News » Articolo
Inserito da Redazione il 29/09/2018 alle ore 10:33:16 - sez. Beni culturali - visite: 1638 

IL QUADRO DI SAN FRANCESCO NELL'OMONIMA CHIESA DI GUARENNA
'San Francesco riceve le stimmate' è il quadro del pittore napoletano Fabrizio Santafede custodito presso la chiesa di San Francesco in c.da Guarenna di Casoli. A parlarne è l'architetto Antonella Rossetti
IL QUADRO DI SAN FRANCESCO NELL'OMONIMA CHIESA DI GUARENNA

Link correlati 

Clifìcca sul quadro per ingrandire

Inginocchiato, con le braccia aperte e lo sguardo rivolto al cielo, emerge dal buio la figura di San Francesco, attraversata da una luce che viene dall’alto e che mette in rilievo il ruvido saio e la corda che gli cinge la vita”. La tela appena descritta dall’architetto Antonella Rossetti di Casoli, è “San Francesco riceve le stimmate”, conservata nell’omonima chiesa in contrada Guarenna Nuova di Casoli.  

Che si tratti di un dipinto di pregevole qualità pittorica, è noto a tutti quelli che hanno avuto occasione di visitare la piccola chiesa rurale. - dice l’Arch. Rossetti -  Oggi la nostra comunità è ancora più fiera di poter testimoniare nel dipinto di San Francesco, la mano del pittore napoletano Fabrizio Santafede (Napoli, circa 1555 – 1626), il più brillante esponente del Manierismo partenopeo.”

IL RESTAURO DEL 2001

Già dal  2001 fu posta attenzione sulla tela, quando la dott.ssa Cornelia Dittmar, sotto la direzione scientifica della Soprintendenza per i Beni A.A.A.S. di L’Aquila, si occupò del restauro. La relazione finale confermò l’assenza della firma dell’autore sulla tela e di documenti d’archivio pertinenti, ma dall’analisi degli elementi stilistici si ipotizzò la vicinanza dell’autore alla cerchia del pittore lombardo Tanzio da Varallo (Alagna Valsesia, circa 1582 – Borgosesia?, 1633), che seguì Caravaggio tra la Lombardia e Piemonte e il cui passaggio in Abruzzo è ampiamente testimoniato.    

ATTRIBUZIONE DEL QUADRO AL PITTORE FABRIZIO SANTAFEDE

Questa attribuzione – precisa Antonella Rossetti - è stata però confutata da studi recenti, poichè grazie alle ricerche dello studioso Franco Maria Battistella la tela è stata dichiarata opera del Santafede. La segnalazione è frutto di nuove indagini che hanno individuato altri dipinti di Fabrizio Santafede in Abruzzo. L’appartenenza al Regno di Napoli  del territorio abuzzese ha favorito tra la fine del Cinquecento e l’inizio del Seicento la concentrazione di opere d’arte di origini partenopee ed in particolare del Santafede: la Madonna del Rosario conservata nel  Museo Civico a Vasto,  l’Adorazione dei Magi  pala d’altare nella chiesa di Santa Maria della Misericordia a Bellante e la Pentecoste oggi custodita nel Centro di Arte e Cultura “A. Di Giovanni” di Roccamorice.

Molto probabilmente – continua Rossetti  - il San Francesco, che si aggiunge al censimento dei dipinti abruzzesi dell’autore napoletano, appartiene al secondo decennio del Seicento: infatti lo stile che lo contraddistingue si avvicina alla sua produzione di quegli anni. Ciò che resta da comprendere è come il quadro sia arrivato nella chiesa di Guarenna, dato che l’attuale fabbrica risale al 1780, come conferma l’epigrafe in facciata.”

 MA COME E’ ARRIVATO IL QUADRO NELLA PICCOLA CHIESA RURALE DI GUARENNA?

Clicca sull'mmagine per ingrandire

Clicca sull'mmagine per ingrandire

“Le possibilità al vaglio sono diverse. – spiega ancora l’architetto - Di queste la più accreditata prevede che il dipinto sia stato portato dai frati francescani quando da Lanciano si trasferirono a Guarenna edificando una chiesa ed una piccola struttura conventuale a circa duecento metri  da quella attuale, e che poi fu distrutta da una frana. Un’altra ipotesi invece,  vuole che il quadro sia stato donato alla chiesa dalla famiglia d’Aquino (casata del Regno di Napoli e  feudataria di Casoli tra il 1642 ed il 1806) proprietaria di un’antica taverna posta proprio a dieci metri dal luogo dove venne ricostruita l’attuale chiesa di San Francesco.”   

QUATTRO ANNI FA IL QUADRO IN MOSTRA A NAPOLI                        

Il dipinto è stato portato per la prima volta all’esterno della chiesa quattro anni fa e precisamente dal  23 Ottobre 2014 fino al 16 Gennaio 2015, dove è stato possibile osservare il “San Francesco riceve le stimmate” all’interno della mostra “Tanzio da Varallo incontra Caravaggio  (vai alla pagina del catalogo) allestita presso le Gallerie di Palazzo Zevallos Stigliano a Napoli. 

L’esposizione - racconta Rossetti - copriva i primi anni di apprendistato che Tanzio da Varallo trascorse a Roma e Napoli, includendo preziose testimonianze artistiche divise tra il capoluogo campano e l’Abruzzo, e racconta degli altri caravaggisti e tardo manieristi, tra cui Fabrizio Santafede. Una pagina della storia dell’arte tanto importante quanto poco indagata.”

All’interno della mostra oltre al dipinto di Santafede c’erano  altre due opere provenienti dalla provincia di Chieti:  Madonna con il Bambino” e  “San Francesco d’Assisi e un donatore” di Tanzio da Varallo,  in prestito dall’Arcivescovado di Chieti, e dello stesso autore “Circoncisione di Gesù” con i santi Carlo Borromeo e Francesco d'Assisi, olio su tela, 1610-1611 circa, proveniente dalla chiesa di San Remigio di Fara San Martino (guarda il quadro).

E’ stato un grande onore questo per la nostra comunità, - commenta Antonella Rossetti - che ha riscoperto un tesoro donatoci dalla provvidenza per condividerlo con i tanti che vorranno venire ad ammirarlo al suo ritorno da Napoli. Pregando in questa pieve non si può fare a meno di incontrare gli occhi estasiati del San Francesco di Santafede, da cui è difficile distogliere lo sguardo.  Grazie alla tenace volontà di Don Nicola e dei suoi parrocchiani, - conclude - la piccola chiesa immersa nell’oasi di Guarenna Nuova continua ad ospitare degnamente un capolavoro che ci ricorda che la grandezza del Santo Patrono d’Italia sta nel suo semplice dialogo con Dio e il Creato, per secoli dono e strumento di pace.”

Area commenti di FaceBook
Nessun commento inserito.

Inserisci un commento
Autore
E-mail o Sito Web

Prima dell'invio, inserisci i numeri del codice di sicurezza che vedi apparire qui sotto

Codice di sicurezza

AVVERTENZE da leggere prima di postare i commenti
Non sono consentiti:
1) messaggi inseriti interamente con caratteri maiuscoli
2) messaggi non inerenti al post
3) messaggi pubblicitari
4) messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti di terzi
5) messaggi che contengono turpiloquio
6) messaggi con contenuto sessista, razzista ed antisemitico

7) messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

8) messaggi inseriti col copia ed incolla di lunghi articoli


La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motivazione.

In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.

 
 

casoli.org è un sito pubblicato sotto Licenza Creative Commons

Dove non specificato diversamente, è possibile riprodurre il materiale: non alterandolo, citando sempre la fonte e non traendone vantaggi economici.


Riferimento legislativo sulla privacy

Legge 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche ed integrazioni
Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio
SEZIONE II
Diritti relativi al ritratto.
Art. 97
Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine è giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.
Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l'esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all'onore, alla reputazione od anche al decoro della persona ritratta.


Nota (ndr): per quanto attiene il ritratto di minori, la pubblicazione nei termini e modi indicati nel precedente Art. 97, è vietata solo per i minori coinvolti in vicende giudiziarie (art.13 D.P.R. 22/09/88 n.448 ed art.50 D.L. 30/06/03 n.196, che estende il divieto anche ai casi di coinvolgimento a qualunque titolo del minore in procedimenti giudiziari in materie diverse da quella penale).

Torna in alto |

 

.

 

 
 Cerca nelle News

 

         Cerca nelle FotoNotizie

METEO

"A chi mi vuole intimidire o pensa di mettermi il bavaglio faccio sapere che non ho alcuna intenzione di arrendermi." (Gioacchino Genchi)

 
 
 
casoli.org Mobile
::: LE NEWS DAL WEB :::

::: ARCHIVIO :::

< dicembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           
FotoNotizie

News - Audio - Video

Amarcord (1)
Ambiente (139)
Ambrosia (44)
Archeologia (21)
Attualità (7)
AudioComune (19)
AudioEventi (2)
AudioOspedale (2)
AudioStoria (10)
Autori (12)
Avvisi (49)
Beni culturali (35)
Calendario eventi (43)
Cinema (30)
Comune (228)
Comunità Montana (11)
Concerti (142)
Concorsi (33)
Corsi (21)
Cronaca (67)
DiversAbili (41)
Emigrazione (23)
Eventi (407)
Foto FB (6)
Internet (17)
Interviste (9)
Lavoro (6)
Libri (104)
Menu (1)
Mostre (43)
Musei (1)
Musica (35)
Ospedale (192)
Politica (41)
Recensioni (6)
Regione (16)
Solidarietà (36)
Spettacoli (81)
Sport (79)
Storia (75)
VideoAmarcord (4)
VideoAmbiente (16)
VideoAmbrosia (9)
VideoAntropologia (1)
VideoArcheologia (11)
VideoAttualità (13)
VideoBeniCulturali (5)
VideoCartoline (5)
VideoClip (1)
VideoConcerti (70)
VideoConsiglio (5)
VideoCronaca (39)
VideoEmigrazione (4)
VideoEventi (33)
VideoFeste (12)
VideoFolclore (5)
VideoInterviste (4)
VideoLibri (18)
VideoMeteo (5)
VideoMusica (5)
VideoNatura (4)
VideoOspedale (50)
VideoReligiosi (20)
VideoSolidarietà (7)
VideoSpettacoli (30)
VideoSport (20)
VideoStoria (41)
VideoTradizioni (10)
Vignette (12)


Catalogati per mese:
Luglio 2002
Agosto 2002
Settembre 2002
Ottobre 2002
Novembre 2002
Dicembre 2002
Gennaio 2003
Febbraio 2003
Marzo 2003
Aprile 2003
Maggio 2003
Giugno 2003
Luglio 2003
Agosto 2003
Settembre 2003
Ottobre 2003
Novembre 2003
Dicembre 2003
Gennaio 2004
Febbraio 2004
Marzo 2004
Aprile 2004
Maggio 2004
Giugno 2004
Luglio 2004
Agosto 2004
Settembre 2004
Ottobre 2004
Novembre 2004
Dicembre 2004
Gennaio 2005
Febbraio 2005
Marzo 2005
Aprile 2005
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018

Ultimi commenti:
Complimenti alla bella organiz...
07/10/2018 alle ore 13:56:50
Inserito da Maria Menna- Roma
http :// www . mednat . org /s...
12/09/2018 alle ore 12:50:06
Inserito da R.B.
Faccia un ulteriore sforzo, um...
12/09/2018 alle ore 12:40:26
Inserito da regno bacteria
La famiglia Talone ringrazia v...
06/09/2018 alle ore 09:36:58
Inserito da La moglie
Vorrei macinare del grano soli...
11/06/2018 alle ore 20:56:03
Inserito da fioravante scamuffa
correggo 15 lt pro capite, è p...
23/01/2018 alle ore 09:58:52
Inserito da j
135000 quintali x 15 LT a quin...
23/01/2018 alle ore 09:55:07
Inserito da green beam
portate le motoseghe, olio e b...
12/12/2017 alle ore 14:53:10
Inserito da tooth saw
ospedale di zona disagiata in ...
29/11/2017 alle ore 08:46:18
Inserito da TIME
Buongiorno. Vi rigiro il messa...
20/10/2017 alle ore 10:07:53
Inserito da casoli.org

Valid xhtml 1.0 / css