News » Articolo
Inserito da Redazione il 19/04/2011 alle ore 10:54:01 - sez. Comune - visite: 6587 

Programma amministrativo della lista "Uniti per Casoli"
Lista n. 2 - Candidato Sindaco Sergio De Luca
Programma amministrativo della lista "Uniti per Casoli"

Link correlati»

 

COMUNE di CASOLI
ELEZIONI AMMINISTRATIVE 15 e 16 Maggio 2011

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO  “UNITI PER CASOLI”
ai sensi dell'art. 71, Comma2, D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267

Premessa

La lista "UNITI PER CASOLI" propone nelle elezioni comunali un gruppo di cittadini che, nel solco della continuità amministrativa sperimentata nel mandato concluso, intende operare per il conseguimento del bene comune con correttezza, competenza e responsabilità.
I componenti, pur conservando le proprie istanze ideologiche, sono unitariamente determinati a conseguire i risultati programmatici concordati e definiti nelle modalità e tempi di realizzazione.
L’unitarietà di intenti del gruppo è assicurata dalla comune volontà di operare nel rispetto assoluto degli impegni assunti con i cittadini in una logica di corretta conduzione amministrativa.
Il difficile momento di evoluzione che la nostra cittadina attraversa nei diversi settori della vita comunitaria merita una riflessione attenta e puntuale per predisporre un programma che tenga conto delle attese dei cittadini nei vari ambiti della vita quotidiana.
Come già avviato nella precedente esperienza amministrativa, tutta l’attività sarà caratterizzata da trasparenza ed informazione periodica e ciò costituirà un momento di confronto e di dialogo con i cittadini per renderli partecipativamente attivi nelle scelte da compiere, in un’ottica di progresso sociale, economico, civile.
Casoli ha nel tempo sempre rappresentato un punto di riferimento per tutti i Comuni della valle Aventina per cui è necessario continuare ad operare perché tale funzione trainante sia sempre perseguita e potenziata con opportune iniziative.

AMMINISTRAZIONE
La pianta organica recentemente aggiornata e potenziata nella sua operatività risponde alle attuali esigenze. Si continuerà a migliorare il sistema di informazione attraverso l’aggiornamento del sito www.comune.casoli.ch.it per consentire ai cittadini una rapida e puntuale informazione della vita amministrativa. Per rispettare il diritto all’informazione ed incoraggiare i giovani a una partecipazione consapevole, si potenzierà il progetto Web TV per la diffusione delle sedute consiliari e di altri eventi comunali.
Tutta l’attività amministrativa sarà incentrata nei diversi settori attualmente in essere con particolare attenzione allo loro efficienza e funzionalità in modo che i cittadini possano in ogni momento trovare risposte positive alle proprie attese.
Si continuerà a partecipare a tutti i servizi gestiti in forma associata perché assicurano una migliore funzionalità con costi più compatibili con le attuali restrizioni economiche. Particolare attenzione sarà rivolta al servizio di Polizia Locale per garantire le esigenze di sicurezza, vigilanza e rispetto dei regolamenti comunali.
Sarà necessario procedere ad una periodica rilevazione del fabbisogno di servizi per fare in modo che le risorse siano utilizzate in funzione dei bisogni rilevati.
Ci attiveremo per dare pratica attuazione a quanto previsto dallo Statuto comunale in merito alla partecipazione dei singoli cittadini, delle imprese, degli enti istituzionali e delle associazioni locali.

SANITA’
Tutti i cittadini conoscono le tristi vicende che hanno portato alla chiusura dell’Ospedale “G. Consalvi” riconvertito nell’attuale PTA inadeguato a rispondere alle numerose e articolate esigenze sanitarie.
E’ inutile tornare ad elencare tutti i disagi quotidiani derivanti da tale situazione: una comunità che sempre ha potuto contare su una struttura ben organizzata, attrezzata, con personale altamente qualificato e umano, si è vista privata della principale garanzia relativa al diritto alla salute.
Mai ci arrenderemo a questa situazione, attendiamo speranzosi la pronuncia del TAR Abruzzo, pronti a proseguire nelle azioni giudiziarie fino al Consiglio di Stato, se necessario per riavere garantiti i Livelli Essenziali di Assistenza Sanitaria.
Alla luce dell’attuale situazione critica della rete dell’emergenza-urgenza e delle gravi situazioni verificatesi si intraprenderanno iniziative per favorire l’individuazione di un’area da attrezzare appositamente per la realizzazione di un eliporto che garantisca una risposta urgente nei casi gravi.
Non sembri utopia interessarsi per stabilire un rapporto di servizio con qualche agenzia privata che possa assicurare interventi immediati per il trasporto d’urgenza di malati gravi.
Per i servizi presenti all’interno del PTA, si continuerà a vigilare sulla loro permanenza e se ne chiederà il potenziamento.

SCUOLA
La situazione scolastica a Casoli è, ormai, consolidata. Non si prevedono sviluppi o crescite demografiche che possano destare preoccupazioni edilizie. Le Scuole Superiori sono allocate in edifici nuovi o recentemente costruiti e ormai completi anche di palestra per le attività di educazione fisica.
L’edificio della Scuola Media, completamente ristrutturato, ospita attualmente tutti gli alunni dell’Istituto Comprensivo, i quali dispongono di un numero di ambienti (aule normali, aule speciali, laboratori, palestra, e ecc..) sufficienti per lo svolgimento dell’attività didattica.
La Scuola dell’Infanzia dispone di locali recentemente costruiti che assicurano una buona ricettività; lo spazio esterno è stato reso più sicuro, confortevole, idoneo alla gioiosità infantile; come per il passato, la “Tana degli Orsetti” continuerà ad accogliere i bambini da 18 a 36 mesi garantendo così un servizio adeguato a tanti genitori.
Tutta l’impiantistica sportiva comunale sarà fruibile da parte degli scolari e degli alunni di tutte le scuole cittadine, per consentire loro di avvicinarsi alle diverse discipline sportive. Alle Istituzioni Scolastiche verrà chiesta ogni possibile collaborazione per attivare iniziative di promozione civile e culturale rivolte ai cittadini casolani o comunque residenti.
La Scuola rappresenta il laboratorio di costruzione della futura società civile, ed essendo l’agenzia formativa più importante deve essere estremamente connessa al territorio; la futura amministrazione curerà in ogni aspetto il rapporto con le istituzioni scolastiche presenti. Le esigenze espresse dalla fascia più adulta della popolazione e il desiderio di offrire maggiori occasioni di arricchimento culturale ci portano a pensare di poter realizzare il progetto “l’Università della terza età” utilizzando le strutture disponibili sul territorio, stabilendo intese con le Università della nostra Regione ed altre istituzioni.

BILANCIO
Compatibilmente con le nuove norme relative al federalismo municipale e con la nuova Imposta Municipale Unica si confermerà la volontà di non aumentare la pressione fiscale per mantenerla ai livelli di riduzioni già raggiunti con le scelte già adottate negli esercizi precedenti. La gestione del bilancio sarà improntata sempre al rigore nel controllo della spesa, nel rispetto del patto di stabilità interno, nel taglio degli sprechi e nell’utilizzare i nuovi strumenti di accertamento dell’evasione fiscale per recuperare risorse indispensabili per rispondere alle sempre crescenti esigenze gestionali in favore dei cittadini, in relazione alla continua riduzione dei trasferimenti dallo stato centrale.
Se gli enti avranno autonomia impositiva verrà indirizzata verso la definizione di una fiscalità in favore dei nuclei familiari nei quali convivono persone in stato di bisogno.

SVILUPPO ECONOMICO
La nostra cittadina conferma il suo ruolo di polo commerciale trainante per l’area dell’Aventino. Dopo la nascita di una associazione dedicata al settore, sono da favorire e sostenere le proposte volte a rafforzare l’offerta organizzata secondo modelli che si stanno affermando in realtà che hanno avviato la sperimentazione di promozioni e offerte concordate e di rete, che possono meglio competere con la grande distribuzione organizzata. L’amministrazione comunale è interessata a valorizzare il commercio sia nella zona centrale che in quella di espansione di valle. Crediamo che la forza del sistema commerciale del centro urbano debba essere stimolata e rivitalizzato con iniziative che veda questo settore in primo piano e al servizio della comunità. Importante sarà il raccordo tra il piccolo commercio e le sue eccellenze territoriali e il turismo. Spazio sarà dato alle associazioni di categoria come già avvenuto in passato per valutare in modo partecipato e condiviso le scelte e le opportunità offerte dalle norme di settore.
Una particolare attenzione deve essere rivolta alle piccole imprese, artigiane e dell’edilizia, per offrire una possibilità occupazionale e rispondere alle indispensabili esigenze dei cittadini.
Il settore Industriale dopo la pesante crisi mondiale, lascia intravvedere segnali di stabilizzazione e leggera ripresa, con l’obiettivo di recuperare velocemente anche parzialmente i livelli produttivi e quindi occupazionali di qualche anno fa; si lavorerà per assicurare la permanenza della maggior parte delle attività all’interno della struttura del Consorzio Industriale trasferito nella nuova sede a Selva Piana.

AGRICOLTURA
la competitività crescente per la produzione e commercializzazione dei prodotti agricoli ha generato una situazione di sofferenza per le aziende agricole della nostra Regione e del nostro Comune per i diversi settori produttivi (olivicolo e zootecnico). Gli investimenti in corso e quelli realizzati dalle aziende con le opportunità offerte dal Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 in corso di attuazione favoriscono un miglioramento della qualità delle produzioni, della sicurezza degli operatori e della riduzione dei costi di produzioni e condizioni che consentono di recuperare competitività. Nuove opportunità consentono di accedere a finanziamenti veicolati attraverso i bandi dei GAL e dei Piani di Azione Locale e sull’Agriturismo, relativamente ai processi di trasformazione, alla rete di vendita, ai sistemi identitari, alle eco fattorie, al recupero di biotopi, etc., opportunità da cogliere, per attivare iniziative che favoriscono la specializzazione per la produzione di prodotti di qualità e con sistemi di vendita diretta di filiera corta (cosiddetto Km Zero). Condizioni queste necessarie per favorire la riqualificazione delle imprese agricole con nuovi obbiettivi di produzione e commercializzazione.
L’amministrazione comunale, dopo la realizzazione a Casoli della Galleria del Gusto, sosterrà e favorirà la realizzazione di un mercato contadino, aperto ai produttori locali per la vendita diretta ai consumatori. Con la collaborazione delle organizzazioni di categoria, lavorerà alla realizzazione di un evento di promozione dell’Olio Extravergine di Casoli da accreditare negli anni come iniziativa provinciale.
Si continuerà a ribadire il bando degli Organismi Geneticamente Modificati a favore dell’agricoltura tradizionale, tipica, biologica e di qualità.
Da non escludere, inoltre, in seguito all’applicazione della Nuova Politica Agricola Comunitaria (PAC), la riconversione di alcune produzioni anche per le nostre imprese agricole, secondo le richieste di mercato legate alla produzione di energia alternativa. Il Comune continuerà a dedicare attenzione e risorse adeguate per la manutenzione delle strade comunali, rurali e interpoderali a servizio dei fondi.

TURISMO
Nel prossimo futuro il turismo potrà rappresentare un’opportunità concreta che deve essere attentamente valutata. Le iniziative intraprese di adesione al sistema turistico territoriale con la Card Sangro-Aventino, la prima realizzazione di un opuscolo promozionale turistico, l’ammodernamento del sito Internet dell’ente con la consultazione anche in lingua straniera, l’abbellimento dell’arredo urbano, la pulizia, i murales, la realizzazione del Gemellaggio con la Città di Canning, sono il punto di partenza per una strategia comunicativa, di presentazione e di offerta del Centro storico e del Castello Ducale, di cui si proporrà l’inserimento nel circuito dei Borghi più belli d’Italia.
Per poter realizzare un progetto di valorizzazione turistica si ricorrerà a collaborazioni di società specializzate di settore. Si confermeranno gli eventi estivi definiti in un organico progetto attuativo, che hanno già una risonanza regionale e che insieme alle altre manifestazioni gastronomico-folcloristiche rappresenteranno la base dell’offerta per i turisti.
Si lavorerà all’inserimento delle peculiarità architettoniche, storiche e ambientali del nostro comune nelle nuove opportunità che emergeranno con la creazione del Parco della Costa dei Trabocchi, collegato al Parco della Maiella proprio utilizzando il corridoio naturale che vedrà il nostro paese in posizione centrale.

PIANO REGOLATORE GENERALE e LAVORI PUBBLICI
In seguito all’avvio delle procedure per la redazione della Variante al Piano Regolatore Generale si procederà all’adozione ed alla successiva approvazione del nuovo strumento urbanistico nei primi due anni di mandato.
La revisione terrà conto delle nuove esigenze di pianificazione in relazione alla saturazione delle aree produttive e commerciali, nonché una revisione delle aree edificabili per finalità residenziali tenendo conto dei nuovi indirizzi di pianificazione perequata. Il centro storico sarà oggetto di ulteriori interventi di recupero, restauro e abbellimento per creare le migliori condizioni di fruizione. Saranno realizzati interventi per migliorare la viabilità interna al Borgo, anche con l’ausilio e l’installazione di attrezzature e apparecchiature che regolano il flusso veicolare in un riorganizzato piano-traffico.
Le opere pubbliche saranno rappresentate dal normale completamento di quelle già programmate e avviate. Preso atto della possibilità di eseguire solo interventi di ristrutturazione e restauro conservativo sul “Palazzo Scolastico”, si procederà con un primo intervento di recupero e messa in sicurezza dei locali del Cinema-Teatro comunale. L’edificio già utilizzato dalle numerose associazioni presenti al suo interno diverrà un centro culturale per il paese, costituirà un polo aggregativo per tutte le attività e si configurerà come “Palazzo delle Associazioni”.
La viabilità che ha già visto la realizzazione di progetti migliorativi sia sul Capoluogo che sulle contrade sarà ancora al centro dell’attenzione dell’amministrazione, sia per garantire la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade esistenti sia per la realizzazione di nuovi tratti di strade importanti.
Altri lavori pubblici da realizzare prioritariamente sono:
nuova strada di collegamento da C.so Umberto I al Bocciodromo che, ricollegandosi alla riammodernata Via Montaniera con la nuova uscita in corrispondenza della curva di Cenzo consentirà di avere una variante est al centro urbano del Capoluogo; bretella di collegamento fra strada provinciale e zona servizi a Selva Piana; sistemazione della strada che và da via San Nicola al Cimitero; realizzazione di un’ampia area pubblica attrezzata antistante la Chiesa S. Reparata; realizzazione e completamento marciapiedi: in Via Frentana, Via del Campo Sportivo, Guarenna Nuova e Selva Piana; realizzazione aree pubbliche e polivalenti in C.da Ascigno, V.le Napoli, Selva Piana e adeguamento area in C.da Laroma e C.da Guarenna; interventi di miglioramento di tutto l’arredo urbano; abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici pubblici.
E’ superfluo elencare le altre opere che meritano attenzione: estensione della rete del metano sul territorio comunale; manutenzione, adeguamento e completamento della rete di pubblica illuminazione sia nel Centro urbano che nelle Contrade; interventi di valorizzazione turistica del Castello Medievale; predisposizione di aree attrezzate per le attività ricreative e sportive nel territorio comunale con la realizzazione di verde. Si continuerà nella realizzazione di impianti fotovoltaici e di altre fonti di produzione di energia di fonti rinnovabili, in sintonia e nel rispetto dell’ambiente.
Le opere indicate si realizzeranno compatibilmente alle disponibilità di risorse proprie dell’Ente, contributi e finanziamenti di varia natura che saranno reperiti.

SERVIZI SOCIALI
A seguito dei tagli già programmati dalle istituzioni regionali si prefigura una situazione di disagio che non permetterà di mantenere inalterata l’attuale organizzazione di erogazione dei servizi socio-sanitari e assistenziali. Tuttavia si lavorerà per preservare e garantire i servizi fondamentali rivolti alle fasce bisognose, tenendo conto delle rilevazioni statistiche di settore di cui si dispone.
Si assicureranno i livelli essenziali di assistenza per i progetti innovativi già avviati, ricorrendo anche a nuove fonti di finanziamento quali quelle europee.
Si continuerà a mettere a disposizione delle attività in essere le strutture comunali disponibili: biblioteca, centro diurno minori, centro socio-educativo, centro aggregativo anziani, strutture sportive e palazzo delle associazioni. Si promuoverà la costituzione della Consulta dei Giovani finalizzata a raccogliere le istanze da loro avanzate per progetti mirati che loro stessi potranno realizzare avvalendosi delle opportunità offerte dalle norme disponibili. Ciò alla luce del regolamento già approvato per l’Albo e la Consulta delle associazioni.

CULTURA E SPORT
Nella nostra comunità operano molte associazioni con lo scopo di offrire ai giovani delle diverse età occasioni di pratica delle attività sportive. Molti ragazzi sono iscritti a Società Dilettantistiche che curano la formazione tecnica nelle diverse discipline sportive partecipando anche a tornei e campionati di vari livelli. Alcune società aggregano soci adulti per sani e rigeneranti momenti di pratica sportiva.
L’attuale situazione culturale, è una base da cui partire per incentivare e differenziare maggiormente le iniziative, sempre in raccordo con le istituzioni scolastiche e le varie associazioni culturali.
Pensiamo di aprire ulteriormente la partecipazione dei cittadini a dare il proprio contributo e sostegno alla realizzazione di eventi e manifestazioni che possano consolidarsi con tranquillità nel tempo.
In questo senso il Palazzo della Cultura faciliterà questo tale processo.
La Cultura deve essere momento di aggregazione di confronto aperto e di integrazione per avvicinare i diversi costumi data la forte presenza di immigrati che possono far conoscere le proprie culture.
Lo scopo di un’amministrazione è guardare allo sviluppo complessivo di ogni cittadino perché senza Cultura è impossibile ravvisare i caratteri di una vera e compiuta partecipazione.

VITA QUOTIDIANA E AMBIENTE
Curare l’ambiente in tutti i suoi aspetti, anche apparentemente insignificanti, per renderlo vivibile in modo gradevole e sereno è compito importante per un’Amministrazione che abbia a cuore il benessere esistenziale dei cittadini.
Sarà posta molta cura nel rimuovere con mezzi finanziari adeguati e con la massima sollecitudine tutte le situazioni che disturbano la vita quotidiana.
L’illuminazione sarà estesa e tenuta in ordine, il verde pubblico curato con la dovuta competenza e tempestività, le strade cittadine e delle contrade saranno continuamente tenute sotto osservazione e riparate, il suolo pubblico non dovrà essere occupato abusivamente o, quel che è peggio, imbrattato impunemente. I punti di raccolta dei rifiuti saranno aumentati e controllati ed allo stesso tempo si scoraggeranno tutte le forme di prepotenza civica con assoluta imparzialità. Saranno sostenute tutte le iniziative private volte a migliorare l’aspetto esteriore dell’ambiente.
La sicurezza del territorio comunale sarà migliorata ed assicurata, tramite iniziative già intraprese per realizzare un sistema di video sorveglianza territoriale con intese intercomunali e la Comunità Montana, a integrazione del sistema già in atto con società specializzata.
Sarà operata la difesa e la valorizzazione delle aree protette: Lecceta e Colle Foreste (Sito di Interesse Comunitario), anche attraverso la redazione di specifici piani di gestione possibili con l’utilizzo dei bandi recentemente pubblicati, la prosecuzione del monitoraggio ambientale contro l’inquinamento elettromagnetico, dell’aria, dell’acqua, delle discariche abusive e soprattutto si estenderà a tutto il territorio il servizio di raccolta dei rifiuti con il sistema “Porta a Porta” per recuperare margini economici con l’ulteriore aumento della percentuale della raccolta differenziata e il conseguente aumento del ristoro economico.

Sulla base di queste proposte, la lista “UNITI per CASOLI”, si sottopone al giudizio degli elettori casolani, con molta umiltà ma, anche, con molta consapevolezza e determinazione, sicura che, con il sostegno e la collaborazione di tutti, si potrà operare e guardare al futuro, con serenità e fiducia

Il Candidato Sindaco SERGIO DE LUCA

Area commenti di FaceBook
 n. 1 
Priorità assoluta alla rinascita del capoluogo, il quadrante lasciamolo alle zanzare del fiume!
Inserito da  casoli72  il 19/04/2011 alle ore 12:33:43
 n. 2 
Scusa, ma che ci vorresti fare con il quadrante?
Inserito da  Nessuno  il 19/04/2011 alle ore 12:44:14
 n. 3 
"Non sembri utopia interessarsi per stabilire un rapporto di servizio con qualche agenzia privata che possa assicurare interventi immediati per il trasporto d’urgenza di malati gravi."
E' a questo che mira sia il centrodestra che il centrosinistra, senza distinzione. Intanto le zanzare del Quadrante hanno una struttura sanitaria privata, autorizzata dalla Asl, nel capoluogo, ci mancava poco che togliessero anche il PPI!!!
Inserito da  poveri noi  il 19/04/2011 alle ore 12:58:47
 n. 4 
ma si ha ragione volpe72, selva piana zona arti/ind.le e commerciale le annettiamo a sant'eusanio del sangro, così risparmiamo qualcosa da poter reinvestire su c.so umberto, così con il federalismo fiscale, che è alle porte, gli introiti andranno nelle casse , appunto, del comune di sant'eusanio, anche altino potrebbe fare richiesta di questi territori o fara san martino.
Inserito da  programma alternativo2  il 19/04/2011 alle ore 13:06:08
 n. 5 
Premesso che la zona art./ind.le fà sempre parte di C.so Umberto...ma i vari servizi di pronto intervento 118, Misericordia etc etc non sono già privati regolamentati da normale contratto? Qui la storia è lunga e articolata!! o mi sbaglio?
Inserito da  Bho  il 19/04/2011 alle ore 13:23:15
 n. 6 
programma alternativo2 , sei il meglio.... quante risate....
Inserito da  casolano  il 20/04/2011 alle ore 12:24:35
 n. 7 
lo so, e grazie, ma ti prego non insistere con gli elogi altrimenti cappotto per l'emozione dalla mia sedia nel mio ufficio, e gia ne ho dovuto ricomprare 3, cmq le zanzare al fiume fanno richiesta ufficiale per ospitare il farmer market almeno una volta durante la settimana ( per esempio la domenica),mercato ortofrutticolo,coperto possibilmente, giusto per estrapolare qualcosa dai due programmi, scritti dai 2 candidati sindaci che nella loro quotidianità occupano degli incarichi in uffici pubblici, dove si occupano appunto di problemi legati all'agricoltura, alle zanzare gli è dovuto per vocazione e tradizione dei loro territori. saluti
Inserito da  prog.altern.2  il 20/04/2011 alle ore 12:48:34
 n. 8 
Ma possibile che Casoli debba mostrare sempre e soltanto un così alto provincialismo? Non riusciamo nemmeno a capire che Selva Piana è ormai tutt'uno col capoluogo, un appendice del paese. Se continuiamo a ragionare così allora è certo che il centro capoluogo andrà sempre più indietro. Basterebbe un minimo servizio di collegamento urbano (come ad Altino, Perano, Archi, Atessa ecc. ) per portare la gente a Casoli centro, e anche viceversa verso la stazione. Ragioniamo altrimenti periremo davvero!
Inserito da  w casoli w  il 21/04/2011 alle ore 15:04:02
 n. 9 
caro/a w casoli w, da 30 anni si aspettava il salto di qualità per questa zona, ormai destinata da tempo, nel supportare ed essere lo snodo e lo sviluppo di tutto il territorio casolano, con notevoli vantaggi e benefici soprattutto per casoli paese, casoli centro, ma ahimè nel leggere i due programmi elettorali si denota chiaramente una buone dose di timore e paura nell'affrontare definitivamente la questione, con una partecipazione allargata, non quelle dell'ultima ora possibilmente, come del resto si fa anche fatica, nel trovare candidati validi temerari e combattenti per il proprio territorio, a parte i cercatori di pagnotta e di alte poltrone, di quelli il mercato è saturo.
Inserito da  programma alternativo2  il 21/04/2011 alle ore 15:36:23
 n. 10 
Vorrei congratularmi con il sindaco Sergio De Luca per la serieta con cui a svolto , il non facile lavoro in questi cinque anno del suo mandato. Purtroppo nella precedente campagna elettorale NON HO CREDUTO in lui, ma mi sono fidato dei politicanti , purtroppo tutti possiamo sbagliare .Ho letto il vostro programma ,mi auguro che venga attuata ,grazie per quello che avete fatto per salvare il nostro ospedale ,in bocca al lupo .
Inserito da  silvio  il 24/04/2011 alle ore 11:16:52
 n. 11 
Commento a casoli72 VERGOGNATI insieme a prog.alt.2 Se non riuscite a convivere con le 'zanzare'come le chiamate voi dovreste cambiare paese e andare a vivere con i vostri simili.
Inserito da  amuchina  il 30/04/2011 alle ore 09:45:51
 n. 12 
ONORE AL DOTT. SERGIO DE LUCA che dal nulla, o meglio da un sistema di potere pregresso, ha ridato dignità, vivibilità, senso etico alle Istituzioni! Bravo Sindaco, il tempo sarà galantuomo ed i cittadini di Casoli si sono, si spera, svegliati!
Inserito da  lello  il 01/05/2011 alle ore 21:46:00
 n. 13 

carissimo casoli72, probabilmente avrai ragione sul fatto che a selva piana ci siano le zanzare di fiume...ma ti posso assicurare che sono 1000 volte meglio delle innumerevoli vipere, scimmie e calabroni (senza offesa per quelli veri) che si possono trovare all'ingresso del paese e lungo il "vostro caro" c.so umberto (ovviamente mi riferisco ai tuoi simili, non voglio fare di tutt'erba un fascio).Per quanto riguarda il commento n°4 di prog.alt2...ti dico solo una cosa:mi fai vergognare di essere di Casoli; sicuramente a Fara S.M., S.Eusanio o Altino il Quadrante e tutta la zona di Selva Piana sarebbe rispettata molto di più...quel rispetto che
quelli come te dovrebbero avere nei confronti di chi ha investito il prorio futuro su quella zona. Sei libero di pensarla come vuoi ma almeno certe str....te tienile per te.
Ma è mai possibile che solo in questo paese ci debba essere questa sorta di "razzismo" (perdonatemi la parola)???
Mah...poveri noi!!!
Inserito da  allibito  il 02/05/2011 alle ore 21:59:37
 n. 14 
allibito, il commento n° 4 era provocatorio, ed infatti operazione riusctita alla perfezione.Ma rimane sempre e cmq una depressione carsica nei due prograMMI elettorali per quanto riguarda lo sviluppo della zona citata.
Inserito da  prog.alt2  il 03/05/2011 alle ore 10:11:02
 n. 15 
sul fatto che quella era una provocazione non avevo dubbi, però se permetti "tìr tìr tìr...lu fìl se spezz'!!!"
Inserito da  allibito  il 03/05/2011 alle ore 11:46:25
 n. 16 
Prog. alt2, visto che parli di depressioni nei programmi per quanto riguarda la zona in oggetto...spiegaci tu cosa faresti perche' provochi e riprovochi ma non esprimi mai una tua opinione! Illuminaci, magari potrebbero prendere spunto dalle tue idee e migliorarlo il programma.
Inserito da  weak point  il 03/05/2011 alle ore 12:08:24
 n. 17 
appunto, era una provocazione per riportare la discussione sulla strada della ragione, e cioè che il territorio è unico, ma con problemi diversi, bisogna soltanto placare il campanilismo e affrontare le questioni in maniera piu' specifica senza astio e rivendicazioni territoriali, poi possiamo anche passare al buon senso, e ad una fase successiva e piu' costruttiva, cosa che al momento latita, o perlomeno si rimanda, in malo modo secondo il mio modesto parere.DISTINTI SALUTI
Inserito da  prog.alt2  il 03/05/2011 alle ore 13:00:18
 n. 18 
Ti ringrazio...adesso e' chiaro! 8-)
CORDIALI SALUTI
Inserito da  weak point  il 03/05/2011 alle ore 18:29:16
 n. 19 
attenti che qui giù ci sono le zanzare tigre....e se pungono loro faranno parecchie vittime!!!!
Inserito da  il capo zanzara  il 04/05/2011 alle ore 10:32:09
 n. 20 
Rendiamoci conto che il governo regionale ha effettuato ed effettuerà altri tagli alla sanità pubblica, ed in misura minore alla privata. Succede allora che noi andiamo a curarci in altre regioni, con un costo del passivo enorme (la cifra è tenuta segreta dal governatore Chiodi). Alla fine di tutta la trafila ci guadagneranno solo i grandi gruppi privati, ed è lo scopo del governo centrale. Stiamo copiando dagli americani. Allora mandiamo a casa questi liberisti che pensano a loro stessi ed ai ricchi. Riprendiamoci il potere di effettuare l'uguaglianza sociale per la sanità, la scuola, la gestione dell'acqua ecc. Si comincia dalle elezioni amministrative per passare alle provinciali, alle regionali ed infine al governo centrale.
Inserito da  povero  il 10/05/2011 alle ore 11:41:15
 n. 21 
Nei vostri programmi (entrambe le liste), ci sono dei progetti per il recupero del centro storico. Non c'è però la cosa più importante, che viene prima di ogni altra iniziativa, cioè la creazione di una strada per creare un anello a senso unico.
Inserito da  Gabriele Di Prinzio  il 11/05/2011 alle ore 10:07:52
Inserisci un commento
Autore
E-mail o Sito Web

Prima dell'invio, inserisci i numeri del codice di sicurezza che vedi apparire qui sotto

Codice di sicurezza

AVVERTENZE da leggere prima di postare i commenti
Non sono consentiti:
1) messaggi inseriti interamente con caratteri maiuscoli
2) messaggi non inerenti al post
3) messaggi pubblicitari
4) messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti di terzi
5) messaggi che contengono turpiloquio
6) messaggi con contenuto sessista, razzista ed antisemitico

7) messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

8) messaggi inseriti col copia ed incolla di lunghi articoli


La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motivazione.

In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.

 
 

casoli.org è un sito pubblicato sotto Licenza Creative Commons

Dove non specificato diversamente, è possibile riprodurre il materiale: non alterandolo, citando sempre la fonte e non traendone vantaggi economici.


Riferimento legislativo sulla privacy

Legge 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche ed integrazioni
Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio
SEZIONE II
Diritti relativi al ritratto.
Art. 97
Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine è giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.
Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l'esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all'onore, alla reputazione od anche al decoro della persona ritratta.


Nota (ndr): per quanto attiene il ritratto di minori, la pubblicazione nei termini e modi indicati nel precedente Art. 97, è vietata solo per i minori coinvolti in vicende giudiziarie (art.13 D.P.R. 22/09/88 n.448 ed art.50 D.L. 30/06/03 n.196, che estende il divieto anche ai casi di coinvolgimento a qualunque titolo del minore in procedimenti giudiziari in materie diverse da quella penale).

Torna in alto |

 

.

 

 
 Cerca nelle News

 

         Cerca nelle FotoNotizie

METEO

"Se non diremo cose che a qualcuno spiaceranno, non diremo mai la verità" (Pino Scaccia)

 
 
 
casoli.org Mobile
::: LE NEWS DAL WEB :::

::: ARCHIVIO :::

< luglio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             
FotoNotizie

News - Audio - Video

Amarcord (1)
Ambiente (141)
Ambrosia (44)
Archeologia (23)
Attualità (8)
AudioComune (19)
AudioEventi (2)
AudioOspedale (2)
AudioStoria (10)
Autori (12)
Avvisi (53)
Beni culturali (37)
Calendario eventi (22)
Cinema (30)
Comune (237)
Comunità Montana (11)
Concerti (144)
Concorsi (34)
Corsi (22)
Cronaca (74)
DiversAbili (41)
Emigrazione (23)
Eventi (436)
Foto FB (6)
Internet (19)
Interviste (9)
Lavoro (7)
Libri (113)
Menu (1)
Mostre (45)
Musei (1)
Musica (36)
Ospedale (194)
Politica (43)
Recensioni (6)
Regione (16)
Solidarietà (36)
Spettacoli (82)
Sport (82)
Storia (80)
VideoAmarcord (4)
VideoAmbiente (16)
VideoAmbrosia (9)
VideoAntropologia (1)
VideoArcheologia (11)
VideoAttualità (13)
VideoBeniCulturali (5)
VideoCartoline (5)
VideoClip (1)
VideoConcerti (70)
VideoConsiglio (6)
VideoCronaca (39)
VideoEmigrazione (4)
VideoEventi (34)
VideoFeste (12)
VideoFolclore (5)
VideoInterviste (4)
VideoLibri (18)
VideoMeteo (5)
VideoMusica (5)
VideoNatura (4)
VideoOspedale (50)
VideoReligiosi (20)
VideoSolidarietà (8)
VideoSpettacoli (30)
VideoSport (20)
VideoStoria (42)
VideoTradizioni (10)
Vignette (12)


Catalogati per mese:
Luglio 2002
Agosto 2002
Settembre 2002
Ottobre 2002
Novembre 2002
Dicembre 2002
Gennaio 2003
Febbraio 2003
Marzo 2003
Aprile 2003
Maggio 2003
Giugno 2003
Luglio 2003
Agosto 2003
Settembre 2003
Ottobre 2003
Novembre 2003
Dicembre 2003
Gennaio 2004
Febbraio 2004
Marzo 2004
Aprile 2004
Maggio 2004
Giugno 2004
Luglio 2004
Agosto 2004
Settembre 2004
Ottobre 2004
Novembre 2004
Dicembre 2004
Gennaio 2005
Febbraio 2005
Marzo 2005
Aprile 2005
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020

Ultimi commenti:
Online sociology essay writing...
08/06/2020 alle ore 09:18:15
Inserito da Sociology Assignment Writ
Il sindaco resta a casa, ma i ...
03/04/2020 alle ore 13:41:15
Inserito da nico menna
qual' è il protocollo di profi...
03/04/2020 alle ore 10:52:43
Inserito da H
vi sembra una cosa normale il ...
08/07/2019 alle ore 13:01:16
Inserito da star dust
MOVE ONE... ottima osservazion...
13/04/2019 alle ore 12:41:20
Inserito da casoli.org
Spiegate anche, perché tenete ...
11/04/2019 alle ore 08:48:07
Inserito da MOVE ON
ATTENZIONE!! In seguito al suc...
30/12/2018 alle ore 17:34:26
Inserito da casoli.org
Complimenti alla bella organiz...
07/10/2018 alle ore 13:56:50
Inserito da Maria Menna- Roma
http :// www . mednat . org /s...
12/09/2018 alle ore 12:50:06
Inserito da R.B.
Faccia un ulteriore sforzo, um...
12/09/2018 alle ore 12:40:26
Inserito da regno bacteria

Valid xhtml 1.0 / css