News » Articolo
Inserito da Redazione il 23/03/2012 alle ore 10:28:50 - sez. Ambiente - visite: 3032 

Il Comune di Gessopalena e l'energia elettrica da fonti rinnovabili
Il Gruppo Consiliare Minoranza Gessopalena: "Noi avremmo realizzato la centrale sul fiume Aventino muovendoci in tempo, rispettando le leggi e lasciandola soprattutto pubblica, cioè fatta direttamente dal Comune"
Il Comune di Gessopalena e l'energia elettrica da fonti rinnovabili

Link correlati | Comunicati Wwf | Il Gruppo su FB "Amici dell'Aventino" | Web-Link

Di segito il Comunicato Stampa del Gruppo Consiliare di Minoranza del Comune di Gessopalena.

Il Patto dei Sindaci, al quale il comune di Gessopalena ha aderito, impegna  Comuni e Regioni ad aumentare l’efficienza energetica utilizzando fonti energetiche rinnovabili nei loro territori.  E' l'unico strumento europeo che mette in rapporto diretto i Comuni con l'Europa.  Permette di intervenire nel campo delle rinnovabili, dell'edilizia e della mobilità sostenibili. I progetti finanziabili sono svariati, da interventi di urbanistica, a rimboschimenti e, non da ultimi, investimenti in fonti rinnovabili. I Comuni possono risparmiare sulla propria bolletta energetica installando ad esempio pannelli solari sui propri edifici, o diventando produttori di energia da vendere, installando impianti su terreni comunali e/o corsi d'acqua. Il Comune presenta il progetto direttamente alla Commissione Europea e la Banca Europea degli Investimenti concede un finanziamento a tassi agevolati, prossimi allo zero, da restituire in 20 anni. I Consiglieri di opposizione erano e sono convinti che questa era la strada da percorrere e procedere per un investimento pubblico, cioè fatto direttamente dal Comune per la produzione di elettricità. Il sindaco Innaurato Antonio Mario, con la sua maggioranza, ha voluto fare diversamente e dare opportunità di forti guadagni  a privati, come di seguito  viene spiegato:

FOTOVOLTAICO DI CONTRADA CALDERALI:
A gestire questa centrale per i prossimi 20 anni sarà  la Midal S.r.l.- Sphere Energy 2 S.r.l. – Newco di Guilmi.
La capacità produttiva annua di questo impianto sarà di circa 1.200.000 MWatt.  Il nostro Comune percepirà 10.000 € l'anno. La Società di gestione in 20 anni guadagnerà milioni, il Comune invece pochi spiccioli. Altri comuni italiani, anche del nostro circondario, quali Roccascalegna, Montenerodomo ed altri, a parità di potenza prodotta, guadagnano sette volte di più. Noi gessani siamo molto generosi e ci piace fare regali !!

FOTOVOLTAICO SUL TETTO DELLA SCUOLE MEDIE:
Con il Verbale di Giunta comunale del 16 febbraio 2012, il sindaco Innaurato Antonio Mario con gli Assessori presenti, due su quattro, ha deciso di procedere alla bonifica del tetto in amianto  della  scuola media di via Finamore. Quindi darà in uso ad un Società privata tale superficie per l'installazione di pannelli fotovoltaici. E siamo alle solite....sempre e solo privato. Ma quel tetto non era già stato bonificato pochi anni fa dalla ditta Project 2000, il cui titolare è il fratello dell'allora e dell'attuale Vicesindaco? Non si è detto che il tetto in Eternit era stato incapsulato? Se la vernice non poteva sortire effetto, magari perché non era quella specifica,  allora  si è giocato con la salute pubblica ?? Se invece il tetto è da consolidare, perché una Società privata deve far soldi, é giusto utilizzare soldi pubblici ? Tale centrale elettrica che vantaggio economico porterà al Comune?

CENTRALE IDROELETTRICA EX MULINO TOZZI:
Noi della lista Civica “Terra Gypsi” avevamo nel programma elettorale la realizzazione di tale centrale. L'avremmo realizzata se il risultato elettorale non ci avesse condannato al ruolo di minoranza. L'avremmo realizzata, perché ci saremmo mossi in tempo, avremmo rispettato le Leggi ed i Regolamenti, insieme all'acquisizione dei Permessi che l'opera richiedeva.  Ma l'avremmo realizzata soprattutto Pubblica, cioè fatta direttamente dal Comune, assicurando entrate economiche interessantissime per  garantire ai cittadini gessani servizi di prim'ordine e qualche posto di lavoro. “Pubblica e non privata, finanziamenti europei e leasing bancari” furono gli argomenti di discussione in una assemblea proposta dai Consiglieri di opposizione  nell'autunno scorso presso il Teatro comunale che, seppur invitato,  il Sindaco ritenne opportuno di non partecipare !!!
Come tutti sanno, la possibilità di realizzare questa centrale inizia nel 2003. Innaurato Antonio Mario, succeduto a Manzi Domenico, snobba tale opportunità ed il progetto dorme per anni in qualche cassetto del Municipio!! Improvvisamente la riesumazione di esso  porta alla concessione da parte della Regione Abruzzo dello sfruttamento del flusso idrico del fiume Aventino, con un costo per il Comune di  diverse migliaia di euro per il  canone annuo, ed alla indizione di una gara d'appalto in concessione, cioè l'affidamento a costruire e gestire la centrale ad una Ditta privata, in cambio di un ristoro economico annuo per il Comune.  L'intervento del Sindaco di Civitella Messer Raimondo nella vicenda, a  difesa dell'economia del  proprio territorio,  diffida per due volte il nostro Sindaco ad andare avanti con la gara. La diatriba tra i Sindaci va avanti da mesi portando in evidenza le varie carenze e criticità autorizzative del  progetto di Innaurato Antonio Mario, come di seguito riportate :

-  il Ministero dell’Ambiente,  con propria nota del 09 febbraio 2012, dopo aver analizzato l’habitat in cui l’opera si deve realizzare, ha chiesto  al Comune di Gessopalena lumi rispetto alla mancanza della Valutazione di Incidenza Ambientale;

-  la Regione Abruzzo, con nota del 2 marzo 2012, chiede al comune di Gessopalena la Valutazione di  incidenza ambientale  a riguardo della lontra  e del gambero di fiume esistenti nel bacino dell’Aventino;

la Regione Abruzzo, con nota del 17 febbraio 2012, a fronte della posizione contraria alla realizzazione della centrale idroelettrica di associazioni di pesca sportiva come l'Arcipesca, Fipsas pesca, Enal pesca, chiede al Sindaco di Gessopalena di sospendere la procedura di affidamento della realizzazione dell'opera, al fine di organizzare una riunione chiarificatrice nella quale approfondire le problematica in oggetto e dare le spiegazioni e delucidazioni del caso;

la Regione Abruzzo, con  nota  del 2 marzo 2012, scrive al  comune di Gessopalena quanto segue: la richiesta di rinnovo in  data 24 gennaio 2012 del Nulla Osta Paesaggistico scaduto 6 agosto2009 non può essere accolta e resta sospesa in quanto deve essere fatta la Valutazione di Incidenza Ambientale sull’opera, al fine di verificare gli impatti sulla specie e sull’habitat della lontra e del   gambero di fiume;

- Il Ministero dell'Ambiente, il 5 marzo 2012, ha diffidato il comune di Gessopalena a sospendere il procedimento di aggiudicazione dei lavori di realizzazione della centrale idroelettrica sul fiume Aventino. Precisando che  la concessione alla captazione rilasciata dalla Direzione regionale, in data 10 novembre 2010, è illegale, innanzitutto per  il mancato rispetto dell’art. 96, comma 3, del D.Lgs. 152/2006, spiegando che  il provvedimento di concessione è rilasciato se:
•    a) l'opera che si andrà a realizzare non pregiudica il mantenimento o il raggiungimento degli obiettivi di qualità definiti per il corso d’acqua interessato;
•    b) è garantito il deflusso minimo vitale e l’equilibrio del bilancio idrico.
In merito al punto a) del rispetto degli obietti di qualità delle acque, i dati ARTA evidenziano come, sul fiume Aventino dal 2008 al 2009, lo stato qualitativo delle acque a valle dell’impianto sono passate da “buono” a “sufficiente”; pertanto non poteva essere rilasciata alcuna autorizzazione alla captazione, pena l’infrazione rispetto alla direttiva quadro acque 2000/60/CE, per il raggiungimento di uno stato “buono” entro il 2015, come recepito dagli artt. 73 e seguenti del D.Lgs. 152/2006; invece, in merito al punto b) la concessione a derivare l’acqua,  rilasciata dalla Direzione regionale LL.PP. ciclo idrico integrato il 10 novembre 2010, si basa su un parere dell’Autorità di bacino richiesto in data 04 giugno 2003. Tale parere fu espresso in senso favorevole con il silenzio assenso. Con l’entrata in vigore del D.Lgs. 152/2006 il silenzio assenso é  abrogato quindi  non poteva essere rilasciata la concessione. La Regione avrebbe dovuto procedere a reiterare la procedura di acquisizione del predetto parere di compatibilità da rendersi, nel caso di mancata pronuncia nei termini da parte dell’autorità di bacino, a cura di un commissario ad acta nominato dal Ministero stesso.

Nonostante tutto, il sindaco, Innaurato Antonio Mario, ha continuato a sostenere, sui quitidiani, TV locali e perfino al prefetto, di avere tutte le autorizzazioni per proseguire  con la procedura di affidamento dei lavori !! Pare invece che la realizzazione della centrale idroelettrica non sia possibile, ma il sindaco non ha voluto  sentire ragioni !!
Non mancano solo i regolari permessi, ma soprattutto e' impedita la captazione dell'acqua.  A questo punto cosa succedera' ? Ci saranno rivalse economiche di quanti hanno lavorato, come l'ing. Scutti che ha redatto il progetto preliminare, la commissione di gara, l'associazione di imprese aggiudicatrice dei lavori per fidejussioni, progetti definitivi, ecc. ecc..
Il bilancio comunale è già in grave sofferenza, ed anche con l'incasso dei pochi euro del fotovoltaico realizzato a Calderali, andrà in estrema negatività e dovrà essere dichiarato il dissesto economico, un tracollo per il comune !!  A questo punto sarebbe  auspicabile che, coloro che hanno ritenuto di fare  grandi affari  per il paese  paghino di tasca loro e  non gli inconsapevoli cittadini !!

Il Gruppo Consiliare di Minoranza del Comune di Gessopalena

Area commenti di FaceBook
Nessun commento inserito.

Inserisci un commento
Autore
E-mail o Sito Web

Prima dell'invio, inserisci i numeri del codice di sicurezza che vedi apparire qui sotto

Codice di sicurezza

AVVERTENZE da leggere prima di postare i commenti
Non sono consentiti:
1) messaggi inseriti interamente con caratteri maiuscoli
2) messaggi non inerenti al post
3) messaggi pubblicitari
4) messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti di terzi
5) messaggi che contengono turpiloquio
6) messaggi con contenuto sessista, razzista ed antisemitico

7) messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

8) messaggi inseriti col copia ed incolla di lunghi articoli


La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motivazione.

In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.

 
 

casoli.org è un sito pubblicato sotto Licenza Creative Commons

Dove non specificato diversamente, è possibile riprodurre il materiale: non alterandolo, citando sempre la fonte e non traendone vantaggi economici.


Riferimento legislativo sulla privacy

Legge 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche ed integrazioni
Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio
SEZIONE II
Diritti relativi al ritratto.
Art. 97
Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine è giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.
Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l'esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all'onore, alla reputazione od anche al decoro della persona ritratta.


Nota (ndr): per quanto attiene il ritratto di minori, la pubblicazione nei termini e modi indicati nel precedente Art. 97, è vietata solo per i minori coinvolti in vicende giudiziarie (art.13 D.P.R. 22/09/88 n.448 ed art.50 D.L. 30/06/03 n.196, che estende il divieto anche ai casi di coinvolgimento a qualunque titolo del minore in procedimenti giudiziari in materie diverse da quella penale).

Torna in alto |

 

.

 

 
 Cerca nelle News

 

         Cerca nelle FotoNotizie

METEO

"Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda..." (Horacio Verbitsky)

 
 
 
casoli.org Mobile
::: LE NEWS DAL WEB :::

::: ARCHIVIO :::

< agosto 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             
FotoNotizie

News - Audio - Video

Amarcord (1)
Ambiente (142)
Ambrosia (44)
Archeologia (23)
Attualità (8)
AudioComune (19)
AudioEventi (2)
AudioOspedale (2)
AudioStoria (10)
Autori (12)
Avvisi (55)
Beni culturali (39)
Calendario eventi (23)
Cinema (30)
Comune (245)
Comunità Montana (11)
Concerti (144)
Concorsi (34)
Corsi (22)
Cronaca (81)
DiversAbili (41)
Emigrazione (23)
Eventi (441)
Foto FB (6)
Internet (19)
Interviste (9)
Lavoro (8)
Libri (114)
Menu (1)
Mostre (46)
Musei (1)
Musica (36)
Ospedale (196)
Politica (45)
Recensioni (6)
Regione (16)
Solidarietà (36)
Spettacoli (82)
Sport (85)
Storia (81)
VideoAmarcord (4)
VideoAmbiente (16)
VideoAmbrosia (10)
VideoAntropologia (1)
VideoArcheologia (11)
VideoAttualità (13)
VideoBeniCulturali (6)
VideoCartoline (5)
VideoClip (1)
VideoConcerti (70)
VideoConsiglio (6)
VideoCronaca (39)
VideoEmigrazione (4)
VideoEventi (34)
VideoFeste (12)
VideoFolclore (5)
VideoInterviste (4)
VideoLibri (18)
VideoMeteo (5)
VideoMusica (5)
VideoNatura (4)
VideoOspedale (50)
VideoReligiosi (20)
VideoSolidarietà (8)
VideoSpettacoli (30)
VideoSport (20)
VideoStoria (42)
VideoTradizioni (10)
Vignette (12)


Catalogati per mese:
Luglio 2002
Agosto 2002
Settembre 2002
Ottobre 2002
Novembre 2002
Dicembre 2002
Gennaio 2003
Febbraio 2003
Marzo 2003
Aprile 2003
Maggio 2003
Giugno 2003
Luglio 2003
Agosto 2003
Settembre 2003
Ottobre 2003
Novembre 2003
Dicembre 2003
Gennaio 2004
Febbraio 2004
Marzo 2004
Aprile 2004
Maggio 2004
Giugno 2004
Luglio 2004
Agosto 2004
Settembre 2004
Ottobre 2004
Novembre 2004
Dicembre 2004
Gennaio 2005
Febbraio 2005
Marzo 2005
Aprile 2005
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020
Dicembre 2020
Gennaio 2021
Febbraio 2021
Marzo 2021
Aprile 2021
Maggio 2021
Giugno 2021
Luglio 2021
Agosto 2021
Settembre 2021
Ottobre 2021
Novembre 2021
Dicembre 2021
Gennaio 2022
Febbraio 2022
Marzo 2022
Aprile 2022
Maggio 2022
Giugno 2022
Luglio 2022
Agosto 2022

Ultimi commenti:
Impressionante e anche commove...
02/12/2021 alle ore 10:48:53
Inserito da Donatella
Il sindaco resta a casa, ma i ...
03/04/2020 alle ore 13:41:15
Inserito da nico menna
qual' è il protocollo di profi...
03/04/2020 alle ore 10:52:43
Inserito da H
vi sembra una cosa normale il ...
08/07/2019 alle ore 13:01:16
Inserito da star dust
MOVE ONE... ottima osservazion...
13/04/2019 alle ore 12:41:20
Inserito da casoli.org
Spiegate anche, perché tenete ...
11/04/2019 alle ore 08:48:07
Inserito da MOVE ON
ATTENZIONE!! In seguito al suc...
30/12/2018 alle ore 17:34:26
Inserito da casoli.org
Complimenti alla bella organiz...
07/10/2018 alle ore 13:56:50
Inserito da Maria Menna- Roma
http :// www . mednat . org /s...
12/09/2018 alle ore 12:50:06
Inserito da R.B.
Faccia un ulteriore sforzo, um...
12/09/2018 alle ore 12:40:26
Inserito da regno bacteria

Valid xhtml 1.0 / css