News » Articolo
Inserito da Redazione il 13/05/2016 alle ore 19:05:09 - sez. Attualità - visite: 1875 

Liberi. Ecomafie e Cittadinanza Attiva. Il resoconto della giornata
Casoli 6 Maggio 2016, anche all’I.I.S. 'Algeri Marino' contro tutte le mafie
Liberi. Ecomafie e Cittadinanza Attiva. Il resoconto della giornata

Link correlati

Clicca sulla foto per ingrandire

Si è svolto Venerdì 6 Naggio 2016 presso l'Istituto d’Istruzione Superiore “Algeri Marino” di Casoli  l’evento dal titolo: “Liberi. Ecomafie e cittadinanza attiva” organizzato nell’ambito del progetto Legalità con riferimento al Protocollo della Legalità sottoscritto con la Procura della Repubblica di Lanciano e con la collaborazione del movimento delle Agende Rosse gruppo “Giovanni Falcone e Paolo Borsellino” Abruzzo della provincia di Chieti. L’evento gratuito e riservato ai soli studenti delle quinte (5°) classi dell’Istituto è stato fortemente voluto dal Dirigente scolastico D.ssa Costanza Cavaliere e coordinato dai referenti del progetto Prof. Carlo Biasone docente di Diritto e dal Prof. Don Emiliano Straccini docente di religione con la collaborazione del referente delle Agende Rosse Massimiliano Travaglini. A fare gli onori di casa la Preside D.ssa Cavaliere che, dopo aver ringraziato i relatori invitati e convenuti, con un intervento molto toccante e coinvolgente ha evidenziato a tutti i presenti, anche diversi Docenti dell’Istituto, quelle che sono le potenzialità e le possibilità concrete che tutti gli studenti hanno nel combattere fenomeni e comportamenti delittuosi e mafiosi solo con una preparazione culturale e ideologica propedeutica a quella prettamente didattica e disciplinare richiamando i valori costituzionali ed evidenziando le buone prassi comportamentali quotidiane. Invitando gli studenti a rifiutare modelli standardizzati e normalizzati di vita, che spesso ci vogliono imporre, ma ad essere promotori ed artefici in prima persona del cambiamento che tutti vogliamo enfatizzando anche il concetto della diversità in una società come la nostra. A seguire, il Prof. Biasone, acclamato e ben voluto da tutto il parterre degli studenti, ha evidenziato come l’Algeri Marino di Casoli da molti anni porta avanti tali iniziative ed è sempre pronto a recepire le istanze positive/educative che provengono anche dal mondo esterno.

Poi ha preso la parola, in qualità di moderatore della giornata, Massimiliano Travaglini, originario oltretutto di Casoli, che dapprima ha ringraziato tutti i presenti, portando il saluto e le scuse del Prof. Vincenzo Musacchio assente, purtroppo, per motivi personali/professionali e poi ha evidenziato come crede molto negli Studenti d’oggi e adulti del domani e nella possibilità che nel loro tramite si può dar seguito alle parole pronunciate dal Dr. Paolo Borsellino che affermava: “La lotta alla mafia deve essere un movimento culturale e morale che coinvolga tutti, specialmente le giovani generazioni, le più adatte a sentire subito la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, della indifferenza, della contiguità, quindi complicità”. Ha fatto conoscere la storia del Movimento delle Agende Rosse di Salvatore Borsellino che è costituito da cittadini comuni e studenti di tutt’Italia che agiscono affinché sia fatta piena luce sulla strage di Via D’Amelio a Palermo del 19 luglio 1992 nella quale furono uccisi il Magistrato Paolo Borsellino e gli agenti di Polizia Emanuela Loi, Agostino Catalano, Claudio Traina, Eddie Walter Cosina e Vincenzo Li Muli. Così come ha evidenziato che il Movimento nasce su impulso di Salvatore Borsellino il quale il 15 luglio 2007 scrive la lettera intitolata “19 luglio 1992: una strage di Stato” nella quale afferma che la ragione principale della morte del fratello Paolo è da ricercarsi nell’accordo di non belligeranza stabilito tra pezzi dello stato e “cosa nostra” (mafia) in seguito ad una trattativa fondata sul tritolo delle stragi in Sicilia del 1992 ed in continente (resto d’Italia) Roma, Milano e Firenze del 1993. Poi si è soffermato sul significato dell’ Agenda rossa sulla quale nei mesi che precedettero la strage, Paolo Borsellino riportò parte dei contenuti dei suoi colloqui investigativi e che aveva ricevuto in dono dall’Arma dei Carabinieri, spiegando che il Magistrato ripose l’agenda nella sua borsa di cuoio poco prima di recarsi dalla madre in via D’Amelio il 19 luglio 1992. E che da quel momento dell’agenda si sono perse le tracce: nella borsa trovata intatta dopo l’esplosione sono stati rinvenuti alcuni oggetti personali ma non l’agenda. Chi se ne è appropriato può oggi utilizzarla come potente strumento di ricatto nei confronti di coloro che, citati nel diario, sono scesi a patti con l’organizzazione criminale.

L’agenda rossa è stata scelta come simbolo del Movimento per rappresentare la richiesta di Giustizia e Verità affinché sia fatta piena luce sulle zone ancora buie che avvolgono la dinamica della strage di via D’Amelio e sui nomi dei mandanti e degli esecutori dell’eccidio dei quali, pur essendo stata accertata l’esistenza, non è stato ancora possibile individuare il volto. Oltre ad evidenziare gli obiettivi del Movimento stesso con le innumerevoli iniziative in ambito nazionale svolte dai circa trenta (30) gruppi territoriali ed organizzate a titolo gratuito quasi sempre con gli istituti scolastici con lo scopo di incoraggiare la parte migliore delle Istituzioni e per essere accanto ai tanti Familiari di vittime di mafia e nella ricerca della piena verità su moventi e mandanti della strage di via D’Amelio e di tutte le altri stragi e di sostenere tutti i rappresentanti dello Stato vittime di campagne di delegittimazione oltre che a rischio della stessa vita per aver scelto di rendere viva la Costituzione nella propria professione. A seguire è intervenuto il Giornalista d’inchiesta e scrittore Dr. Paolo De Chiara (https://it.wikipedia.org/wiki/Paolo_De_Chiara), storica Agenda Rossa anch’Egli, autore dei libri: “Il Veleno del Molise. Trent'anni di omertà sui rifiuti tossici” premio Ilaria Rambaldi sezione giornalismo, “Testimoni di Giustizia” e “Il Coraggio di dire No. Lea Garofalo, la donna che sfidò la ‘ndrangheta” e collaboratore del quotidiano online “Resto al Sud” (Restoalsud.it) e della testata nazionale online contro le mafie "Malitalia" (Malitalia.it) oltre che moderatore, nelle date del 3 e 4 giugno 2016, dei seminari nel “Campus della Legalità” nazionale che si terrà a Priverno (Latina) organizzato dalle Agende Rosse. Molto efficace e dirompente, comunicativamente parlando, il suo coinvolgente, storico e documentato intervento, con riferimento ai tanti “morti ammazzati dalle mafie – montagne di merda-” ricordandone i nomi – “Peppino Impastato, Borsellino, Falcone e le Scorte, Nino Agostino, Don Puglisi, Don Peppe Diana, Lea Garofalo, Siani, Pippo Fava, Beppe Alfano”, scusandosi per non riuscire a citarLi tutti e facendo capire ai ragazzi che noi tutti abbiamo un obbligo Morale nei confronti di queste persone (e dei Familiari) che hanno sacrificato le proprie vite per lasciarci un’Italia migliore. Successivamente ha evidenziato le dinamiche ed i comportamenti delle cosiddette ecomafie e di come queste, con riferimento ad atti processuali, si siano infiltrate e radicate negli ultimi decenni soprattutto anche nel suo amato Molise ed in Abruzzo.

A seguire è stata la volta del Dr. Massimo Ranieri geologo esperto di bonifiche ambientali e Presidente della Ecolan che, con la sua estrema calma, disponibilità e professionalità, ha dapprima proposto un breve video storico del dopoguerra sulla prima “raccolta differenziata” che si effettuava a Milano e successivamente con un video illustrativo/divulgativo l’attività che l’azienda svolge al fine di gestire ed ottimizzare tutto il ciclo della raccolta differenziata dei rifiuti ed il successivo trattamento con recupero e vendita dei singoli materiali. Nel suo intervento ha evidenziato, così come nell’istruzione e nella sanità, che anche il settore dei rifiuti se ben pianificato e gestito può e deve rimanere di competenza pubblica con notevoli vantaggi per l’utenza di efficienza ed ottimizzazione di costi che nel tempo si ripercuotono sulla collettività. Oltre ad evidenziare quella che deve essere una cultura da trasmettere ai giovani del rispetto dell’ambiente e quindi della raccota differenziata da effettuare assieme ai propri genitori.

Il Prof. Biasone ha presentato il lavoro svolto da una classe quinta (V°) in merito alla situazione attuale della cosiddetta “terra dei fuochi” con dati statistici riepilogativi sulle patologie e della situazione delle innumerevoli discariche tossiche/nocive presenti in tutt’Italia e dei comportamenti perversi che le cosiddette “ecomafie” adottano sul territorio nazionale nella gestione illecita ed illegale del settore.

Il Prof. Don Emiliano Straccini ha portato il suo saluto richiamando l’enciclica (dal greco enkýklos, "in giro", "in circolo") lettera pastorale del Papa della Chiesa cattolica su materie dottrinali, morali e sociali, indirizzata ai vescovi della Chiesa stessa e, attraverso di loro, a tutti i fedeli evidenziando quali dovrebbero essere i comportamenti quotidiani, dapprima dei Parroci e quindi di tutti i cittadini.

A conclusione dell’evento la Preside ha voluto omaggiare gli intervenuti con due simbolici omaggi: la raccolta di tre libri “Storia di Casoli - la società, gli eventi” 1- Dalle origini alla fine dell’ottocento del Prof. Nicola Fiorentino; 2- Il novecento del Dr. Vincenzo Rossetti; 3- Documentazione e approfondimenti (Autori vari); edita dall’Amministrazione Comunale di Casoli che “dedica l’opera ai casolani (e non solo!) e, in particolare, ai giovani ed alle future generazioni affinchè possano edificare una società sempre migliore, avendo come riferimento l’identità storica della nostra comunità, magnificamente ricostruita dagli autori”. Oltre che un altro libro del cinquantesimo anniversario dell’istituto riepilogativo della sua storia e intitolato all’Ingegnere casolano Algeri Marino (Casoli, 1894 – Roma, 1967) che è stato collaboratore di Guglielmo Marconi, pioniere dell'uso della radio in aviazione: ideò e costruì gli impianti ricetrasmittenti dei dirigibili Norge e Italia per le spedizioni polari di Umberto Nobile e per la crociera transatlantica di Italo Balbo del 1933. Generale del genio aeronautico, fu direttore delle ricerche del Ministero dell'Aeronautica e promosse l'istituzione dei laboratori dell'aeronautica militare di Guidonia. Nel 1948 divenne professore ordinario di comunicazioni elettriche presso l'università di Roma, di cui diresse anche l'istituto di elettronica. Fu promotore e coordinò la realizzazione della rete italiana di ponti radiotelefonici a banda larga.

Clicca sulla foto per ingrandire

Clicca sulla foto per ingrandire

Clicca sulla foto per ingrandire

Clicca sull'immagine per ingrandire

Clicca sull'immagine per ingrandire

Clicca sull'immagine per ingrandire

 

Area commenti di FaceBook
Nessun commento inserito.

Inserisci un commento
Autore
E-mail o Sito Web

Prima dell'invio, inserisci i numeri del codice di sicurezza che vedi apparire qui sotto

Codice di sicurezza

AVVERTENZE da leggere prima di postare i commenti
Non sono consentiti:
1) messaggi inseriti interamente con caratteri maiuscoli
2) messaggi non inerenti al post
3) messaggi pubblicitari
4) messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti di terzi
5) messaggi che contengono turpiloquio
6) messaggi con contenuto sessista, razzista ed antisemitico

7) messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

8) messaggi inseriti col copia ed incolla di lunghi articoli


La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motivazione.

In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.

 
 

casoli.org è un sito pubblicato sotto Licenza Creative Commons

Dove non specificato diversamente, è possibile riprodurre il materiale: non alterandolo, citando sempre la fonte e non traendone vantaggi economici.


Riferimento legislativo sulla privacy

Legge 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche ed integrazioni
Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio
SEZIONE II
Diritti relativi al ritratto.
Art. 97
Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine è giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.
Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l'esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all'onore, alla reputazione od anche al decoro della persona ritratta.


Nota (ndr): per quanto attiene il ritratto di minori, la pubblicazione nei termini e modi indicati nel precedente Art. 97, è vietata solo per i minori coinvolti in vicende giudiziarie (art.13 D.P.R. 22/09/88 n.448 ed art.50 D.L. 30/06/03 n.196, che estende il divieto anche ai casi di coinvolgimento a qualunque titolo del minore in procedimenti giudiziari in materie diverse da quella penale).

Torna in alto |

 

.

 

 
 Cerca nelle News

 

         Cerca nelle FotoNotizie

METEO

"Se non diremo cose che a qualcuno spiaceranno, non diremo mai la verità" (Pino Scaccia)

 
 
 
casoli.org Mobile
::: LE NEWS DAL WEB :::

::: ARCHIVIO :::

< luglio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             
FotoNotizie

News - Audio - Video

Amarcord (1)
Ambiente (141)
Ambrosia (44)
Archeologia (23)
Attualità (8)
AudioComune (19)
AudioEventi (2)
AudioOspedale (2)
AudioStoria (10)
Autori (12)
Avvisi (53)
Beni culturali (37)
Calendario eventi (22)
Cinema (30)
Comune (237)
Comunità Montana (11)
Concerti (144)
Concorsi (34)
Corsi (22)
Cronaca (74)
DiversAbili (41)
Emigrazione (23)
Eventi (436)
Foto FB (6)
Internet (19)
Interviste (9)
Lavoro (7)
Libri (113)
Menu (1)
Mostre (45)
Musei (1)
Musica (36)
Ospedale (194)
Politica (43)
Recensioni (6)
Regione (16)
Solidarietà (36)
Spettacoli (82)
Sport (82)
Storia (80)
VideoAmarcord (4)
VideoAmbiente (16)
VideoAmbrosia (9)
VideoAntropologia (1)
VideoArcheologia (11)
VideoAttualità (13)
VideoBeniCulturali (5)
VideoCartoline (5)
VideoClip (1)
VideoConcerti (70)
VideoConsiglio (6)
VideoCronaca (39)
VideoEmigrazione (4)
VideoEventi (34)
VideoFeste (12)
VideoFolclore (5)
VideoInterviste (4)
VideoLibri (18)
VideoMeteo (5)
VideoMusica (5)
VideoNatura (4)
VideoOspedale (50)
VideoReligiosi (20)
VideoSolidarietà (8)
VideoSpettacoli (30)
VideoSport (20)
VideoStoria (42)
VideoTradizioni (10)
Vignette (12)


Catalogati per mese:
Luglio 2002
Agosto 2002
Settembre 2002
Ottobre 2002
Novembre 2002
Dicembre 2002
Gennaio 2003
Febbraio 2003
Marzo 2003
Aprile 2003
Maggio 2003
Giugno 2003
Luglio 2003
Agosto 2003
Settembre 2003
Ottobre 2003
Novembre 2003
Dicembre 2003
Gennaio 2004
Febbraio 2004
Marzo 2004
Aprile 2004
Maggio 2004
Giugno 2004
Luglio 2004
Agosto 2004
Settembre 2004
Ottobre 2004
Novembre 2004
Dicembre 2004
Gennaio 2005
Febbraio 2005
Marzo 2005
Aprile 2005
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020

Ultimi commenti:
Online sociology essay writing...
08/06/2020 alle ore 09:18:15
Inserito da Sociology Assignment Writ
Il sindaco resta a casa, ma i ...
03/04/2020 alle ore 13:41:15
Inserito da nico menna
qual' è il protocollo di profi...
03/04/2020 alle ore 10:52:43
Inserito da H
vi sembra una cosa normale il ...
08/07/2019 alle ore 13:01:16
Inserito da star dust
MOVE ONE... ottima osservazion...
13/04/2019 alle ore 12:41:20
Inserito da casoli.org
Spiegate anche, perché tenete ...
11/04/2019 alle ore 08:48:07
Inserito da MOVE ON
ATTENZIONE!! In seguito al suc...
30/12/2018 alle ore 17:34:26
Inserito da casoli.org
Complimenti alla bella organiz...
07/10/2018 alle ore 13:56:50
Inserito da Maria Menna- Roma
http :// www . mednat . org /s...
12/09/2018 alle ore 12:50:06
Inserito da R.B.
Faccia un ulteriore sforzo, um...
12/09/2018 alle ore 12:40:26
Inserito da regno bacteria

Valid xhtml 1.0 / css