. Sergio de Luca, sempre pronto e disponibile a recepire le istanze degli interlocutori. Ricordo bene, quando mesi addietro, nel prospettargli la realizzazione di questo evento, egli ne comprese e condivise subito l’alta valenza etico-morale, pur non conoscendo quali sarebbero stati i relatori e fidandosi della mia persona.

Ringrazio la Comunità Montana Aventino Medio-Sangro, la Protezione Civile gruppo “Eugenio Rossetti” di Casoli, nel ricordo dovuto e mai sopito dell’amico Eugenio, grande per eroismo sul campo (mi fece vedere personalmente un giorno le alte benemerenze e riconoscimenti ricevuti) vigile del fuoco di Casoli, prematuramente scomparso e che ho avuto la fortuna di conoscere bene perché abitava nel mio stesso palazzo quando ero adolescente.

Ringrazio l’amico Massimiliano Monaco di vasto, che ha seguito tutto l’aspetto tecnico ed il montaggio dei video, la cara moderatrice Lea Del Greco per quello artistico e Giuseppe Borea per le letture.

Ringrazio l’amica Lea Del Greco per le cortesi parole rivoltemi durante il convegno e che probabilmente non merito, in quanto le ritengo eccessive per una semplice e comune persona quale sono. Da cittadino di Casoli, seppur non residente, ma con il cuore che batte in questo amato paese, rivolgo la mia lettera, non agli ateniesi, ma agli abruzzesi, e parafrasando Pericle nel discorso agli ateniesi del 461 a.c., dico a voi, qui a Casoli: noi vorremmo fare così, no alle mafie dei colletti bianchi.

Ringrazio casoli.org, il sito ufficiale del nostro paese, la Florgarden di D’Andrea che ha messo a disposizione gratuitamente l’addobbo di piante e fiori.

Ringrazio inoltre tutti quanti non espressamente citati, ma che con il loro impegno e collaborazione hanno partecipato fattivamente alla ottima riuscita dell’iniziativa.

Ringrazio il Prof. Leoluca Orlando, che e’ dovuto andare via anticipatamente per impegni urgenti ed improrogabili, ripetendogli le sue stesse parole impresse sulla sua maglia vista nel filmato del 1990 “Io ho un sogno”.

Ringrazio il Dr. Gioacchino Genchi, vice questore di Palermo, consulente delle autorità giudiziarie, già collaboratore dei giudici Paolo Borsellino e Giovanni Falcone, vero uomo delle istituzioni con la i maiuscola, nonostante tutto, e mi riferisco ai tanti codardi che in tutti i modi hanno cercato di deleggittimarlo ed infangarne il proprio nome.

Dr. Genchi, non si preoccupi, che, facendo le debite proporzioni con i suoi, ci sono anche dei codardi artigianali locali, che a volte, oltretutto, hanno la presunzione e l’arroganza di ergersi a paladini della giustizia.

Il Dr. Genchi che seppur impegnato dalla sua attività professionale, Sabato 27 Novembre ha fatto i miracoli per essere con noi Sabato. Voglio ricordare pubblicamente quanto dettomi telefonicamente, alla mia richiesta di conferma di presenza: “Max ho tantissimi impegni professionali che non mi fanno garantire la presenza a Casoli. Purtroppo dobbiamo sospendere tutto”. Poi, probabilmente, anche al cospetto della mia insistenza ed invadenza, e di questo mi scuso pubblicamente, mi ha detto: ”ma io, se non ricordo male, te lo avevo già promesso. Allora stai tranquillo che una soluzione la troviamo”… quando si parla di coerenza nella vita!

Li ringrazio entrambi, di vero cuore, per averci onorato della loro presenza e perché hanno contribuito, con le loro rispettive testimonianze di vita, a far sì che soprattutto i giovani e le popolazioni di Casoli, della Provincia di Chieti e dell’Abruzzo, oggi abbiano riscoperto, ove ce ne fosse la necessità, ed io penso proprio di sì, purtroppo, quei valori e quei principi etici e morali che dovrebbero essere insiti e propri di ogni onesto cittadino. Come ringrazio gli uomini e le donne appartenenti alle istituzioni tutte dello stato italiano e della regione Abruzzo, presenti e non, che ispirati da sacrosanti principi costituzionali e di legalità, quotidianamente, nello svolgere il proprio dovere, in modo “indipendente, terzo ed imparziale”, dovrebbero (il condizionale è d’obbligo, purtroppo e me ne scuso!) Rendere giustizia alla memoria di coloro che li hanno preceduti ed alla dignità delle genti che dovrebbero rappresentare.

Scusate per la mia sincerità, ma in questo momento mi viene alla mente “La leggenda del porto delle nebbie”, che poi, secondo il mio modesto parere, tanto leggenda non è, come ho potuto apprendere nel libro “Il caso Genchi. Storia di un uomo in balia dello stato” alle pagine 656 e seguenti. Come altresì mi viene alla mente in modo del tutto personale e discrezionale, la leggenda, ancora da scrivere, di qualche “porticciolo delle nebbie di provincia ed i relativi attraccatori…purtroppo”.

A proposito, il libro, “Il caso Genchi”, è stato acquistato all’uscita ad un prezzo ridotto rispetto a quello reale, perché ci e’ stato permesso grazie al Dr. Genchi che ha rinunciato ai suoi compensi/diritti.

Voglio ricordare le parole del giudice Dr. Paolo Borsellino: “parlatene della mafia, in televisione, sui giornali, però parlatene della mafia”. Aggiungo io, umilmente, oggi abbiamo cercato di parlarne, con la speranza di averlo fatto, tutti assieme, nessuno escluso, nel modo migliore e più opportuno, in virtù anche e soprattutto, delle condizioni oggettive e soggettive degli intervenuti tutti, dei propri vissuti e delle proprie storie personali di ognuno di noi.

Vi racconto, non certamente per sminuire quanto detto al convegno, ma per rendere al meglio un sacrosanto principio di vita comune, una massima dialettale popolare che era di moda negli anni 70 a Casoli e che mi torna molto alla mente di questi tempi. All’indomani di fatti di cronaca giudiziaria: corruzioni, concussioni, truffe, falso in atto pubblico, diffamazioni (quelle vere non quelle create ad hoc!), appropriazioni indebite, evasione ed elusione fiscale, truffe aggravate ai danni dello Stato, ed oggi alla Comunità Europea, del sistema bancario, false fatturazioni, ricorso abusivo al credito bancario, riciclaggio, false comunicazioni sociali, dichiarazioni infedeli, e per concludere, non per importanza, associazione a delinquere, in poche parole, tutte attività poco nobili e degne delle mafie dei colletti bianchi, a livello, nazionale e soprattutto locale ove ce ne fossero. Come dicevo, quell’umile ed onesto cittadino, seppur semplice, andava ripetendo ad alta voce per Casoli: “...scippe, scippe, lazzaròne armìtte le suòlde a lu pòste, cà la robbe té le pàdrune…

Tradotto per i non addetti ai lavori dialettali: “ruberie, ruberie, delinquente rimetti i soldi a posto che le cose hanno i loro legittimi proprietari”.

Mi chiedo e vi chiedo e cercate di rifletterci sopra, che fine hanno fatto le centinaia e centinaia di milioni di euro di finanziamenti pubblici, sotto le varie forme, Docup, Fas, Por-Fers 2007-2013, ricevuti e da ricevere dalle aziende dell’Abruzzo e, nella fattispecie della Provincia di Chieti, che sarebbero serviti a creare ricchezza (aggiungo io: di chi?), del territorio ed occupazione stabile e definitiva, (aggiungo io: quando?), dei tanti lavoratori precari, padri e madri di famiglie risbattuti dall’oggi al domani per strada? Quando è misero e ridicolo assistere oggigiorno a taluni comportamenti dettati, a volte, da delirio dell’onnipotenza al fine di perseguire solo potere e profitto a discapito dell’onestà, della coerenza, della moralità. Un grazie di cuore ed un abbraccio ideale a tutti voi, ancor più a chi ci ascolta ed osserva da lassù.

Massimiliano Travaglini

Link correlati

Area commenti di FaceBook
Nessun commento inserito.

Inserisci un commento
Autore
E-mail o Sito Web

Prima dell'invio, inserisci i numeri del codice di sicurezza che vedi apparire qui sotto

Codice di sicurezza

AVVERTENZE da leggere prima di postare i commenti
Non sono consentiti:
1) messaggi inseriti interamente con caratteri maiuscoli
2) messaggi non inerenti al post
3) messaggi pubblicitari
4) messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti di terzi
5) messaggi che contengono turpiloquio
6) messaggi con contenuto sessista, razzista ed antisemitico

7) messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

8) messaggi inseriti col copia ed incolla di lunghi articoli


La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motivazione.

In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.

 
 

casoli.org è un sito pubblicato sotto Licenza Creative Commons

Dove non specificato diversamente, è possibile riprodurre il materiale: non alterandolo, citando sempre la fonte e non traendone vantaggi economici.


Riferimento legislativo sulla privacy

Legge 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche ed integrazioni
Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio
SEZIONE II
Diritti relativi al ritratto.
Art. 97
Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine è giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.
Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l'esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all'onore, alla reputazione od anche al decoro della persona ritratta.


Nota (ndr): per quanto attiene il ritratto di minori, la pubblicazione nei termini e modi indicati nel precedente Art. 97, è vietata solo per i minori coinvolti in vicende giudiziarie (art.13 D.P.R. 22/09/88 n.448 ed art.50 D.L. 30/06/03 n.196, che estende il divieto anche ai casi di coinvolgimento a qualunque titolo del minore in procedimenti giudiziari in materie diverse da quella penale).

Torna in alto |

 

.

 

 
 Cerca nelle News

 

         Cerca nelle FotoNotizie

METEO

"A chi mi vuole intimidire o pensa di mettermi il bavaglio faccio sapere che non ho alcuna intenzione di arrendermi." (Gioacchino Genchi)

 
 
 
casoli.org Mobile
::: LE NEWS DAL WEB :::

::: ARCHIVIO :::

< ottobre 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             
FotoNotizie

News - Audio - Video

Amarcord (1)
Ambiente (141)
Ambrosia (44)
Archeologia (23)
Attualità (8)
AudioComune (19)
AudioEventi (2)
AudioOspedale (2)
AudioStoria (10)
Autori (12)
Avvisi (54)
Beni culturali (38)
Calendario eventi (22)
Cinema (30)
Comune (240)
Comunità Montana (11)
Concerti (144)
Concorsi (34)
Corsi (22)
Cronaca (75)
DiversAbili (41)
Emigrazione (23)
Eventi (438)
Foto FB (6)
Internet (19)
Interviste (9)
Lavoro (7)
Libri (113)
Menu (1)
Mostre (46)
Musei (1)
Musica (36)
Ospedale (196)
Politica (43)
Recensioni (6)
Regione (16)
Solidarietà (36)
Spettacoli (82)
Sport (84)
Storia (80)
VideoAmarcord (4)
VideoAmbiente (16)
VideoAmbrosia (9)
VideoAntropologia (1)
VideoArcheologia (11)
VideoAttualità (13)
VideoBeniCulturali (6)
VideoCartoline (5)
VideoClip (1)
VideoConcerti (70)
VideoConsiglio (6)
VideoCronaca (39)
VideoEmigrazione (4)
VideoEventi (34)
VideoFeste (12)
VideoFolclore (5)
VideoInterviste (4)
VideoLibri (18)
VideoMeteo (5)
VideoMusica (5)
VideoNatura (4)
VideoOspedale (50)
VideoReligiosi (20)
VideoSolidarietà (8)
VideoSpettacoli (30)
VideoSport (20)
VideoStoria (42)
VideoTradizioni (10)
Vignette (12)


Catalogati per mese:
Luglio 2002
Agosto 2002
Settembre 2002
Ottobre 2002
Novembre 2002
Dicembre 2002
Gennaio 2003
Febbraio 2003
Marzo 2003
Aprile 2003
Maggio 2003
Giugno 2003
Luglio 2003
Agosto 2003
Settembre 2003
Ottobre 2003
Novembre 2003
Dicembre 2003
Gennaio 2004
Febbraio 2004
Marzo 2004
Aprile 2004
Maggio 2004
Giugno 2004
Luglio 2004
Agosto 2004
Settembre 2004
Ottobre 2004
Novembre 2004
Dicembre 2004
Gennaio 2005
Febbraio 2005
Marzo 2005
Aprile 2005
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020

Ultimi commenti:
Online sociology essay writing...
08/06/2020 alle ore 09:18:15
Inserito da Sociology Assignment Writ
Il sindaco resta a casa, ma i ...
03/04/2020 alle ore 13:41:15
Inserito da nico menna
qual' è il protocollo di profi...
03/04/2020 alle ore 10:52:43
Inserito da H
vi sembra una cosa normale il ...
08/07/2019 alle ore 13:01:16
Inserito da star dust
MOVE ONE... ottima osservazion...
13/04/2019 alle ore 12:41:20
Inserito da casoli.org
Spiegate anche, perché tenete ...
11/04/2019 alle ore 08:48:07
Inserito da MOVE ON
ATTENZIONE!! In seguito al suc...
30/12/2018 alle ore 17:34:26
Inserito da casoli.org
Complimenti alla bella organiz...
07/10/2018 alle ore 13:56:50
Inserito da Maria Menna- Roma
http :// www . mednat . org /s...
12/09/2018 alle ore 12:50:06
Inserito da R.B.
Faccia un ulteriore sforzo, um...
12/09/2018 alle ore 12:40:26
Inserito da regno bacteria

Valid xhtml 1.0 / css