News » Articolo
Inserito da Redazione il 19/04/2011 alle ore 10:37:03 - sez. Comune - visite: 5335 

Programma amministrativo della lista "Con voi per Casoli"
Lista n. 1 - Candidato Sindaco Ezio Tilli
Programma amministrativo della lista "Con voi per Casoli"

Link correlati»

 

COMUNE di CASOLI
ELEZIONI AMMINISTRATIVE 15 e 16 Maggio 2011

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO  “CON VOI PER CASOLI”
ai sensi dell'art. 71, Comma2, D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267

Premessa

La lista “CON VOI PER CASOLI” con il presente Programma Amministrativo è impegnata per la realizzazione di obiettivi di carattere sociale, economico, culturale determinanti per la ripresa e la crescita di Casoli e del territorio comprensoriale di riferimento. Un impegno concreto a servizio della propria Comunità, con lo stesso necessario spirito di dedizione, coscienti di dover riprendere un cammino interrotto.
Oggi amministrare un Comune è un compito sicuramente difficile, ma vale il sacrificio per un fine nobile, quale quello di promuovere la crescita della Comunità e fare il bene dei propri concittadini.
Un programma, quindi, che, al di là della sinteticità e del presupposto voluto dalla legge, dovrà contemperare le esigenze reclamate in questi anni e le giuste risposte che i cittadini si aspettano. Risposte concrete, non semplici affermazioni di principio. Compiti che la lista “CON VOI PER CASOLI” saprà svolgere, perché al centro del nostro programma ci sono CASOLI e i suoi Cittadini.
Il governo di un Comune deve essere fondato oggi sulla consapevolezza del ruolo di regista che le evoluzioni nei grandi mercati (anche istituzionali) hanno attribuito all’Istituzione del territorio. Tutti i soggetti appartenenti ad un sistema territoriale sono chiamati a “mettersi in rete” per produrre lo sforzo più efficace possibile, ma la regia di tutto ciò è affidata al Municipio. Parlare però di competitività del Sistema non significa assolutamente sacrificare nessuno dei valori che contraddistingue una comunità; significa invece far si che i valori della stessa possano

proiettarsi nel tempo. Ci piace immaginare che la popolazione di Casoli possa essere davvero una Comunità Competitiva, un insieme di persone che, mosse da un comune fine, non antepongono mai l’aggettivo (COMPETITIVITA’) al soggettivo (COMUNITA’). Se da un lato è fondamentale il progetto, dall’altra parte è necessario che sia COMUNICATO e che ci sia la possibilità per il cittadino di CONOSCERE e poter INTERLOQUIRE; per questa ragione il concetto della TRASPARENZA nei processi amministrativi e nei rapporti tra Istituzione e cittadino sarà fattore fondamentale. Per favorire ciò avvieremo un processo di apertura dell’Istituzione, denominata IL PALAZZO DI VETRO. Il cittadino dovrà sempre sentirsi a CASA PROPRIA all’interno del Municipio, sapendo che coloro che lo abitano (in senso lavorativo e di impegno) sono dei suoi DELEGATI. Il Sindaco avrà un PUNTO DI ASCOLTO per i cittadini, inoltre attiverà una MAIL SPECIFICA, attraverso cui le cittadinanza potrà raccordarsi con il Sindaco in ogni momento.

AMMINISTRAZIONE
La costruzione amministrativa ha come obiettivo il perseguimento dell’interesse pubblico, il soddisfacimento dei bisogni dei cittadini, l’offerta dei servizi al minor costo per l’utente. Nella predisposizione del bilancio e nella programmazione degli interventi, occorrerà quindi contemperare l’esigenza di raggiungere gli obiettivi definiti in rapporto alle risorse disponibili. La gestione del bilancio dovrà basarsi su criteri di trasparenza e chiarezza così da rendere partecipi i cittadini e informarli circa l’attuazione del programma. Inoltre, un costante controllo di gestione consentirà di misurare in termini qualitativi e quantitativi i risultati raggiunti, di verificare il contenimento dei costi e l’eliminazione degli sprechi.
I nostri obiettivi, grazie ad una squadra che saprà ben amministrare, dove ciascun componente metterà in discussione le proprie potenzialità al servizio della collettività. E’ importante ricordare che le disposizioni sul Federalismo Fiscale attribuiranno agli Enti una reale autonomia di entrata (con compensazioni di perequazione nei primi anni) e di spesa. Come è ben noto, le risorse di cui dispongono i comuni sono sempre più ridotte e quindi occorrerà tenere sotto controllo la spesa pubblica, senza per questo rinunciare a percorrere ogni via per rilanciare il paese, la sua economia, il suo tessuto sociale.
In particolare:
• Riorganizzazione entro 100 giorni, del servizio di polizia municipale associata;
• Rivalutazione di tutte le convenzioni in essere, anche al fine di rivederne i percorsi burocratici in funzione dei tempi e delle risorse economiche;
• Rivalutazione dei rapporti con le società partecipate (SASI –PATTO-SAMNIUM);
• Impegno a stare tra la gente – mediante incontri periodici nelle varie località e con le associazioni di categoria;
• Promozione ed iniziative per accrescere l'interesse e la partecipazione della popolazione alle attività del consiglio comunale;
• Attuazione del federalismo fiscale secondo il principio ”Paghiamo tutti e pagheremo di meno”;
• Potenziamento della rete telematica per la fruizione dei servizi amministrativi al Cittadino.
• Promozione del nostro Paese attraverso attività ed iniziative condivise in raccordo con la Provincia e la Regione.

SVILUPPO SOCIALE
L’istituzione familiare rappresenta il pilastro su cui si fondano la comunità locali, il sistema educativo, il benessere sociale ed economico, il contenimento delle forme di bisogno legate alle fasi della vita.
Il sostegno alle responsabilità familiari non è una politica di settore, quando piuttosto il risultato di una molteplicità di interventi che riconoscono alla famiglia il ruolo di vero e proprio attore di sistema. Il sistema dei servizi sociali deve rivolgere la sua attenzione al nucleo famigliare, all'intera rete parentale, al bisogno specifico che si manifesta. Le iniziative strategiche individuate riguarderanno:
• Restituzione di impulso e vitalità al centro aggregativo anziani con obiettivi e finalità concreti;
• Impegno nell’assistenza e nella vicinanza alle famiglie con portatori di handicap;
• Gestione dei bisogni della prima infanzia e della terza età;
• Possibilità di costituire una società partecipata, grazie alla quale realizzare una casa-albergo per anziani, mediante il recupero di strutture parzialmente esistenti o mediante l’utilizzo in comodato gratuito, di parte dell’Ospedale “Consalvi”.

GIOVANI
I Giovani costituiscono un elemento importante e imprescindibile per la ripresa economico-sociale di Casoli. L’Amministrazione punta a sostenere politiche giovanili adeguate, favorendo la meritocrazia e lo sviluppo del nostro territorio. I Giovani quali nuovi protagonisti delle scelte e delle strategie vere, fuori da politiche di settore che finiscono nel nulla. In particolare, tra l'altro:
• Borse di studio per i ragazzi meritevoli che frequentano le scuole superiori a Casoli;
• Favorire gli stages per diplomandi e laureandi nelle imprese locali;
• Favorire la nascita d’imprese giovanili attraverso strategie economiche favorevoli (es. proroghe fiscali e possibili accordi con la Provincia e la Regione);
• Pubblicizzazione delle possibilità di finanziamenti messe in atto dallo Stato e dagli Enti locali;
• Favorire la residenza delle nuove famiglie.

GESTIONE DEL TERRITORIO
La macroarea Gestione del Territorio terrà conto principalmente di:

Piano regolatore:
• Varianti mirate a singole aree territoriali laddove le necessità richiedano ulteriore sviluppo di edilizia residenziale, commerciale e produttiva;
• Cancellazione dalla previsione urbanistica di tutte quelle opere pubbliche che non hanno nessuna possibilità di essere realizzate o comunque di nessuna utilità per il paese;
• Rivisitazione delle norme tecniche in modo da facilitare la realizzazione degli interventi

Lavori Pubblici:
• Manutenzione ordinaria e straordinaria del patrimonio delle strutture pubbliche;
• Adeguamenti alle norme sismiche; abbattimento delle barriere architettoniche (Edifici pubblici – scolastici- ed impiantistica sportiva);
• Realizzazione di nuovi piccoli parcheggi all’interno dell’area urbana;
• Sistemazione strada di accesso al paese (Ospedale - Centro Urbano).

Viabilità:
La viabilità rappresenta una materia delicata in quanto, oltre al livello estetico, deve perseguire la sicurezza dei pedoni e degli automobilisti. Per questo, in particolare:
• Priorità alla manutenzione e conservazione del patrimonio viario già esistente, sia urbano che extra-urbano e rurale;
• Ammodernamento dell’arredo urbano, dell'illuminazione, della segnaletica, oltre che il ripristino della miglior pulizia del paese, delle strade e delle aree verdi;
• Adozione di misure di sicurezza lungo le strade per evitare situazioni pericolose (specie nel centro storico) e con la realizzazione di marciapiedi nelle zone di primario interesse (via Napoli, via Frentana, via del Campo, Selva Piana);
• Ottimizzazione del servizio di trasporto pubblico tenendo conto delle esigenze dei cittadini delle frazioni;

Servizio di Raccolta Rifiuti:
Per migliorare il servizio di gestione e raccolta dei rifiuti sono in programma delle modifiche innovative tese ad ottimizzare la raccolta differenziata e nel contempo ad assicurare un effettivo servizio di pulizia del Paese.
Questo obiettivo potrà essere raggiunto con l’introduzione di una moderna metodologia di raccolta del tutto innovativa e precisamente:
• Applicazione di una tariffa base agevolata in rapporto alla quantità di fruizione del servizio ed al numero dei componenti del nucleo famigliare.
• Adozione di contenitori di raccolta con tecnologia computerizzata per calcolare una tassa sui rifiuti più equa. Il concetto è che ogni cittadino venga chiamato a pagare per quello che realmente consuma.
• Adozione di sconti tariffa per le famiglie che decideranno di praticare il compostaggio domestico.
• Ulteriore realizzazione e migliore sistemazione delle oasi ecologiche.

Decisioni strategiche:
• Ex Palazzo scolastico in corso Umberto. Valutazione del vincolo imposto sulla struttura, per addivenire ad una scelta anche mediante concorso di idee, per rendere l’edificio il cuore pulsante del paese;
• Struttura in cemento armato in Campo Boario. Non è percorribile l’ipotesi di una sua alienazione, poiché il valore d’asta, pur corrispondente al costo reale sostenuto, non è di interesse per alcun riutilizzo privato. Per procedere alla vendita è, inoltre, necessario preliminarmente estinguere il mutuo di € 242.741,93 e rimborsare alla Regione Abruzzo le somme di mutuo già pagate per € 109.606,30, somme non trascurabili. Pertanto è da valutarsi il completamento della stessa per fini scolastici o, mediante la partecipazione di soggetti terzi, per avviare iniziative di tipo sociale, produttivo ed economico.
• Centro storico. Un borgo per sua natura attraente ed accattivante che merita di essere rivalutato e rivitalizzato. In primis occorre, dunque, ricercare la possibilità di una viabilità circolare. Il recupero definitivo del Castello Ducale deve essere una priorità assoluta, tale da renderlo interamente fruibile, perseguendo ogni via per il reperimento di risorse sovra comunali. Inoltre, con interventi mirati, il nostro obiettivo è quello di inserire Casoli nel circuito dei borghi più belli d’Italia.

TURISMO
Il territorio di Casoli è pur sempre inserito in un contesto meritevole di attenzione turistica. Perciò i nostri obiettivi sono:
• Creazione di un opuscolo per il turista;
• Migliore promozione del sito archeologico di Cluviae, dell’Oasi di Serranella, del lago S. Angelo, finora non sufficientemente sponsorizzati e valorizzati;
• Ideazioni di concorsi nell'ambito cittadino per le scelte di ammodernamento e abbellimento delle diverse zone;
• Si manterrà fede all'impegno preso per il gemellaggio con Canning, pur rilevando la necessità di avviare un secondo gemellaggio in ambito europeo in ragione di una più vicina forma di integrazione sociale, culturale, sportiva, economica.

ECONOMIA
Senza economia non è possibile né distribuire solidarietà, né costruire futuro; a causa della crisi globale, il ruolo delle Amministrazioni Comunali è mutato in questi ultimi anni; così diventa fondamentale approcciare un vero Progetto Economico e di sistema che, coniugando ambiente, società e sviluppo, promuova una crescita equilibrata e più equamente distribuita.

Agricoltura:
• Promozione a sostegno dei prodotti tipici del territorio, anche mediante la piena funzionalità dei locali comunali già adibiti alla “Galleria del Gusto;
• Studio per la realizzazione di un “Farmers Market” per far si che i produttori locali possano vendere i propri prodotti a prezzi vantaggiosi e conseguente vantaggio per l’economia locale come riferimento di attrazione del turismo enogastronomico;
• Organizzazione, da parte del Comune, per la partecipazione delle aziende casolane a fiere ed eventi nazionali (es. Agroalimenta, Cibus, Salone del Gusto etc. etc)

Commercio:
• Strategia unitaria per l’intero settore evitando contrapposizioni e dualismi;
• Creazione di basi stabili sulle quali le valide capacità imprenditoriali, presenti in Casoli, possano esprimersi ed affermarsi al meglio.

Artigianato e industria:
• Attenzione al mantenimento delle funzioni oggi assegnate al Consorzio Industriale;
• Agevolazioni ai settori;
• Istituzione Consulta comunale per il rilancio dei settori Artigianato, Industria, Commercio

SPORT
“Mens sana in corpore sano” dicevano gli antichi, ed è una gran bella verità. Lo sport ha una importantissima funzione sociale: è un momento di aggregazione, di formazione ed educazione dei giovani. Attraverso le attività sportive i giovani incanalano le loro energie e le loro pulsioni in maniera corretta, creativa e positiva. Lo sport, per Casoli, rappresenta uno dei veicoli essenziali per far conoscere il nostro paese ed attrarre appassionati delle varie discipline, i quali attraverso una rete di servizi ad hoc, da praticanti, tifosi diventano turisti. Con queste premesse ci proponiamo:
• Di collaborare in maniera fattiva e costante con le numerose società presenti in Casoli; (nel settore giovanile, amatoriale e semi – professionistico);
• Di offrire, per quanto possibile, un sostegno economico a tutte le società praticanti qualsiasi sport e di patrocinare le varie iniziative alle quali le suddette vorranno partecipare;
• Di curare la manutenzione straordinaria delle strutture sportive, affinché le società sportive possano svolgere dignitosamente la loro attività;
• Ricerca di una corretta forma di gestione delle differenti aree sportive;
• Interventi di adeguamento alle attuali esigenze funzionali;

SCUOLA e ISTRUZIONE
La Scuola costituirà un banco di prova, sia nei rapporti che andranno ad essere instaurati con le diverse Amministrazioni e Presidenze, sia per la manutenzione e arredamento dei plessi di nostra competenza. Non trascurabile l'impegno di non far perdere a Casoli le autonomie conquistate negli anni passati. Casoli manterrà il proprio ruolo nell'ambito territoriale interno, senza escludere la ricerca di ulteriori specializzazioni e integrazioni Scuola/Mondo del lavoro.

SANITA'
Il Capitolo Sanità merita una nuova e diversa attenzione. Tutto il territorio interno è stato pesantemente investito dai provvedimenti conseguenti al Piano di Rientro dal debito per la Sanità. L'Ospedale di Casoli, già indebolito dalle precedenti scelte, ha subito una sorte che non meritava.
Occorrerà ripartire, segnando un impegno e un confronto (non "sceneggiati" come è stato finora), serrato con la Regione in primis e poi con la ASL per riformare le scelte fatte e promuovere nuova ed opportuna attenzione per il problema sanitario.
L'esito dei ricorsi giudiziari costituirà la base di questo impegno, valutando, quindi, le azioni da intraprendere.
Imprescindibili in ogni caso il potenziamento dei servizi previsti per l'attuale PTA, compreso il Punto di Primo Intervento, la riallocazione del reparto di Riabilitazione (oggi sistemato impunemente altrove) e della Lungodegenza, oltre all'apertura di nuovi moduli di RSA.
Sono evidentemente scelte significative per le nostre popolazioni, per lo stesso tessuto socio-economico dell'intero territorio di riferimento e per evitare la fuga verso i privati di una fetta consistente di prestazioni.

Il Candidato Sindaco EZIO TILLI

Area commenti di FaceBook
 n. 1 
tante belle parole per dire nulla
Inserito da  casoli72  il 19/04/2011 alle ore 12:34:55
 n. 2 
mi sa che non hai letto bene i punti sono concreti... ti consiglio di andare a leggere il programma della lista avversaria.... sicuramente sara più concreto.... ahhahahha
Inserito da  Tricolore88  il 20/04/2011 alle ore 10:31:43
 n. 3 
Quotone a Tricolore :-D
Inserito da  Programm  il 20/04/2011 alle ore 11:15:36
 n. 4 
Tanto casoli72 ha criticato pure di là: giusto per essere distruttivo e criticone in egual modo, tranquilli.
Inserito da  casolano  il 20/04/2011 alle ore 12:25:41
 n. 5 
casolano tranquilli di che? ma ti rendi conto di che lista stiamo parlando? lascia perdere non e per te la politica non sai nemmeno dove sia di casa ora il bambolo se ne accorgerà di cio che a fatto senza essersi confrontato con i tesserati e simpatizanti della dx quella vera no quella a chiacchiere
Inserito da  ex MSI ex AN  il 21/04/2011 alle ore 11:30:01
 n. 6 
ex Msi ex AN forse ti lamenti perchè sei stato 20 anni nel partito e non ti hanno mai candidato... si rosica...
Inserito da  Tricolore88  il 21/04/2011 alle ore 12:53:29
 n. 7 
no no non mi rosica un bel niente caro triccolore88, chi ti dice che io non sia mai stato candidato in 40 anni, e non e una novità che io ce l'abbia con il bambolotto e le cose decise da solo mi anno dato fastidio perchè al tempo del msi le decisioni andavano condivise con tutti coloro che erano tesserati e simpatizzanti ora vedrai che questa lista perderà e anche di parecchi voti ci sono molte persone che la pensano come me e anche persone che anno fatto parte del comune sia ora che anni a dietro quindi tricolore88 stai sventolando una bandiera perdente
Inserito da  ex MSI ex AN  il 21/04/2011 alle ore 13:20:14
 n. 8 
la lista del PDL è davvero inesistente, personaggi sconosciuti o impresentabili, prevedo molte schede bianche
Inserito da  cittadino ex pdl  il 21/04/2011 alle ore 14:17:40
 n. 9 
leggete l'ultima parte del programma, il capitolo dedicato alla sanità, e fatevi quattro risate.
Inserito da  cittadino ex pdl  il 21/04/2011 alle ore 14:22:55
 n. 10 
I fatti parlano.......con la sinistra l'ospedale di Casoli era stato ridimensionato, con la destra dietro l'ordine da Roma, "smantellare la sanità pubblica in favore della privata", il nostro governatore eseguiva gli ordini e procedeva alla chiusura dell'ospedale di Casoli. Destra a Roma, destra in regione e così sia!
Inserito da  deluso  il 21/04/2011 alle ore 15:10:09
 n. 11 
ex tutto.... Ma oltre a scriverlo maluccio l'italiano non lo sai nemmeno leggere? Chissà cosa hai capito dal mio commento per scatenare tale reazione...
Inserito da  casolano  il 21/04/2011 alle ore 15:55:51
 n. 12 
ma l'ospedale chi l'ha chiuso???????????? Vergognatevi.....
Inserito da  pippo  il 24/04/2011 alle ore 10:53:07
 n. 13 
VORREI SAPERE CON CHE FACCIA SALITE SUL PALCO A DIRE s*****aTE ,CHIODI HA CHIUSO L'OSPEDALE E NON AVETE MOSSO UN DITO...E SUL CAPITOLO SANITA'ACCUSATE DE LUCA ,,,IO HO SEMPRE VOTATO A DESTRA .....MA ADESSO IL MIO VOTO NON LO VEDETE PIU'........VERGOGNATEVI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Inserito da  DOMENICO  il 24/04/2011 alle ore 11:01:12
 n. 14 
con che faccia? La faccia di chi non prova vergogna.
Inserito da  casoli72  il 25/04/2011 alle ore 16:51:18
 n. 15 
la verità, la coerenza ed il rispetto dei diritti dei cittadini costituzionalmente garantiti e giuridicamente sanciti sono stati chiaramente violati con la chiusura dell'ospedale CON atto deliberativo regionale di CENTRO-DESTRA!CHE HA PRIVATO TUTTI I CITTADINI DEL COMPRENSORIO SANGRO-AVENTINO DEL DIRITTO FONDAMENTALE ALLA SALUTE (ART. 32 DELLA COSTITUZIONE) AD ESSERE ASSISTITI. E sapete i posti dell'ospedale di Casoli (geriatria, lungodegenza e riabilitazione)a chi sono stati assegnati? Si parlava di Atessa, poi di Lanciano, infine gli organi di informazione quotidiani hanno comunicato che SONO STATI ASSEGNATI ALLE CLINICHE PRIVATE!!!!!! Riflettete!!!!!!!!!
Inserito da  fabrizio84  il 01/05/2011 alle ore 22:00:38
Inserisci un commento
Autore
E-mail o Sito Web

Prima dell'invio, inserisci i numeri del codice di sicurezza che vedi apparire qui sotto

Codice di sicurezza

AVVERTENZE da leggere prima di postare i commenti
Non sono consentiti:
1) messaggi inseriti interamente con caratteri maiuscoli
2) messaggi non inerenti al post
3) messaggi pubblicitari
4) messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti di terzi
5) messaggi che contengono turpiloquio
6) messaggi con contenuto sessista, razzista ed antisemitico

7) messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

8) messaggi inseriti col copia ed incolla di lunghi articoli


La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motivazione.

In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.

 
 

casoli.org è un sito pubblicato sotto Licenza Creative Commons

Dove non specificato diversamente, è possibile riprodurre il materiale: non alterandolo, citando sempre la fonte e non traendone vantaggi economici.


Riferimento legislativo sulla privacy

Legge 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche ed integrazioni
Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio
SEZIONE II
Diritti relativi al ritratto.
Art. 97
Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine è giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.
Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l'esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all'onore, alla reputazione od anche al decoro della persona ritratta.


Nota (ndr): per quanto attiene il ritratto di minori, la pubblicazione nei termini e modi indicati nel precedente Art. 97, è vietata solo per i minori coinvolti in vicende giudiziarie (art.13 D.P.R. 22/09/88 n.448 ed art.50 D.L. 30/06/03 n.196, che estende il divieto anche ai casi di coinvolgimento a qualunque titolo del minore in procedimenti giudiziari in materie diverse da quella penale).

Torna in alto |

 

.

 

 
 Cerca nelle News

 

         Cerca nelle FotoNotizie

METEO

"Ognun vede quel che tu pari, pochi sentono quel che tu sei" (N. Macchiavelli)

 
 
 
casoli.org Mobile
::: LE NEWS DAL WEB :::

::: ARCHIVIO :::

< settembre 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
       
             
FotoNotizie

News - Audio - Video

Amarcord (1)
Ambiente (141)
Ambrosia (44)
Archeologia (23)
Attualità (8)
AudioComune (19)
AudioEventi (2)
AudioOspedale (2)
AudioStoria (10)
Autori (12)
Avvisi (53)
Beni culturali (38)
Calendario eventi (22)
Cinema (30)
Comune (240)
Comunità Montana (11)
Concerti (144)
Concorsi (34)
Corsi (22)
Cronaca (75)
DiversAbili (41)
Emigrazione (23)
Eventi (438)
Foto FB (6)
Internet (19)
Interviste (9)
Lavoro (7)
Libri (113)
Menu (1)
Mostre (46)
Musei (1)
Musica (36)
Ospedale (195)
Politica (43)
Recensioni (6)
Regione (16)
Solidarietà (36)
Spettacoli (82)
Sport (82)
Storia (80)
VideoAmarcord (4)
VideoAmbiente (16)
VideoAmbrosia (9)
VideoAntropologia (1)
VideoArcheologia (11)
VideoAttualità (13)
VideoBeniCulturali (5)
VideoCartoline (5)
VideoClip (1)
VideoConcerti (70)
VideoConsiglio (6)
VideoCronaca (39)
VideoEmigrazione (4)
VideoEventi (34)
VideoFeste (12)
VideoFolclore (5)
VideoInterviste (4)
VideoLibri (18)
VideoMeteo (5)
VideoMusica (5)
VideoNatura (4)
VideoOspedale (50)
VideoReligiosi (20)
VideoSolidarietà (8)
VideoSpettacoli (30)
VideoSport (20)
VideoStoria (42)
VideoTradizioni (10)
Vignette (12)


Catalogati per mese:
Luglio 2002
Agosto 2002
Settembre 2002
Ottobre 2002
Novembre 2002
Dicembre 2002
Gennaio 2003
Febbraio 2003
Marzo 2003
Aprile 2003
Maggio 2003
Giugno 2003
Luglio 2003
Agosto 2003
Settembre 2003
Ottobre 2003
Novembre 2003
Dicembre 2003
Gennaio 2004
Febbraio 2004
Marzo 2004
Aprile 2004
Maggio 2004
Giugno 2004
Luglio 2004
Agosto 2004
Settembre 2004
Ottobre 2004
Novembre 2004
Dicembre 2004
Gennaio 2005
Febbraio 2005
Marzo 2005
Aprile 2005
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020

Ultimi commenti:
Online sociology essay writing...
08/06/2020 alle ore 09:18:15
Inserito da Sociology Assignment Writ
Il sindaco resta a casa, ma i ...
03/04/2020 alle ore 13:41:15
Inserito da nico menna
qual' è il protocollo di profi...
03/04/2020 alle ore 10:52:43
Inserito da H
vi sembra una cosa normale il ...
08/07/2019 alle ore 13:01:16
Inserito da star dust
MOVE ONE... ottima osservazion...
13/04/2019 alle ore 12:41:20
Inserito da casoli.org
Spiegate anche, perché tenete ...
11/04/2019 alle ore 08:48:07
Inserito da MOVE ON
ATTENZIONE!! In seguito al suc...
30/12/2018 alle ore 17:34:26
Inserito da casoli.org
Complimenti alla bella organiz...
07/10/2018 alle ore 13:56:50
Inserito da Maria Menna- Roma
http :// www . mednat . org /s...
12/09/2018 alle ore 12:50:06
Inserito da R.B.
Faccia un ulteriore sforzo, um...
12/09/2018 alle ore 12:40:26
Inserito da regno bacteria

Valid xhtml 1.0 / css