News » Articolo
Inserito da Redazione il 17/04/2011 alle ore 09:58:00 - sez. Attualità - visite: 5186 

La questione meridionale: ha ragione Pino Aprile o Benedetto Croce?
  La questione meridionale: ha ragione Pino Aprile o Benedetto Croce?

di Ezio Pelino

“Terroni”, il libro di Pino Aprile, impazza nelle librerie dall’estate scorsa, è stato più venduto di tutte le pubblicazioni sul Risorgimento messe insieme. La tesi di fondo è che il Mezzogiorno era una sorta di Eldorado, ridotto alle condizioni attuali dal saccheggio sanguinario perpetrato dai piemontesi. Pertanto la questione meridionale non presisterebbe all’unificazione nazionale ma ne sarebbe la conseguenza. La tesi presentata dall’autore con grande forza comunicativa ha suggestionato e convinto molti e combinandosi con le opposte tesi della Lega ha raffreddato gli entusiasmi per le celebrazioni dei 150 anni dell’unità nazionale.

Ne sono usciti appannati, se non macchiati, tanti personaggi ed eroi risorgimentali e il movimento stesso. La discussione che ne è seguita, tuttora in corso, non è arrivata ad una conclusione condivisa. Forse qualche lume sulla fondatezza o meno delle tesi sostenute dal pamphlet lo si può avere dalla lettura dei più accreditati studiosi meridionali dell’epoca. Da Pasquale Villari a Giustino Fortunato a Adolfo Amodeo a Benedetto Croce. Essi ci fanno la sorpresa di avere un’ opinione molto diversa da quella di Pino Aprile. Non attribuiscono all’unità nazionale appena raggiunta l’arretratezza del sud, e come potrebbero!, ma se ne addolorano, la ascrivono al retaggio del Regno di Napoli e si cimentano ad individuarne le ragioni. Pasquale Villari le attribuisce all'agricoltura, che non ha conosciuto alcuna trasformazione di tipo capitalistico, mentre vi domina un tipo di organizzazione e di gestione di chiara origine feudale. L'immensa distesa del latifondo è di proprietà di una borghesia assenteista che ha rilevato non solo le proprietà ma anche gli usi e i modi dell'aristocrazia, mentre nel centro e nel nord Italia è diffusa la media e piccola proprietà.

Giustino Fortunato sfata la leggenda del Mezzogiorno terra fertile e ricca. Le campagne del sud sono, invece, aride, sterili, ingrate, malariche, irrimediabilmente povere, dal punto di vista agricolo-produttivo inferiori al resto della penisola. Adolfo Amodeo, allievo e amico di Croce, ne condivide l’ apprezzamento per il Risorgimento, espressione e modello del grande ideale umano del liberalismo europeo. Sulla realtà del meridione Croce, indiscutibile garante di profonda conoscenza della storia napoletana, scrive una delle sue più belle e godibili opere, la “Storia del Regno di Napoli”. Per lui “la dissoluzione di quel regno ” fu l’ “unico mezzo per conseguire una più larga e alacre vita nazionale, e per dare migliore avviamento agli stessi problemi (sic!) che travagliavano l’Italia del mezzogiorno”. E questi problemi , a giudizio del Croce, vennero subito in luce “ nei primi giorni dell’unità , quando scacciati i Borboni e introdotta la costituzione liberale, il governo della nuova Italia, invece di assistere al miracolo del bel paese redento, rasserenato e luminoso, si trovò di fronte il brigantaggio nelle province, la delinquenza della plebe nell’antica capitale, la generale indisciplina e abbiettezza”.

I primi visitatori e osservatori italiani e stranieri rilevarono come a Napoli vi fossero solo due classi, i letterati e il popolo, mentre fosse assente la borghesia commerciale e industriale e nelle campagne furono colpiti dall’arretratezza di vita delle popolazioni, dai sistemi di agricoltura, dal nomadismo dei pastori e dei contadini, dalle prepotenze dei possidenti, dalla miseria e l’odio delle plebi, e si convinsero che il brigantaggio fosse “nella natura e negli istinti di questi popoli”. Il Cavour ne era consapevole e , ricorda Croce, fin sul letto di morte si preoccupava dei “nostri poveri napoletani, così intelligenti” ma così corrotti da un lungo malgoverno. Il grande abruzzese di nascita e napoletano di adozione si interroga da par suo sulle cause di tanta arretratezza e non le trova nella geografia, nella qualità della terra, come Giustino Fortunato con il quale ha uno scambio di opinioni in proposito, ma nella storia. E la storia, per Croce è “azione spirituale, così ogni problema pratico e politico è problema spirituale e morale”.

Certo che sarebbero stati utili quelli che egli chiama i “rimedi empirici”, le riforme, da quella tributaria a quella delle tariffe commerciali, dai decentramenti amministrativi al rimboschimento, agli acquedotti e ad altri lavori pubblici, agli scambi con l’oriente da riprendere come ai tempi normanno-svevi, ma è la “cultura” del popolo che va cambiata. Croce non usa l’espressione “rivoluzione culturale”, ma di questo si tratta. Di formare il cittadino. Il cittadino responsabile, capace di non vedere solo il proprio utile, ma di pensare al bene comune. Egli cita, fra l’altro, il giudizio lapidario del generale inglese Moore:” non v’ha nessuna parte del mondo così priva di spirito di pubblico come Napoli”, e il Lamarque che nel 1807, in epoca non sospetta, aveva affermato sgomento:”Questo reame non somiglia ad alcun’altra parte civile d’Europa”. Don Benedetto , nel denunciare la generale indifferenza per la cosa pubblica, la diffusa pigrizia, la cattiva filosofia del “farsi i fatti propri”, la ritrosia, anche da parte dei migliori, ad assumere incarichi pubblici per paura di compromettersi, chiama ad un’opera collettiva, ad una sorta di mobilitazione di tutti i possibili educatori, a cominciare dai maestri di scuola, ma non solo essi, perché ciascuno, nella propria cerchia di influenza, faccia quel che gli spetta di fare per “promuovere un nuovo e più alto costume, una nuova e più alta disposizione negli animi e nelle volontà, dal modificare in meglio la società in mezzo a cui si vive, godendo di quest’opera come un artista della sua pittura o della sua statua, e un poeta della sua poesia”.

Un’operazione difficile, forse impossibile, forse mai cominciata. E l’immondizia che la città non riesce a vincere, ma che periodicamente torna a ricoprila, è molto più di un metafora sulla capitale del Regno.

Area commenti di FaceBook
Nessun commento inserito.

Inserisci un commento
Autore
E-mail o Sito Web

Prima dell'invio, inserisci i numeri del codice di sicurezza che vedi apparire qui sotto

Codice di sicurezza

AVVERTENZE da leggere prima di postare i commenti
Non sono consentiti:
1) messaggi inseriti interamente con caratteri maiuscoli
2) messaggi non inerenti al post
3) messaggi pubblicitari
4) messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti di terzi
5) messaggi che contengono turpiloquio
6) messaggi con contenuto sessista, razzista ed antisemitico

7) messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

8) messaggi inseriti col copia ed incolla di lunghi articoli


La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motivazione.

In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.

 
 

casoli.org è un sito pubblicato sotto Licenza Creative Commons

Dove non specificato diversamente, è possibile riprodurre il materiale: non alterandolo, citando sempre la fonte e non traendone vantaggi economici.


Riferimento legislativo sulla privacy

Legge 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche ed integrazioni
Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio
SEZIONE II
Diritti relativi al ritratto.
Art. 97
Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine è giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.
Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l'esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all'onore, alla reputazione od anche al decoro della persona ritratta.


Nota (ndr): per quanto attiene il ritratto di minori, la pubblicazione nei termini e modi indicati nel precedente Art. 97, è vietata solo per i minori coinvolti in vicende giudiziarie (art.13 D.P.R. 22/09/88 n.448 ed art.50 D.L. 30/06/03 n.196, che estende il divieto anche ai casi di coinvolgimento a qualunque titolo del minore in procedimenti giudiziari in materie diverse da quella penale).

Torna in alto |

 

.

 

 
 Cerca nelle News

 

         Cerca nelle FotoNotizie

METEO

"A chi mi vuole intimidire o pensa di mettermi il bavaglio faccio sapere che non ho alcuna intenzione di arrendermi." (Gioacchino Genchi)

 
 
 
casoli.org Mobile
::: LE NEWS DAL WEB :::

::: ARCHIVIO :::

< agosto 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             
FotoNotizie

News - Audio - Video

Amarcord (1)
Ambiente (142)
Ambrosia (44)
Archeologia (23)
Attualità (8)
AudioComune (19)
AudioEventi (2)
AudioOspedale (2)
AudioStoria (10)
Autori (12)
Avvisi (55)
Beni culturali (39)
Calendario eventi (23)
Cinema (30)
Comune (245)
Comunità Montana (11)
Concerti (144)
Concorsi (34)
Corsi (22)
Cronaca (81)
DiversAbili (41)
Emigrazione (23)
Eventi (441)
Foto FB (6)
Internet (19)
Interviste (9)
Lavoro (8)
Libri (114)
Menu (1)
Mostre (46)
Musei (1)
Musica (36)
Ospedale (196)
Politica (45)
Recensioni (6)
Regione (16)
Solidarietà (36)
Spettacoli (82)
Sport (85)
Storia (81)
VideoAmarcord (4)
VideoAmbiente (16)
VideoAmbrosia (10)
VideoAntropologia (1)
VideoArcheologia (11)
VideoAttualità (13)
VideoBeniCulturali (6)
VideoCartoline (5)
VideoClip (1)
VideoConcerti (70)
VideoConsiglio (6)
VideoCronaca (39)
VideoEmigrazione (4)
VideoEventi (34)
VideoFeste (12)
VideoFolclore (5)
VideoInterviste (4)
VideoLibri (18)
VideoMeteo (5)
VideoMusica (5)
VideoNatura (4)
VideoOspedale (50)
VideoReligiosi (20)
VideoSolidarietà (8)
VideoSpettacoli (30)
VideoSport (20)
VideoStoria (42)
VideoTradizioni (10)
Vignette (12)


Catalogati per mese:
Luglio 2002
Agosto 2002
Settembre 2002
Ottobre 2002
Novembre 2002
Dicembre 2002
Gennaio 2003
Febbraio 2003
Marzo 2003
Aprile 2003
Maggio 2003
Giugno 2003
Luglio 2003
Agosto 2003
Settembre 2003
Ottobre 2003
Novembre 2003
Dicembre 2003
Gennaio 2004
Febbraio 2004
Marzo 2004
Aprile 2004
Maggio 2004
Giugno 2004
Luglio 2004
Agosto 2004
Settembre 2004
Ottobre 2004
Novembre 2004
Dicembre 2004
Gennaio 2005
Febbraio 2005
Marzo 2005
Aprile 2005
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020
Dicembre 2020
Gennaio 2021
Febbraio 2021
Marzo 2021
Aprile 2021
Maggio 2021
Giugno 2021
Luglio 2021
Agosto 2021
Settembre 2021
Ottobre 2021
Novembre 2021
Dicembre 2021
Gennaio 2022
Febbraio 2022
Marzo 2022
Aprile 2022
Maggio 2022
Giugno 2022
Luglio 2022
Agosto 2022

Ultimi commenti:
Impressionante e anche commove...
02/12/2021 alle ore 10:48:53
Inserito da Donatella
Il sindaco resta a casa, ma i ...
03/04/2020 alle ore 13:41:15
Inserito da nico menna
qual' è il protocollo di profi...
03/04/2020 alle ore 10:52:43
Inserito da H
vi sembra una cosa normale il ...
08/07/2019 alle ore 13:01:16
Inserito da star dust
MOVE ONE... ottima osservazion...
13/04/2019 alle ore 12:41:20
Inserito da casoli.org
Spiegate anche, perché tenete ...
11/04/2019 alle ore 08:48:07
Inserito da MOVE ON
ATTENZIONE!! In seguito al suc...
30/12/2018 alle ore 17:34:26
Inserito da casoli.org
Complimenti alla bella organiz...
07/10/2018 alle ore 13:56:50
Inserito da Maria Menna- Roma
http :// www . mednat . org /s...
12/09/2018 alle ore 12:50:06
Inserito da R.B.
Faccia un ulteriore sforzo, um...
12/09/2018 alle ore 12:40:26
Inserito da regno bacteria

Valid xhtml 1.0 / css