News » Articolo
Inserito da Redazione il 28/09/2009 alle ore 12:19:38 - sez. Ospedale - visite: 3129 

Caos sanità. Dopo le Asl chiudono i piccoli ospedali?
Chiodi: "i piccoli ospedali non hanno futuro". Disinformatia, confusione, incertezza, proteste. Dove va la sanità abruzzese? Tra sabato e domenica notizie lanciate su presunte promozioni last minute alla Asl di Chieti.
Nuova pagina 1

di Sebastiano Calella

Notizia poi “levigata” domenica. Sta di fatto che la cosa ha fatto infuriare davvero il manager Maresca, forse perché dietro c’era l’assessore Venturoni.
«Ma quali promozioni, semmai è un taglio», ha spiegato Mario Maresca, «l'assessore doveva leggere meglio e comunque era stato informato che ho ridotto di 50 unità i 180 incarichi della gestione Conga. Con lui lo sapeva bene tutta la cabina di regìa della sanità. Forse Venturoni non aveva capito di cosa si parlava, cioè dei risparmi, oppure si lamenta perché tra questi 50 incarichi eliminati ci sono anche alcuni amici degli amici. Questa ennesima reazione scomposta e vergognosa dell'assessore ci stupisce fino a un certo punto – scrive Maresca - Non abbiamo accettato pressioni politiche per le nuove nomine, come ben sa l'assessore, abbiamo rispettato le indicazioni tecniche formulate dai Dipartimenti, premiando la professionalità, il merito e non la simpatia o l'appartenenza partitica. Ora stiamo pagando anche per questo».

«CI CACCIATE PERCHÉ ABBIAMO RISTABILITO LE REGOLE IN SANITÀ»

«In questi anni di lavoro», aggiunge Maresca, «abbiamo ripristinato le regole nel funzionamento della sanità pubblica e nei rapporti con le cliniche private, costrette dai nostri controlli e visite ispettive a rientrare nella legalità e a non far risultare, ad esempio, tre persone ricoverate nello stesso posto letto. Questo ha dato fastidio e oggi stiamo assistendo a un chiaro percorso di restaurazione, di cui l'allontanamento di questa e di altre Direzioni generali è solo un tassello. Che delusione, assessore. Siamo però certi che troverete nuovi professionisti che sapranno rispondere alle vostre logiche e ai vostri ordini assai meglio di me».
Nessuna replica finora dell'assessore Venturoni, che pure si era dichiarato infuriato: forse i fatti sono quelli indicati dal manager?
Ma c'è stato un altro episodio che dimostra la confusione delle idee.

CHIODI: «I PICCOLI OSPEDALI NON HANNO FUTURO, ATTENTI ALLE LOBBY CHE LI DIFENDONO»

Sempre sabato, su un altro quotidiano, il presidente Chiodi interviene direttamente con un suo articolo nel dibattito sulla sanità.
Preannuncia il nuovo Piano sanitario e spiega, con una serie di esempi, che i piccoli ospedali non hanno futuro. Sono anche troppo costosi e a volte pericolosi proprio per i pazienti. Insomma: chiudiamoli?
Una posizione coraggiosa nel panorama delle posizioni del centrodestra arroccato in difesa delle piccole realtà ospedaliere sul territorio e ispiratore di decine di comitati contro la chiusura.

D'altra parte che non tutti la pensino così è dimostrato dalle ripetute promesse di costruire nuovi ospedali a Giulianova, a Vasto e altrove. E allora? C'è di più. Lo stesso Chiodi lo premette all'inizio del suo intervento: si muoveranno lobby e sindaci per difendere questi piccoli spazi di potere. Sicuro, presidente, di poter definire così gli eletti da quelle popolazioni che chiedono di salvare quegli ospedali?

LA PROTESTA PER SALVARE LA ASL LANCIANO-VASTO

Intanto a Lanciano, un movimento che non è proprio un gruppo di potere, ma conduce battaglie civili (il riferimento è alle iniziative di Pino Valente, di Frentania provincia, già attivo ad esempio contro i rifiuti) chiede al Comune di approvare una mozione a difesa della Asl Lanciano-Vasto, l'unica in grado di assicurare una sanità decente ai cittadini di quel territorio e contro i doppioni e gli sprechi delle Asl di Chieti e Pescara. Eppure Lanciano è una città di centrodestra e molti sono i consiglieri regionali di maggioranza eletti nella zona frentana e vastese. Fateci capire: dopo il “compagno Fini” arriva il “compagno Chiodi”?

«IO DIRIGENTE ORGOGLIOSA DELL’INCARICO CHE MI E’ STATO RICONFERMATO»

«Sono una delle persone, Dirigenti medici di questa Asl di Chieti che  domani (oggi ndr) andrà a testa alta a rifirmare un incarico che avevo già in quanto dato dalla precedente gestione e che mi è stato riconfermato in primo luogo non già dalla dirigenza Asl ma dai Direttori della mia UOC e del mio Dipartimento su dati oggettivi del mio lavoro svolto».
E’ quanto dice Manuela Mucci, Segretaria Aziendale ASL Chieti della sigla Fesmed a proposito delle polemiche sulle “promozioni last minute”.
«Certamente ci sono state trattative sindacali veementi e burrascose per giungere ad un ridimensionamento degli incarichi precedentemente conferiti (tavolo sindacale aperto già da 4 anni ed incarichi conferiti sulla carta già da parecchi mesi se non da 1 anno e certamente non da 4 giorni e ben lo sanno tutti!) ed io stessa in qualità di
rappresentante sindacale aziendale ho condiviso dei criteri di rivisitazione basati sull'effettivo svolgimento e sulla produttività dell'incarico già conferito o da conferire. Non mi è mai sembrato giusto», ha aggiunto, «conferire un incarico di struttura semplice (o Unità Operativa Semplice perchè è questo ciò di cui stiamo parlando) a qualcuno se non su oggettivi diritti professionali ed oggettivo riscontro di produttività. E’ giusto conferirlo a chi per la struttura pubblica ha sempre prodotto creando servizi di qualità ed impegnandosi per migliorare la propria conoscenza utilizzando la struttura stessa non come clinica privata ma come casa del cittadino e non badando al mero orario di servizio. Questi criteri hanno certamente dato fastidio a qualcuno per il quale le 180 strutture semplici avrebbero dovuto avere conferma pur essendo (ampiamente a conoscenza di tutti) delle scatole vuote. Certo è stata una scelta coraggiosa della Dirigenza», sostiene ancora Mucci, «così come è stato coraggioso cercare di portare all'interno delle strutture
ospedaliere un percorso di appropriatezza e qualità assistenziale e nei ricoveri e nei percorsi diagnostici, coraggio al quale ho dato tutto il mio sostegno e contributo e quello di Medici e Paramedici (e non sono pochi) che hanno condiviso l'"innovazione culturale", innovazione che in un Abruzzo terra di conquiste, continua ad apparire molto lontana».

Fonte: www.primadanoi.it

Area commenti di FaceBook
 n. 1 
Visitando giornalmente Casoli.org vedo,con costernata desolazione che questo sito è vuoto!!!Non credo che non interessi nessuno,forse nessuno ha il coraggio di parlare nemmeno in anonimato!!!ieri il presidente Chiodi ha affermato che i piccoli ospedali non hanno futuro.Oggi l'assessore Venturoni afferma che i piccoli ospedali saranno riconvertiti in cronicari e che fra non molto sarà approvato un nuovo piano sanitario stilato da Roma! A questi 2 Signori che ci rappresentano in Regione,con i nostri voti,noi diciamo:A noi tutto ciò non sta bene e non rappresentiamo nessuna lobby!Noi vogliamo che il nuovo piano venga fatto dai nuovi politici della Regione e che essi facciano una doverosa consultazione democratica con i rappresentanti del territorio.Così si da un segno inequivocabile di Democrazia compiuta e si dimostri veramente che si è cambiato in meglio
Inserito da  dr natale pierluigi  il 29/10/2009 alle ore 10:30:48
 n. 2 
Concordo pienamente con la sua critica alla situazione sanitaria abruzzese, che si trascina da tempo e peggiora sempre di più. Il Piano Sanitario deve nascere per il NOSTRO territorio e in relazione alle NOSTRE esigenze!!!
La scarsa partecipazione dei lettori (anche in forma anonima), in un portale dove gli "STRUMENTI DEL COMUNICARE" non mancano (sezioni interattive a volontà, forum, chat, newsboard ed infine l'integrazione con uno dei più potenti social network), mi porta a pensare che ciò che manca realmente, non è il coraggio di parlare, ma l'ARTE DEL COMUNICARE, una qualità che a lei non fa difetto :-)
Inserito da  Maria C. Ricci  il 30/10/2009 alle ore 09:16:30
 n. 3 
Forse i cittadini non si rendono conto appieno, finchè il problema non li tocca da vicino,che il diritto alla salute ed alle cure è fondamentale per ogni persona.Sono una lettrice giornaliera del portale ma leggere ogni giorno queste notizie assurde sugli ospedali mi intristisce;la mia stima al dr. Natale che non demorde e continua ad impegnarsi,lavoro anch'io nella sanità e so cosa vuol dire rimbalzare contro certi muri di gomma, non ti fai male ma a volte ti prende lo sconforto totale.
Inserito da  Mariella Ianieri  il 30/10/2009 alle ore 10:05:45
Inserisci un commento
Autore
E-mail o Sito Web

Prima dell'invio, inserisci i numeri del codice di sicurezza che vedi apparire qui sotto

Codice di sicurezza

AVVERTENZE da leggere prima di postare i commenti
Non sono consentiti:
1) messaggi inseriti interamente con caratteri maiuscoli
2) messaggi non inerenti al post
3) messaggi pubblicitari
4) messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti di terzi
5) messaggi che contengono turpiloquio
6) messaggi con contenuto sessista, razzista ed antisemitico

7) messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

8) messaggi inseriti col copia ed incolla di lunghi articoli


La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motivazione.

In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.

 
 

casoli.org è un sito pubblicato sotto Licenza Creative Commons

Dove non specificato diversamente, è possibile riprodurre il materiale: non alterandolo, citando sempre la fonte e non traendone vantaggi economici.


Riferimento legislativo sulla privacy

Legge 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche ed integrazioni
Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio
SEZIONE II
Diritti relativi al ritratto.
Art. 97
Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine è giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.
Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l'esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all'onore, alla reputazione od anche al decoro della persona ritratta.


Nota (ndr): per quanto attiene il ritratto di minori, la pubblicazione nei termini e modi indicati nel precedente Art. 97, è vietata solo per i minori coinvolti in vicende giudiziarie (art.13 D.P.R. 22/09/88 n.448 ed art.50 D.L. 30/06/03 n.196, che estende il divieto anche ai casi di coinvolgimento a qualunque titolo del minore in procedimenti giudiziari in materie diverse da quella penale).

Torna in alto |

 

.

 

 
 Cerca nelle News

 

         Cerca nelle FotoNotizie

METEO

Prima Pensa Poi Parla Perché Parola Poco Pensata Porta Pena

 
 
 
casoli.org Mobile
::: LE NEWS DAL WEB :::

::: ARCHIVIO :::

< febbraio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
 
             
FotoNotizie

News - Audio - Video

Amarcord (1)
Ambiente (141)
Ambrosia (44)
Archeologia (23)
Attualità (8)
AudioComune (19)
AudioEventi (2)
AudioOspedale (2)
AudioStoria (10)
Autori (12)
Avvisi (51)
Beni culturali (37)
Calendario eventi (22)
Cinema (30)
Comune (233)
Comunità Montana (11)
Concerti (144)
Concorsi (34)
Corsi (22)
Cronaca (72)
DiversAbili (41)
Emigrazione (23)
Eventi (436)
Foto FB (6)
Internet (19)
Interviste (9)
Lavoro (7)
Libri (113)
Menu (1)
Mostre (45)
Musei (1)
Musica (36)
Ospedale (194)
Politica (43)
Recensioni (6)
Regione (16)
Solidarietà (36)
Spettacoli (82)
Sport (82)
Storia (80)
VideoAmarcord (4)
VideoAmbiente (16)
VideoAmbrosia (9)
VideoAntropologia (1)
VideoArcheologia (11)
VideoAttualità (13)
VideoBeniCulturali (5)
VideoCartoline (5)
VideoClip (1)
VideoConcerti (70)
VideoConsiglio (6)
VideoCronaca (39)
VideoEmigrazione (4)
VideoEventi (34)
VideoFeste (12)
VideoFolclore (5)
VideoInterviste (4)
VideoLibri (18)
VideoMeteo (5)
VideoMusica (5)
VideoNatura (4)
VideoOspedale (50)
VideoReligiosi (20)
VideoSolidarietà (8)
VideoSpettacoli (30)
VideoSport (20)
VideoStoria (42)
VideoTradizioni (10)
Vignette (12)


Catalogati per mese:
Luglio 2002
Agosto 2002
Settembre 2002
Ottobre 2002
Novembre 2002
Dicembre 2002
Gennaio 2003
Febbraio 2003
Marzo 2003
Aprile 2003
Maggio 2003
Giugno 2003
Luglio 2003
Agosto 2003
Settembre 2003
Ottobre 2003
Novembre 2003
Dicembre 2003
Gennaio 2004
Febbraio 2004
Marzo 2004
Aprile 2004
Maggio 2004
Giugno 2004
Luglio 2004
Agosto 2004
Settembre 2004
Ottobre 2004
Novembre 2004
Dicembre 2004
Gennaio 2005
Febbraio 2005
Marzo 2005
Aprile 2005
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020

Ultimi commenti:
vi sembra una cosa normale il ...
08/07/2019 alle ore 13:01:16
Inserito da star dust
MOVE ONE... ottima osservazion...
13/04/2019 alle ore 12:41:20
Inserito da casoli.org
Spiegate anche, perché tenete ...
11/04/2019 alle ore 08:48:07
Inserito da MOVE ON
ATTENZIONE!! In seguito al suc...
30/12/2018 alle ore 17:34:26
Inserito da casoli.org
Complimenti alla bella organiz...
07/10/2018 alle ore 13:56:50
Inserito da Maria Menna- Roma
http :// www . mednat . org /s...
12/09/2018 alle ore 12:50:06
Inserito da R.B.
Faccia un ulteriore sforzo, um...
12/09/2018 alle ore 12:40:26
Inserito da regno bacteria
La famiglia Talone ringrazia v...
06/09/2018 alle ore 09:36:58
Inserito da La moglie
Vorrei macinare del grano soli...
11/06/2018 alle ore 20:56:03
Inserito da fioravante scamuffa
correggo 15 lt pro capite, è p...
23/01/2018 alle ore 09:58:52
Inserito da j

Valid xhtml 1.0 / css