News » Articolo
Inserito da Redazione il 10/03/2007 alle ore 11:17:19 - sez. Ambiente - visite: 4124 

Rifondazione Comunista dice no all'assalto al fiume Avello
Rifondazione dice no all'assalto al fiume Avello

Secondo il progetto della ditta Aquavis Srl di Ortona, una centrale idroelettrica da realizzare sul territorio comunale di Casoli, sfrutterà il tratto del fiume Avello tra Limiti di Palombaro e Piana La Fara con gravi conseguenze ambientali sugli ecosistemi fluviali

Rifondazione: "Il progetto autorizzato dall'Autorità di Bacino secondo il principio del consenso assenso, è stato presentato da una Società privata alla Regione senza essere stato preventivamente concordato con l'Amministrazione locale e senza il coinvolgimento della popolazione". Il Circolo PRC di Palombaro chiede l'impegno da parte dell'Amministrazione comunale di adoperarsi affinché la Provincia non dia la concessione alla Società di procedere alla realizzazione della centrale idroelettrica

Nell'immagine, il tratto di fiume Avello da quota 315m slm a quota 195m slm

Il progetto depositato presso il Genio Civile di Chieti ed esposto al pubblico fino al 5 Marzo 2007 per eventuali opposizioni o osservazioni (leggi articolo), prevede la realizzazione di una piccola centrale idroelettrica con potenza inferiore a 3000 KW, sfruttando il piccolo salto di quota (circa 120 mt) che il fiume Avello ha tra la località Limiti di Palombaro, dove avverrebbe l'intercettazione delle acque, e la zona di Piana La Fara nel Comune di Casoli, dove appunto si realizzerebbe la suddetta centrale. Tutto questo accompagnato dall'intubazione di un tratto di fiume lungo 3,6 km e dalla realizzazione di un bacino di accumulo con capacità di 10.000 m3.

«Apprendiamo solo dai giornali - dice il comunicato di Rifondazione Comunista (leggi) - la proposta di captazione di acqua dal fiume Avello, presentata dalla Società Acquavis srl e depositata al Servizio del Genio Civile Regionale.
Ma perchè costruire questa centrale?
Perchè ormai l'acqua è diventata un
affare - continua la sezione PRC di Palombaro - con l'aggravante che la legislazione aiuta questo tipo di interventi perchè producono energia pulita e rinnovabile. Con il Decreto Bersani infatti i produttori di energia sono costretti a immettere sul mercato almeno il 2-3% di energia da fonte rinnovabile, energia che viene ben pagata (ottengono i cosiddetti certificati verdi). I certificati verdi si possono scambiare come veri e propri titoli finanziari per cui se un produttore non è in grado di produrre energia da fonti rinnovabili può comprare direttamente il certificato da chi lo ha e mettersi in regola.
Inoltre oltre al mercato dei certificati verdi bisogna tener presente che centrali come quelle che vorrebbero costruire sul fiume Avello rendono molto bene: si stima che per una potenza pari a 700KW si guadagnino dai 500.000 ai 700.000 € all'anno, tutto questo a fronte delle sole spese di investimento e di bassissimi costi di gestione, visto che questi impianti sono totalmente automatizzati e non hanno bisogno dell'impegno di personale se non in caso di guasti.»

«Sono diverse - spiega Rifondazione - le cose che ci sentiamo in dovere di contestare duramente in tutta questa storia:
1
. La presentazione di un progetto da parte di una Società privata alla Regione senza che questo sia stato preventivamente concordato con l'Amministrazione locale e senza il coinvolgimento della popolazione;
2. Il fatto che l'autorizzazione da parte dell'Autorità di Bacino sia stata data secondo il principio del consenso assenso, a causa della colpevole “dimenticanza” dell'Autorità di rispondere nei termini previsti dalla legge;
3. Se da un lato l'energia idrica è una fonte rinnovabile e pulita, purtroppo gli impianti per la sua produzione hanno un fortissimo impatto ambientale sugli ecosistemi fluviali, impatto legato alla sottrazione di acqua dal fiume che determina: distruzione di flora e fauna e dei loro habitat, alterazione della continuità del corso d'acqua, alterazione delle falde acquifere, alterazione del paesaggio naturale, disboscamento, scavi, cementificazioni e riversamento dei materiali di risulta.»

Il PRC di Palombaro, chiede l'impegno da parte dell'Amministrazione comunale di adoperarsi affinchè la Provincia (Ente competente) non dia la concessione alla Società di procedere alla realizzazione della centrale; la valutazione di un progetto alternativo che riguardi da una parte lo sviluppo di fonti energetiche rinnovabili e pulite ma a basso impatto ambientale (es. l'utilizzo di turbine che sfruttando le infrastrutture già esistenti lungo il corso del fiume permettano la produzione di energia a servizio della comunità locale e non di qualsivoglia Società esterna) e dall'altra la valorizzazione e il ripristino dell'habitat naturale del fiume Avello (es. creazione di un piccolo parco fluviale); il massimo coinvolgimento della popolazione in tutte le decisioni inerenti le risorse del nostro territorio e l'appoggio di tutti i cittadini e le cittadine di Palombaro all'Amministrazione in una comune battaglia di democrazia e partecipazione.

Chiunque ne abbia interesse, potrà partecipare al sopralluogo nelle zone interessate dall'intervento previsto per il 28 Marzo alle ore 10.30, con ritrovo presso il Municipio di Palombaro.

Articoli correlati:
Proposta di captazione d’acqua sul fiume Avello
Rifondazione Comunista: «no all'assalto al fiume Avello»
Rifondazione Comunista contro "l'assalto" al fiume Avello
«No alla centrale lungo l'Avello»
Wwf contro la centrale sull'Avello

Area commenti di FaceBook
 n. 1 
Benissimo, spero che i due Comuni (Casoli e Palombaro) facciano di tutto per evitare la costruzione di questa inutile centrale!
Inserito da  Giovanni  il 10/03/2007 alle ore 17:04:57
 n. 2 
Stiamo attraversando un periodo pazzesco...non vedo altro che Comuni e liberi cittadini che cercano di far valer i propri diritti..e che cercano di difendere i territori dove sono nati e dove vorrebbero continuare a vivere tranquilli...senza centrali eoliche, senza antenne, senza centrali idroelettriche...e lottare per il proprio ospedale....sta diventando una guerra...vivere!!!!
Inserito da  casolicasoli  il 15/03/2007 alle ore 09:21:44
 n. 3 
Ma se la centrale sarà costruita sul terrirotio di Casoli, come mai "finora la Giunta Comunale non ha preso posizione" in merito?
Inserito da  citattadino casolano  il 21/03/2007 alle ore 08:36:09
 n. 4 
Conferenza di servizi a Casoli per istanza di concessione di derivazione d'acqua dal canale derivatore del Fiume Verde

Casoli - Acqua ed energia. È stata convocata per il giorno 9 marzo, ore 10.30, presso l'Ufficio Tecnico del Comune, la Conferenza di Servizi per esaminare l'istanza della Soc. Enering srl con sede a S.Vito Chietino, corredata del progetto a firma dell'ing. Gennaro Venditti, di concessione di derivazione d'acqua dal canale derivatore del Fiume Verde, realizzato dall'ACEA per alimentare il lago artificiale di Casoli, pari a mc/s. 1,62, ad uso idroelettrico, in località "La Torretta" del Comune di Casoli. L'avviso della presentazione dell'istanza è stato pubblicato sul BURA il 26 gennaio scorso e sulla Gazzetta Ufficiale il 30 gennaio. Da notare che, come era già accaduto per la richiesta di concessione a captare acqua sul fiume Avello da parte della Soc. Acquavis (progetto a firma dell'ing. Venditti), il Servizio Attività Tecniche Territoriali della Prov. di Chieti, ha richiesto il parere all'Autorità di Bacino Regionale, che non essendosi pronunciata entro i termini di legge, s'intende espresso in senso favorevole. Il Servizio Idrografico e Mareografico di Pescara, interpellato, ha invece espresso la sua non competenza. A. Masc. (Il Tempo del 06-03-2007)
Inserito da  casoli.org  il 21/03/2007 alle ore 10:10:53
 n. 5 
Wwf contro la centrale sull'Avello

L'associazione contesta il progetto: «Produzione idroelettrica stimata su dati inattendibili»

Il Wwf boccia senza appello il progetto di captazione del fiume Avello, nei comuni di Palombaro e Casoli, per realizzare una centrale idroelettrica (leggi l'articolo). «Domani è prevista la conferenza dei servizi sul posto», afferma l’associazione in un comunicato, «e siamo intenzionati a partecipare con propri rappresentanti per cercare di sventare l’ennesimo attacco alla qualità dei fiumi abruzzesi».

Gli esperti del Wwf esprimono forti critiche sul progetto. «Prevede l’intubazione dell’Avello per due chilometri e mezzo, con una captazione di 700 litri al secondo e un rilascio di 200», affermano gli ambientalisit, «la ditta sostiene che questo è il “minimo deflusso vitale”, ma i dati di portata del fiume non esistono, e i proponenti hanno fatto ricorso a calcoli complicatissimi e alquanto discutibili per desumere l’andamento idrologico dell’Avello, partendo da dati del 1990 del vicino bacino dell’Aventino: ma a causa dei cambiamenti climatici», sottolinea il Wwf, «le portate dei fiumi stanno calando proprio negli ultimi quindici anni».

«È del tutto fuori luogo pensare di produrre energia attraverso un progetto fortemente impattante su uno dei pochissimi fiumi della provincia non ancora stravolto dall’uomo», dichiara Maria Laura Pierini, responsabile provinciale dell’associazione, «la nostra esperienza diretta ci dice che in estate, in quel tratto di fiume, scorre un rigagnolo di acqua di poche decine di litri al secondo».

Fonte: www.lanciano.it del 27-03-2007
Inserito da  casoli.org  il 28/03/2007 alle ore 00:59:23
 n. 6 
Sono stufa di queste false lotte ambientali di rifondazione, che di ambientale hanno molto poco, se non di portare voti a sconosciuti paesani alla ricerca di notorieta'. Sappiamo tutti che la produzione di energia e' un problema importante, quindi poco male se avremo meno necessita' di comprarla dalla Francia e i nostri comuni riusciranno a produrla.
Non penso che gli scoiattoli sentiranno la differenza.
Inserito da  Anna - Chieti  il 06/04/2007 alle ore 14:02:21
Inserisci un commento
Autore
E-mail o Sito Web

Prima dell'invio, inserisci i numeri del codice di sicurezza che vedi apparire qui sotto

Codice di sicurezza

AVVERTENZE da leggere prima di postare i commenti
Non sono consentiti:
1) messaggi inseriti interamente con caratteri maiuscoli
2) messaggi non inerenti al post
3) messaggi pubblicitari
4) messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti di terzi
5) messaggi che contengono turpiloquio
6) messaggi con contenuto sessista, razzista ed antisemitico

7) messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

8) messaggi inseriti col copia ed incolla di lunghi articoli


La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motivazione.

In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.

 
 

casoli.org è un sito pubblicato sotto Licenza Creative Commons

Dove non specificato diversamente, è possibile riprodurre il materiale: non alterandolo, citando sempre la fonte e non traendone vantaggi economici.


Riferimento legislativo sulla privacy

Legge 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche ed integrazioni
Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio
SEZIONE II
Diritti relativi al ritratto.
Art. 97
Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine è giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.
Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l'esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all'onore, alla reputazione od anche al decoro della persona ritratta.


Nota (ndr): per quanto attiene il ritratto di minori, la pubblicazione nei termini e modi indicati nel precedente Art. 97, è vietata solo per i minori coinvolti in vicende giudiziarie (art.13 D.P.R. 22/09/88 n.448 ed art.50 D.L. 30/06/03 n.196, che estende il divieto anche ai casi di coinvolgimento a qualunque titolo del minore in procedimenti giudiziari in materie diverse da quella penale).

Torna in alto |

 

.

 

 
 Cerca nelle News

 

         Cerca nelle FotoNotizie

METEO

"La vera libertà di stampa è dire alla gente ciò che la gente non vorrebbe sentirsi dire" (George Orwell

 
 
 
casoli.org Mobile
::: LE NEWS DAL WEB :::

::: ARCHIVIO :::

< novembre 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           
FotoNotizie

News - Audio - Video

Amarcord (1)
Ambiente (141)
Ambrosia (44)
Archeologia (23)
Attualità (8)
AudioComune (19)
AudioEventi (2)
AudioOspedale (2)
AudioStoria (10)
Autori (12)
Avvisi (54)
Beni culturali (38)
Calendario eventi (22)
Cinema (30)
Comune (240)
Comunità Montana (11)
Concerti (144)
Concorsi (34)
Corsi (22)
Cronaca (75)
DiversAbili (41)
Emigrazione (23)
Eventi (439)
Foto FB (6)
Internet (19)
Interviste (9)
Lavoro (7)
Libri (113)
Menu (1)
Mostre (46)
Musei (1)
Musica (36)
Ospedale (196)
Politica (43)
Recensioni (6)
Regione (16)
Solidarietà (36)
Spettacoli (82)
Sport (84)
Storia (80)
VideoAmarcord (4)
VideoAmbiente (16)
VideoAmbrosia (9)
VideoAntropologia (1)
VideoArcheologia (11)
VideoAttualità (13)
VideoBeniCulturali (6)
VideoCartoline (5)
VideoClip (1)
VideoConcerti (70)
VideoConsiglio (6)
VideoCronaca (39)
VideoEmigrazione (4)
VideoEventi (34)
VideoFeste (12)
VideoFolclore (5)
VideoInterviste (4)
VideoLibri (18)
VideoMeteo (5)
VideoMusica (5)
VideoNatura (4)
VideoOspedale (50)
VideoReligiosi (20)
VideoSolidarietà (8)
VideoSpettacoli (30)
VideoSport (20)
VideoStoria (42)
VideoTradizioni (10)
Vignette (12)


Catalogati per mese:
Luglio 2002
Agosto 2002
Settembre 2002
Ottobre 2002
Novembre 2002
Dicembre 2002
Gennaio 2003
Febbraio 2003
Marzo 2003
Aprile 2003
Maggio 2003
Giugno 2003
Luglio 2003
Agosto 2003
Settembre 2003
Ottobre 2003
Novembre 2003
Dicembre 2003
Gennaio 2004
Febbraio 2004
Marzo 2004
Aprile 2004
Maggio 2004
Giugno 2004
Luglio 2004
Agosto 2004
Settembre 2004
Ottobre 2004
Novembre 2004
Dicembre 2004
Gennaio 2005
Febbraio 2005
Marzo 2005
Aprile 2005
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020

Ultimi commenti:
Online sociology essay writing...
08/06/2020 alle ore 09:18:15
Inserito da Sociology Assignment Writ
Il sindaco resta a casa, ma i ...
03/04/2020 alle ore 13:41:15
Inserito da nico menna
qual' è il protocollo di profi...
03/04/2020 alle ore 10:52:43
Inserito da H
vi sembra una cosa normale il ...
08/07/2019 alle ore 13:01:16
Inserito da star dust
MOVE ONE... ottima osservazion...
13/04/2019 alle ore 12:41:20
Inserito da casoli.org
Spiegate anche, perché tenete ...
11/04/2019 alle ore 08:48:07
Inserito da MOVE ON
ATTENZIONE!! In seguito al suc...
30/12/2018 alle ore 17:34:26
Inserito da casoli.org
Complimenti alla bella organiz...
07/10/2018 alle ore 13:56:50
Inserito da Maria Menna- Roma
http :// www . mednat . org /s...
12/09/2018 alle ore 12:50:06
Inserito da R.B.
Faccia un ulteriore sforzo, um...
12/09/2018 alle ore 12:40:26
Inserito da regno bacteria

Valid xhtml 1.0 / css