News » Articolo
Inserito da Redazione il 28/10/2009 alle ore 23:39:14 - sez. Libri - visite: 10517 

Il fondo librario di Cucci non sarà più donato a Casoli
Il Direttore Italo Cucci ha deciso di dividere il suo immenso archivio tra il Comune di Fara San Martino e il Comune natio, Sassocorvaro nel Montefeltro
Il fondo librario di Cucci non sarà più donato a Casoli

Italo Cucci all'Istituto Comprensivo "G. De Petra" di Casoli

Leggi gli articoli precedenti»

«E' definitivamente tramontata purtroppo - affermano in un comunicato il presidente ed il vicepresidente dell'Associazione Culturale Arte in Fieri - l'opportunità di avere a Casoli una parte dell'archivio del direttore giornalista Italo Cucci. Non è affatto una buona notizia per il nostro paese. La nostra associazione aveva prospettato questa opportunità al Comune di Casoli già dal 22 dicembre 2008. Il Direttore ha precisato in un'intervista rilasciata al Giornale della Frentania i motivi che hanno fatto maturare questa sua decisione. Nell'ultima lettera del 01.10.2009 indirizzata al consigliere Antonino Ianieri e per conoscenza al direttore Italo Cucci, al Sindaco De Luca, a tutti i consiglieri e al sig. Antonio Tavani vice presidente della Provincia, confermavamo ancora una volta all'Amministrazione comunale questa opportunità. Un invito accorato per cercare di non far perdere al nostro paese l'occasione di ospitare buona parte dell'archivio. Un invito, - concludono -  purtroppo per il nostro paese, disatteso. Di seguito rendiamo nota la risposta del consigliere Antonino Ianieri che ringraziamo per averci provato.» 

Caro Beppe,
faccio seguito alla nota del 01.10.2009 dell’Associazione che presiedi, ricevuta a mezzo posta elettronica, per confermarti tutto il mio personale e fattivo interessamento, in qualità di Consigliere Comunale, nei confronti del gruppo consigliare di maggioranza dell’Amministrazione Comunale di Casoli per l’iniziativa in oggetto.

Per anni ho elaborato un progetto di valorizzazione delle strutture scolastiche della nostra comunità, magari anche potenziate nell’offerta formativa, e delle nostre strutture sportive. Entrambi hanno la caratteristica di essere localizzate in modo concentrato, sono tra di loro quasi contigue, hanno tre punti di ristoro presenti nel loro interno e sono presidiate da un comando di pubblica sicurezza: una sorta di naturale “Cittadella dello Studente”. La coniugazione formazione scolastica e formazione sportiva doveva essere (ma la mia speranza mi porta a dire dovrà essere) la scelta vincente delle politiche sociali di prima fascia: quella rivolta ai giovani. All’interno di tale progetto promuovere incontri per i giovani per farli vivere direttamente con i protagonisti esperienze di sport praticato e di sport raccontato mi sembrava una sezione importante del progetto stesso. In questo “palinsesto” ho sempre intravisto, già quando hai relazionato a margine delle iniziative culturali “Casoli Arte in Fieri”, nella donazione del Direttore e nelle iniziative a corredo che si possono e si debbono intraprendere, il giusto tassello di tale progetto. Un progetto, quella della “Cittadella dello studente”, che qualcuno si è presa la responsabilità per il momento di interrompere .
Sono sinceramente costernato e rammaricato che si renda necessario ricorrere a sensibilizzare oltre modo e oltre misura un’iniziativa che ha in sé tutto il carattere propositivo e positivo e non dovrebbe avere necessità alcuna di quanto mi riferisci nella sopra citata nota. Tuttavia, se da una parte mi corre l’obbligo esprimere, e mi riesce difficile farlo senza apparire di circostanza, la mia personale gratitudine e, per quel che mi onoro di rappresentare, anche quella di tanti miei concittadini in favore del  Direttore Italo Cucci, da un’altra mi corre l’obbligo stigmatizzarti che non sono sinceramente sorpreso di come qualcuno gestisce iniziative come la donazione del Direttore.

Con il mio intervento sono riuscito a provocare una riunione del gruppo di maggioranza, tenutasi lunedì 12 u.s., a seguito del quale il capo gruppo mi ha comunicato telefonicamente a metà mattinata del giorno successivo (e non poteva essere diversamente) la decisione di portare avanti le iniziative connesse alla donazione sebbene in un calendario che avrebbero voluto ridiscutere.

Resta tutta l’amarezza per il tempo inspiegabilmente trascorso ma resta anche la speranza che l’occasione che il Direttore Italo Cucci offre a tutta la nostra comunità e a quella dell’intero comprensorio Aventino non resti un’occasione disattesa. In difetto non mancherò di rimostrare pubblicamente le responsabilità di chi si sarà reso attore di tale scelleratezza.

Con rinnovata stima nei tuoi riguardi e delle iniziative di cui ti rendi promotore nonché con sentimento di ringraziamento in favore del Direttore Italo Cucci che ci legge in copia, non mi lascio sfuggire l’occasione per formulare i più cordiali saluti.

Antonino Ianieri


La nota dell'associazione "Laboratorio Casoli 2007" del primo Ottobre scorso a cui fa riferimento la lettera di Antonino Ianieri :

Alla cortese attenzione di Antonino Ianieri
ex Assessore al Bilancio e Consigliere Comunale del Comune di Casoli (Ch)

e p.c.

al Direttore Italo Cucci
al sig. Sergio De Luca, Sindaco Comune di Casoli e a tutti i componenti del Consiglio Comunale
al sig. Antonio Tavani, Vice Presidente della Provincia di Chieti

Oggetto: Donazione alla Biblioteca Comunale di Casoli del fondo librario del Direttore Italo Cucci e conferimento della cittadinanza onoraria.

Gentile Antonino,
alla luce dell'esperienza che ha caratterizzato in questi mesi il rapporto tra la nostra associazione, il Direttore Italo Cucci e l'Amministrazione Comunale, abbiamo ritenuto di indirizzare questa lettera alla tua attenzione per comunicare importanti novità al Consiglio Comunale e per chiederti cortesemente di sollecitare la definizione di alcuni aspetti riguardanti la donazione del fondo librario del Direttore Italo Cucci alla Biblioteca Comunale; una donazione che la nostra associazione culturale ha prospettato al Comune di Casoli già dal 22 dicembre 2008, nell'allegato alla relazione consuntiva della seconda edizione di Casoli Festival Arte in fieri.

Come ben sai, il 27 dicembre 2008 Italo Cucci e la sua famiglia sono stati ospiti a Casoli della nostra associazione, in quella occasione abbiamo visitato il Castello Ducale e illustrato all'Assessore allo sport Mario Foresi le caratteristiche della donazione riscontrando la massima disponibilità e il suo sincero interesse.

Successivamente, solo dopo vari mesi, abbiamo avuto altri due incontri con il Vice Sindaco Filippo Travaglini e l'Assessore allo sport Mario Foresi.

In questi due incontri, di cui uno il 18 maggio alla presenza del Direttore Cucci, ci era stata confermata verbalmente la volontà di procedere all'acquisizione della donazione e destinare una sala del Castello Ducale per la sua fruizione. Infatti, in quella occasione, per accelerare l'iter burocratico, su indicazioni del Vice Sindaco il Direttore Italo Cucci ha indirizzato una mail al Sindaco in data 19 maggio e un altra identica il 29 maggio, in cui ufficializzava e ribadiva la sua intenzione di regalare alla Biblioteca Comunale il suo archivio. Il Sindaco rispondeva in data 30 maggio dichiarando:

"Preg.mo Dr. Cucci, la nota che ci ha trasmesso è stata inoltrata agli uffici competenti per provvedere agli atti amministrativi necessari per addivenire alla ratifica della straordinaria donazione che Lei ha deciso di mettere a disposizione del nostro territorio con la collaborazione del nostro Comune. I miei collaboratori mi hanno riferito della Sua splendida disponibilità ed eccezionale esperienza.
In attesa di farle avere notizie appena gli uffici ci riferiranno delle esigenze del caso, colgo l'occasione per ringraziarLa della scelta che ha fatto, mi sento profondamente onorato a nome di tutta la comunità che rappresento e mi auguro che riusciremo a valorizzare nel miglior modo per tutti, l'opportunità che ci dà con la sua scelta.
Cordiali saluti, Sergio De Luca ...
" (in allegato comunicato del Direttore Italo Cucci)

Da allora, dopo che sono passati tutti questi mesi senza ricevere - né io e né Italo - alcuna notizia concreta e incoraggiante, di fronte alla comprensibile delusione di Italo Cucci e al rischio di veder sfumare questa opportunità, parafrasando John Kennedy, ci siamo posti il problema: che cosa potevamo fare noi per il nostro paese e non cosa poteva fare per noi il Comune, e in perfetta sintonia con il Direttore e con l'articolo 4 della Costituzione che recita: "Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società", ci siamo attivati per non far perdere alla nostra comunità questo straordinario patrimonio culturale.

E infatti, oggi siamo lieti di poter comunicare che la nostra associazione ha risolto il problema della copertura finanziaria (un problema prospettato più volte dal Vice Sindaco prof. Filippo Travaglini) grazie alla disponibilità di Antonio Tavani, Vice Presidente della Provincia di Chieti, che ha immediatamente recepito la nostra preoccupazione e l'importanza della preziosa generosità del Direttore Italo Cucci verso il nostro territorio: la donazione alla Biblioteca comunale avrà il patrocinio e il contributo della Provincia di Chieti, della Regione Abruzzo, della Federazione Regionale Gioco Calcio e di un paio di sponsor privati che stiamo valutando.

Il sostegno della Provincia e della Regione ci offre pertanto un'occasione importante per condividere il patrimonio culturale della donazione all'interno di una visione più ampia, che sfugga alle dinamiche banali del campanilismo e poter offrire ad una comunità più vasta del nostro territorio un bene prezioso come la cultura.

Una visione che ci permetterà di sviluppare, grazie alla straordinaria sensibilità umana di Italo, una campagna di promozione culturale qualificata che riteniamo possa avere ricadute positive anche sul turismo nel nostro territorio. E la disponibilità del Comune di Fara San Martino, che ha già dato la sua adesione con entusiasmo attivando concretamente tutte le procedure burocratiche, ci permetterà di valorizzare al meglio l'opportunità che il Direttore Italo Cucci ci sta offrendo.

Pertanto, acquisire questo fondo librario per il nostro paese significa poter disporre di una importante e qualificata biblioteca pubblica con uno degli archivi più interessanti in Italia sulle tematiche dello sport; e all'Amministrazione Comunale di Casoli e ai nostri concittadini questa donazione quantificabile in 5000/6000 volumi – economicamente qualche centinaio di migliaia di euro - non comporterà impegni economici, comporterà soltanto la messa a disposizione della sala al Castello Ducale che avevamo visitato assieme all'Assessore allo sport.

Il Comune di Fara San Martino invece ospiterà la sezione "Una vita da inviato speciale".

Per quanto riguarda la fase operativa, la tempistica che abbiamo pianificato per portare finalmente a compimento l'operazione, considerando i numerosi impegni televisivi e radiofonici del Direttore Italo Cucci e i troppi mesi che sono trascorsi da quando abbiamo prospettato questa opportunità, prevede:

- La messa a disposizione della sala da ottobre per cominciare ad affrontare tutti gli aspetti tecnici e organizzativi riguardanti la sistemazione dei libri, la loro catalogazione e l'arredamento della sala.

- Conferenza stampa, festa e inaugurazione dell'archivio “Sport & Cultura Italo Cucci per Natale o al massimo a gennaio 2010, come tra l'altro avevamo già prospettato al Vice Sindaco e all'Assessore allo sport.

- Per quanto riguarda l'ufficializzazione della donazione, il Direttore Italo Cucci ci ha già dato la disponibilità ad essere con noi due giornate, il 15 e il 16 ottobre, per partecipare a due iniziative: una conferenza stampa e un incontro tematico.

Ad oggi abbiamo già la disponibilità del Teatro Comunale di Fara San Martino per la conferenza stampa il 15 ottobre. Per l'incontro aperto al pubblico di Casoli, di Fara San Martino e di tutto il territorio confidiamo nella conferma del Castello Ducale di Casoli per il 16 ottobre.

Per quanto riguarda il conferimento della cittadinanza onoraria, a nostro parere un segnale di squisita amicizia e sincero apprezzamento da parte dell'Amministrazione al Direttore Italo Cucci, ci auguriamo prevalga la sensibilità e l'urgenza per definirne i tempi e le modalità.

Gentile Antonino, ho cercato di illustrare tutti gli aspetti di questa operazione che abbiamo iniziato a seguire dallo scorso anno e che oggi finalmente siamo in grado di realizzare per il bene del nostro amato paese.

Con questa lettera a te indirizzata, assieme al Direttore Italo Cucci riconfermiamo ancora una volta all'Amministrazione Comunale di Casoli questa opportunità.

Conoscendo la tua competenza e il tuo attaccamento al paese, ti chiediamo pertanto cortesemente di sensibilizzare il Sindaco e tutti i tuoi colleghi del Consiglio Comunale – maggioranza, minoranza e opposizione – affinché con la collaborazione di tutti la comunità di Casoli possa usufruire al più presto di un patrimonio così importante, frutto di cinquant'anni di passione di uno dei giornalisti più prestigiosi del nostro Bel Paese Italia.

Colgo l'occasione per inviare i più cordiali saluti.

Peppe Bottaro - presidente dell'Associazione culturale  “Labotatorio Casoli 2007
Domenico Perilli - vicepresidente

Area commenti di FaceBook
 n. 1 
Con una Giunta Comunale come quella che ci ritroviamo c'è da vergognarsi di essere Casolani. Sono incapaci persino di accettare un dono... e che dono!?!?!? Ma cosa aspettate ancora? Tornate nelle vostre case, chiudetevi nel cesso, e... VERGOGNATEVI.
Inserito da  Aaron  il 29/10/2009 alle ore 08:51:58
 n. 2 
Piccolo è meglio!Si prenda esempio dai piccoli paese che ci circondano.
Inserito da  delusa  il 29/10/2009 alle ore 09:28:25
 n. 3 
"Cittadella dello studente" forse era meglio dire campus scolastico suona meno militaresco...
senza parole!!
Inserito da  mi adeguo  il 29/10/2009 alle ore 10:11:04
 n. 4 
Una nostra concittadina ha scritto su facebook " A Casoli non si è nemmeno in grado di apprezzare un regalo.... vedi donazione Cucci....mi vergogno un po'...."
Inserito da  Anonimo  il 29/10/2009 alle ore 11:03:11
 n. 5 
complimenti all'amministrazione di Fara San Martino per aver colto con intelligenza l'occasione!!!
Inserito da  ianieri mariella  il 29/10/2009 alle ore 15:58:06
 n. 6 
si complimenti...trasferiamoci tutti a Fara!
Inserito da  brontolo  il 29/10/2009 alle ore 16:37:45
 n. 7 
Bisognerebbe invece trasferire a Fara la classe dirigente di Casoli per imparare a rispettare il proprio paese.
Inserito da  Anonimo  il 29/10/2009 alle ore 17:14:13
 n. 8 
parliamoci chiaro, chi li ha votati questi qui? Ma quale classe dirigente, di solito la classe dirigente è rappresentata dall'elite questi vi sembrano l'elite? Bhe se si, allora ci sono speranze anche per me.
Inserito da  mi adeguo  il 29/10/2009 alle ore 17:24:28
 n. 9 
Io li ho votati,ammetto l'errore,e me ne scuso con chi li ha dovuti subire. A che cosa li porterà questo loro comportamento, a nascondersi per la vergogna e per il male che hanno fatto al nostro paese.
Inserito da  cittadino di Casoli  il 29/10/2009 alle ore 20:35:21
 n. 10 
Attenzione! Questo messaggio è stato rimosso dal moderatore per violazione del punto 5) del regolamento.
Inserito da  cavallo pazzo  il 30/10/2009 alle ore 14:11:59
 n. 11 
manca un pezzo perche forse qualcuno taglia la verita grazie
Inserito da  cavallo pazzo  il 30/10/2009 alle ore 14:13:20
 n. 12 
La verità si può dire in tanti modi, senza necessariamente ricorrere ad un linguaggio lesivo nei confronti di terzi. Il prossimo che viene qui ad INSUDICIARE queste pagine, approfittando del lavoro altrui, ci costringerà a chiudere la sezione commenti o lasciarla aperta solo agli iscritti.
Inserito da  webmaster  il 30/10/2009 alle ore 14:57:23
 n. 13 
master io sono sempre con te...
cavallo cosa avevi scritto? Me lo sono perso puoi ripostare in una forma più congeniale.
Inserito da  mi adeguo  il 30/10/2009 alle ore 18:50:13
 n. 14 
Grazie "mi adeguo".
In poche parole ha detto ciò che è stato già scritto qui, ma con un linguaggio molto scurrile.
Troppo facile quando ci si nasconde... no?
Inserito da  webmaster  il 30/10/2009 alle ore 19:08:35
 n. 15 
E' comprensibile che la delusione per ciò che è successo possa scatenare delusione e rabbia, ma ha ragione l'amministratore del sito. Il linguaggio scurrile penalizza diritto di critica, meglio l'ironia e ...una risata che li seppellirà
Inserito da  casolifanclub  il 30/10/2009 alle ore 19:26:32
 n. 16 
Scusate, premesso che questa questione ha dimostrato ancora l'incapacità di questa giunta ma non vi pare strano che un giornalista sportivo di apparizione nazionale non abbia trovato altre vetrine più splendenti di casoli o fara e si debba mettere nelle mani di intermediari di provincia? chi ha giudicato l'importanza e il valore di questi libri? e perchè città,musei,biblioteche,case editrici più note non l'hanno preso in considerazione.Si sa quanto costa,chi ci guadagna?assessori rispondete
Inserito da  casolicasoli  il 30/10/2009 alle ore 20:48:16
 n. 17 
Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Inserito da  Domenico Perilli  il 30/10/2009 alle ore 21:33:17
 n. 18 
Ma che scherziamo!! 6.000 libri!! Nessuno li rifiuterebbe!! Penso che Cucci non abbia assolutamente bisogno di qualcuno che sappia valutare i suoi libri. I testi sono suoi e lui decide a chi donarli, non ha alcuna importanza se si tratti di una metropoli o di un piccolo paese di provincia, l'importante è che non restino a marcire dentro degli scatoloni o in una cantina.
Inserito da  non diciamo scemenze  il 30/10/2009 alle ore 23:41:43
 n. 19 
Quanto costa e chi ci guadagna???? Ma qui si farnetica!!!!
Chi ci guadagna, oops, pardon, chi ci guadagnava, era solo la nostra comunità, la nostra cittadina, noi tutti insomma!!!
Inserito da  casolano  il 31/10/2009 alle ore 00:33:48
 n. 20 
Tutto questa storia è incredibilmente folle. Delirante.
Io chiamerei un comitato di antropologi per analizzare noi casolani tutti. O qui ci vuole un' esorcismo...
...Ti sposti di 10 km e l'aria cambia...
Si, vergogna, ma tanta. Come minimo...
Inserito da  A. C.  il 31/10/2009 alle ore 07:39:38
 n. 21 
Da una mail del Laboratorio culturale Casoli 2007
"A nessun'altra amministrazione prima d'ora era mai successo di trovarsi di fronte a qualcuno che mettesse a disposizione della collettività GRATUITAMENTE un patrimonio culturale straordinario come quello di Cucci: più di 5000 libri - un patrimonio quantificabile anche in centinaia di migliaia di euro - più tutte le iniziative che il direttore giornalista Italo Cucci era disponibile a promuovere per il buon nome di Casoli. Ai cittadini e all'Amministrazione questo patrimonio non sarebbe costato NIENTE. Inoltre, è vero o non è vero che questa amministrazione in questi anni non ha mai destinato alla biblioteca pubblica NEANCHE UN EURO per acquisire qualche novità editoriale?"
Inserito da  casolifanclub  il 31/10/2009 alle ore 10:16:16
 n. 22 
"chi ha giudicato l'importanza e il valore di questi libri?"
Per casolicasoli del messaggio 16: A CAVAL DONATO NON SI GUARDA IN BOCCA!!!!
Inserito da  cavaldonato  il 31/10/2009 alle ore 10:23:09
 n. 23 
ma qualcuno è a conoscenza perchè proprio a Casoli questo dono da parte del Direttore?
Inserito da  mi adeguo  il 31/10/2009 alle ore 12:10:51
 n. 24 
Per l'amicizia che il giornalista ha con il presidente dell'associazione culturale Casoli 2007, è ovvio no?
Inserito da  cittadino casolano  il 31/10/2009 alle ore 12:31:04
 n. 25 
Grazie cittadino ma è ovvio per voi per me non lo era visto che ignoro anche cosa sia quest'associazione culturale Casoli 2007.
"Non riesco a stare dietro alle innumerevoli iniziative, di vario genere, che si svolgono a Casoli".
Inserito da  mi adeguo  il 31/10/2009 alle ore 13:18:49
 n. 26 
Ah, ho capito. Ma perchè le tue ultime parole sono tra virgolette?
Inserito da  cittadino casolano  il 31/10/2009 alle ore 13:42:11
 n. 27 
Si è vero, a Casoli ci sono molteplici associazioni ed è difficile stare dietro a tutte, ma leggendo i due articoli precedenti si capisce chiaramente che la cosa è stata promossa dall'associazione culturale Arte in Fieri o Casoli 2007, ecco perchè il noto direttore giornalista aveva scelto proprio Casoli.
Inserito da  cavaldonato  il 31/10/2009 alle ore 14:53:44
 n. 28 
Non esiste e non è mai esistito un regolamento per le attività culturali, turistiche, sportive e ricreative del Comune, e tutto quel poco si riduce in favori, scelte arbitrarie, prove di forza. Chimere momentanee. Siamo oscuramente arretrati e per nulla trasparenti, ma relativamente a queste scelte è un male comune in Italia. La solfa è lunga da discernere, non basta un forum blog, occorre trasparenza ed evidenza pubblica per ogni tipo di percorso. Gli attori in campo, tutti, non sono adeguati perchè il terreno di coltura è ignorante e conflittuale. Figuriamoci quello di cultura. A cavaldonato : se si vuole privilegiare questo piuttosto che quello "è difficile stare dietro a tutte" le Associazioni, se tutte hanno pari diritto e dignità per quanto riguarda le attività e la progettualità, con spirito di collaborazione diventa tutto più facile.
Inserito da  trasticunoco  il 31/10/2009 alle ore 15:44:42
 n. 29 
scusate la domanda banale: e Fara cosa c'entra con il Direttore?
Inserito da  mi adeguo  il 31/10/2009 alle ore 15:59:29
 n. 30 
C'entra con Tavani, vice presidente della Provincia, che aveva già promesso un aiuto economico per il trasporto e la sistemazione dei libri a Casoli.
Inserito da  cavaldonato  il 31/10/2009 alle ore 16:42:32
 n. 31 
Grazie per le risposte il quadro è chiaro: solita organizzazione italica casolana! che vergogna!!
Spero che la cosa, in qualche maniera, si possa ancora recuperare e portare la collezione a Casoli.
Il presidente della Provincia che promette un aiuto economico per il trasporto...dai facciamo una colletta e chiamiamo Bartolini!
Inserito da  mi adeguo  il 31/10/2009 alle ore 17:18:45
 n. 32 
No, mi dispiace, il quadro non è per niente chiaro. Il quadro non è per niente chiaro, il quadro non è per niente chiaro, il quadro non è per niente chiaro, il quadro non è per niente chiaro, il quadro non è per niente chiaro, il quadro non è per niente chiaro, il quadro non è per niente chiaro
Inserito da  non è chiaro  il 31/10/2009 alle ore 18:22:01
 n. 33 
Ci mancava pure Sgarbi mò!! :-D
Inserito da  cittadino casolano  il 31/10/2009 alle ore 18:29:39
 n. 34 
vorrei sapere il perchè l'amministrazione comunale ha rinunciato alla donazione dei libri di Italo Cucci
Inserito da  D G 59  il 31/10/2009 alle ore 20:12:07
 n. 35 
Mi faccio troppe domande oggi...ormai a Casoli avete tutti l'ADSL, su questo sito un giro lo facciamo più o meno tutti, mi domando: solo 33 interventi su una questione che ci farà diventare lo zimbello del circondario. Qui ci sarebbe dovuto stare una "insurrezione" popolare vista la grande figura di snip che abbiamo fatto. Mha...io mi adeguo!
Inserito da  mi adeguo  il 31/10/2009 alle ore 20:17:51
 n. 36 
800 contatti in tre giorni e stiamo discutendo del valore dei libri, non è male.
Sono d'accordo che il paese sta facendo una pessima figura, o forse è meglio dire che gli amministratori stanno facendo fare una pessima figura al paese. Perchè hanno rinunciato alla donazione? Aspettiamo la risposta che ci sarà senz'altro nell'intervista che Cucci ha rilasciato al Giornale della Frentania.
Inserito da  casolifanclub  il 31/10/2009 alle ore 20:39:17
 n. 37 
Se conti gli interventi in tema di sanità, sommando i vari post negli anni, nemmeno riescono a pronunciare trentatrè. Forse è più interessante questo argomento qui, non so...
Inserito da  36  il 31/10/2009 alle ore 20:40:14
 n. 38 
Per la mia scala di valori la sanità dovrebbe occupare il primo posto in assoluto, poi non so dire perchè il numero di commenti sul tema della sanità sia inferiore a quelli di questa vicenda. Trovo invece interessante che su i LIBRI e ciò che possono rappresentare, il coinvolgimento dei casolani sia reale e sostanzioso. Grazie.
Inserito da  casolifanclub  il 31/10/2009 alle ore 20:56:25
 n. 39 
UN PAESE CHE HA AVUTO IL CORAGGIO DI TENERE UNA BIBLIOTECA CHIUSA PER OLTRE 20 ANNI!!!

Più di 800 contatti!!
800 contatti per discutere di libri!!! Non è male per un paese che fino ad alcuni anni fa, aveva AMMASSATO tutti i libri INCUSTODITI nella Sala Consigliare. Il Comune non andava a ritirare neppure centinaia di testi annui che la Provincia destinava alla nostra biblioteca. Una vera VERGOGNA!!!
Solo nel 1993, con una manifestazione dedicata ai libri ed alla lettura, promossa dal compianto Dr. DOMENICO BORRELLI e con la partecipazione di vari personaggi di spicco nell'ambito della cultura, tra cui lo scrittore giornalista GIAMPIERO MUGHINI, fu riaperta finalmente la Biblioteca Comunale!
Casoli purtroppo, di fronte alla CULTURA non si smentisce mai!!!
Inserito da  Maria C. Ricci  il 31/10/2009 alle ore 21:35:59
 n. 40 
Io continuo a rimanere dell'opinione che questa faccenda, al pari delle altre, ai casolani non importi più di tanto e da qui, forse, la "leggerezza" dell'amministrazione nei confronti dei libri e delle altre problematiche riguardanti la comunità. Sul discorso degli 800 contatti in tre giorni, non so che rapporto avete voi coi numeri, ma secondo me, non sono molto significativi considerando che i contatti possono rappresentare le stesse persone che aprono l'articolo più volte, ma questo IMHO.
Cmq, qui non stiamo discutendo di libri ma della bella figura che abbiamo fatto.
Inserito da  mi adeguo  il 01/11/2009 alle ore 10:07:18
 n. 41 
ma le biblioteche i libri il cRTceo ha un futuro ancora?
Inserito da  matusalem  il 01/11/2009 alle ore 10:32:36
 n. 42 
Vuoi dire che i libri stanno per essere sostituiti dalle edizioni elettroniche e le biblioteche da Internet?
Non credo, il libro resta il libro!!!
Inserito da  cittadino casolano  il 01/11/2009 alle ore 13:01:10
 n. 43 
siamo gia' in ritardo,casoli org potrebbe gia' accogliere una raccolta del genere e instituire una biblioteca multimediale per il territorio,dove, si potrebbe accogliere anche dell'altro
Inserito da  matusalem  il 01/11/2009 alle ore 15:36:50
 n. 44 
Qui stiamo divagando troppo!
Inserito da  mi adeguo  il 01/11/2009 alle ore 18:28:38
 n. 45 
Grazie, imho, potremmo anche parlarne dal vivo.
Inserito da  imho  il 01/11/2009 alle ore 23:09:43
 n. 46 
Italo Cucci dona il suo ricco archivio a Fara e Casoli
E di questa conferenza stampa del 13 ottobre, come mai non si e' saputo nulla??? Cosa e' stato detto? Secondo l'articolo era presente anche il nostro sindaco. C'era davvero? Come mai di tutto cio' nessuno ne aveva parlato prima, neppure gli amministratori? Casoli è stato, rimane e sarà sempre il paese dei misteri!!
Inserito da  webmaster  il 02/11/2009 alle ore 11:47:01
 n. 47 
Tutta la vicenda è un mistero, ciò che precede, ciò che seguirà. Perciò io dico che potremmo anche parlarne dal vivo. Qui è scritto Sassocorvaro nel Montefeltro. Sono molte le riunioni pubbliche e partecipate che si potrebbero stimolare. In primis, la Sanità. Subito dopo, la Cultura. Ma che parli la gente, non la solita messa cantata.
Inserito da  imho  il 02/11/2009 alle ore 12:18:52
 n. 48 
Si questo è vero, ma comincia a firmati anche tu però, come abbiamo fatto io, Perilli e Ianieri e vedrai che le cose scritte avranno un valore diverso e saranno recepite nella maniera giusta, come se ne parlassimo a voce, perchè siamo persone con nome e cognome e non fantasmi. In forma anonima, tutto rimane uno sfogo fine a se stesso e un fastidio in più per chi deve moderare il sito quando capita quel cretino (sempre lo stesso tra l'altro) che pensa di poter insultare anonimamente gli altri facendola franca!!!!
Accontentiamoci anche di una piazza virtuale, così possono partecipare anche da lontano, ma che sia molto simile ad una piazza reale!!! "Volti" veri e non finti!!
Ma tornando al discorso: sì, tutta la vicenda è un mistero, ora vogliamo sapere cos'è accaduto realmente.
Spero solo che tutto ciò, non sia da ricondurre a divergenze personali tra i protagonisti di questa storia... o forse si?
Inserito da  Maria C. Ricci  il 02/11/2009 alle ore 12:44:33
 n. 49 
Chiedilo nella realtà di firmarsi, di farsi vedere, chiedilo dal vivo, percghè dal vivo nessuno fiata oppure subisce pesantemente quando fiata. DI BRUTTO. Rinuncia all'animazione del sito e consenti il commento solo ai registrati e mi registrerò. Con grande stima ed apprezzamento per ciò che fai, sempre.
Inserito da  imho  il 02/11/2009 alle ore 13:37:42
 n. 50 
Povera Casoli!
Ormai le frittata è fatta e non credo si potrà rimediare. Vogliono i misteri, si accontentano di questo, non sono in grado di dare altro ai casolani e a Casoli bene...ricordatevi di questa storia e di altro alle prossime votazioni.
Non fatevi ingannare nemmeno da quelli dalla personalità disociativa!
Saluti
Inserito da  mi adeguo  il 02/11/2009 alle ore 14:34:40
 n. 51 
Ho avuto modo di leggere la lettera che il Laboratorio culturale Casoli 2007 ha inviato giorno 01.10.2009 al consigliere Ianieri, al Sindaco e a tutti i consiglieri comunali. E' un documento pubblico e sarebbe utile che lo leggessero anche tutti gli altri che partecipano a questo forum. Io ho provato a postarlo ma non ci sono riuscito, una schermata mi dice che è troppo lungo. Come si può rimediare?
Inserito da  casolifanclub  il 02/11/2009 alle ore 18:49:14
 n. 52 
.. no.. no... messaggi così lunghi nel form dei commenti è impossibile!!
Il contenuto della lettera è stato aggiunto all'articolo. Aiuta a capire altri aspetti della vicenda, ma non ci dice cos'è successo dopo la risposta del consigliere Ianieri e perchè alcuni articoli su intenet riportano la notizia che il Sindaco era presente alla conferenza stampa del 13 Ottobre.
Inserito da  webmaster  il 02/11/2009 alle ore 19:44:43
 n. 53 
wb troppo interventista
Inserito da  matusalem  il 03/11/2009 alle ore 08:38:43
 n. 54 
Mah!! Sarà un mistero pure questo???!!!!
Inserito da  webmaster  il 03/11/2009 alle ore 10:28:26
 n. 55 
Attenzione a fidarsi di chi approfitta di ogni situazione per farsi bello e sfruttarla a proprio vantaggio. Per questo è importante chiarire i misteri. Sono daccordo con miadeguo
Inserito da  laila  il 03/11/2009 alle ore 10:43:38
 n. 56 
Scusate, ma quì c'è solo un vero mistero e lo può svelare solo il Sindaco. E' mai possibile che dal 30 maggio fino al 1 ottobre non abbia mai sentito il dovere di contattare direttamente Cucci? Se non l'ha fatto è sconcertante. Se invece l'ha contattato i casolani hanno il diritto di sapere cosa si sono detti. In tutta questa vicenda tutti gli interessati hanno fatto dichiarazioni pubbliche fuorchè il Sindaco. A voi non sembra che questo sia il vero mistero più importante?
Inserito da  casolifanclub  il 03/11/2009 alle ore 12:26:28
 n. 57 
quest'onda che va/quest'onda che viene e che va.../io penso positivo/La storia la matematica/l'italiano la geometria/la musica la musica, la fantasia/Io credo che a questo mondo/esista solo una grande chiesa/che passa da CHE GUEVARA
e arriva fino a MADRE TERESA/passando da MALCOLM X attraverso GANDHI e SAN PATRIGNANO. (jovanotti)
Inserito da  positivo  il 03/11/2009 alle ore 12:26:44
 n. 58 
Il mistero si chiarirà, spero, ma al solito, con tante chiacchiere inutili, sterili e in politichese, fatta di mezze verità e mezze bugie che la colpa non sarà di nessuno.
Ricordate casolani!
Inserito da  mi adeguo  il 03/11/2009 alle ore 15:49:21
 n. 59 
la colpa non sarà di nessuno come sempre e a rimetterci siamo sempre noi cittadini
Inserito da  tristezza  il 04/11/2009 alle ore 01:00:19
 n. 60 
E' apparsa oggi sul CENTRO la risposta del Sindaco.Il Comune non ha soldi!Ma non era una donazione?Mah!
Inserito da  lettore  il 04/11/2009 alle ore 08:56:59
 n. 61 
invece ieri su italia oggi ramanziana agli enti locali per spese allegre in piena crisi, manifestazioni ecc ecc ecc. TITOLO: "LA SPESA ALLEGRA NON CESSA NEANCHE IN PIENA CRISI"
Inserito da  b.p.  il 04/11/2009 alle ore 11:37:33
 n. 62 
Ok, grazie "lettore", allora aspettiamo che il comunicato stampa (se di ciò si tratta) arrivi anche alla nostra redazione.
Così finalmente sentiamo le due campane.
Inserito da  webmaster  il 04/11/2009 alle ore 12:50:44
 n. 63 
sono tutto un fremito!!
Inserito da  mi adeguo  il 04/11/2009 alle ore 13:30:15
 n. 64 
10 DOMANDE AL SINDACO DI CASOLI SERGIO DE LUCA a questo link:
http://arteinfieri.splinder.com
Laboratorio Culturale Casoli 2007
Inserito da  Laboratorio Culturale Casoli 2007  il 04/11/2009 alle ore 14:08:37
 n. 65 
Sul Centro di oggi c'è solo una versione dei fatti: quella del sindaco!!! Con giustificazioni ridicole!!!Bell'esempio di giornalismo!!!
Di sentire Cucci se ne sono dimenticati???
Inserito da  casolanodoc  il 04/11/2009 alle ore 14:42:25
 n. 66 
Le 10 domande sono impeccabili, speriamo di avere lo stesso 10 risposte impeccabili dal Sindaco. Anzi non speriamo, ce le deve assolutamente dare.
Inserito da  casolifanclub  il 04/11/2009 alle ore 16:21:08
 n. 67 
UN GRAZIE DI CUORE A CHI DENIGRA ANONIMAMENTE QUESTO SITO ED ALLO STESSO TEMPO APPROFITTA DELLA SUA VISIBILITA'
Inserito da  webmatser  il 07/11/2009 alle ore 08:33:34
 n. 68 
Master puoi essre più chiaro a chi ti riferisci? Posta l'IP di questo pusillanime.
Inserito da  dissociato  il 07/11/2009 alle ore 09:48:54
 n. 69 
Nessun IP, basta leggere qui:
http://wwwnew.splinder.com/myblog/comment/list/21628854
NO COMMENT...
Inserito da  webmaster  il 07/11/2009 alle ore 13:08:04
 n. 70 
Master, io sono con te ma sta manutenzione non potevi aspettare a farla...
Inserito da  dissociato  il 07/11/2009 alle ore 13:52:50
 n. 71 
Abbiamo aspettato troppo a lungo, per motivi tecnici, doveva essere fatta già da tanto tempo...
Perchè? Durante la manutenzione è cambiato qualcosa? E' morto qualcuno?
Ma vi rendete conto che qui si farnetica? Ha ragione A.C. del messaggio n.20: a Casoli ci vuole un ESORCISTA!!!
Inserito da  webmaster  il 07/11/2009 alle ore 14:06:32
 n. 72 
no, non è cambiato nulla, figuriamoci....
hai fatto la cosa giusta nel momento sbagliato...può succedere!! come può succedere fare la cosa sbagliata nel momento giusto! Non ti curar di loro.
Inserito da  dissociato  il 07/11/2009 alle ore 14:27:41
 n. 73 
No, è stata fatta la cosa giusta nel momento giusto...
Inserito da  webmaster  il 07/11/2009 alle ore 14:48:12
 n. 74 
Si, avete fatto la manutenzione della casa al momento giusto, quando avevate la casa piena di gente...
Inserito da  casolifanclub  il 08/11/2009 alle ore 10:47:51
 n. 75 
Spiritoso...
Inserito da  webmaster  il 08/11/2009 alle ore 11:22:40
 n. 76 
no, realista...
Inserito da  casolifanclub  il 08/11/2009 alle ore 11:29:49
 n. 77 
Si... si... hai ragione tu casolifanclub... hai sempre ragione tu... e chi ti vuole contraddire.. per carità...
Inserito da  webmaster  il 08/11/2009 alle ore 11:40:06
 n. 78 
Grazie, troppo buona ma non merito tanto...
Inserito da  casolifanclub  il 08/11/2009 alle ore 11:58:13
 n. 79 
:-)
Inserito da  webmaster  il 08/11/2009 alle ore 12:01:25
 n. 80 
fan anche ...le manutenzioni si fanno quando c'è gente e quando sennò...cosi si tolgono dai piedi...ahahahah
Saluti
Inserito da  emarginato  il 08/11/2009 alle ore 18:30:52
 n. 81 
Se si tolgono dai piedi le persone, tu che ci fai ancora qui?
Redazione, fossi in voi chiuderei questo forum agli iscritti, lo hanno fatto tutti, ci siete rimasti solo voi.
Che aspettate ancora?
Inserito da  fan affezionato  il 08/11/2009 alle ore 21:03:05
 n. 82 
Grazie fan affez., siamo già sulla buona strada...
Inserito da  webmaster  il 08/11/2009 alle ore 23:31:16
 n. 83 
master si chiudilo sto forum, fai un favore alla collettività...almeno ci risparmiamo di leggere certi scritti che fanno venire il mal di testa!! tipo quello del fan...
Inserito da  kasolano  il 09/11/2009 alle ore 08:34:55
 n. 84 
In questa vicenda "Il silenzio dell'invidioso fa molto rumore"
Inserito da  Kahlil Gibran  il 12/11/2009 alle ore 18:15:54
 n. 85 
10 DOMANDE AL SINDACO DEL COMUNE DI CASOLI, SERGIO DE LUCA

Il triste epilogo per il nostro paese di questa vicenda della donazione Cucci, non è solo l'occasione per ragionamenti e argomentazioni ma è anche un fatto di cronaca che si sostanzia di dati e risultanze. Risultanze che certificano in maniera evidente un danno gravissimo a carico del nostro paese.
L'occasione mancata di avere a Casoli GRATUITAMENTE l'archivio del Direttore italo Cucci (condito dalle dichiarazioni NON CREDIBILI che il Sindaco De Luca e il suo assessore alla cultura hanno rilasciato al quotidiano Il Centro) ci costringe a rivolgere 10 domande al Sindaco De Luca. Aspettiamo con molta serenità 10 risposte. Grazie.
Inserito da  Laboratorio culturale Casoli 2007  il 12/11/2009 alle ore 21:40:19
 n. 86 
perche' l'associazione arte ecc ecc non ha ospitato temporaneamente nella propria sede la raccolta di libri del Cucci????
Inserito da  Anonimo  il 14/11/2009 alle ore 12:29:18
 n. 87 
perchè il sindaco non ha ospitato temporaneamente l'archivio in Comune o in una delle tante stanze inutilizzate del castello?
Inserito da  Anonimo  il 14/11/2009 alle ore 12:40:55
 n. 88 
pero' la soluzione c'era
Inserito da  Anonimo  il 14/11/2009 alle ore 13:00:43
 n. 89 
La soluzione c'era eccome! Allora sorge spontanea un'altra domanda: Perchè il Sindaco non ha voluto a Casoli l'archivio del giornalista Cucci?
Inserito da  annamaria  il 14/11/2009 alle ore 13:51:56
 n. 90 
perchè la cultura è ingombrante in ogni senso.
Inserito da  un cittadino  il 14/11/2009 alle ore 18:36:33
Inserisci un commento
Autore
E-mail o Sito Web

Prima dell'invio, inserisci i numeri del codice di sicurezza che vedi apparire qui sotto

Codice di sicurezza

AVVERTENZE da leggere prima di postare i commenti
Non sono consentiti:
1) messaggi inseriti interamente con caratteri maiuscoli
2) messaggi non inerenti al post
3) messaggi pubblicitari
4) messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti di terzi
5) messaggi che contengono turpiloquio
6) messaggi con contenuto sessista, razzista ed antisemitico

7) messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

8) messaggi inseriti col copia ed incolla di lunghi articoli


La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motivazione.

In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.

 
 

casoli.org è un sito pubblicato sotto Licenza Creative Commons

Dove non specificato diversamente, è possibile riprodurre il materiale: non alterandolo, citando sempre la fonte e non traendone vantaggi economici.


Riferimento legislativo sulla privacy

Legge 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche ed integrazioni
Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio
SEZIONE II
Diritti relativi al ritratto.
Art. 97
Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine è giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.
Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l'esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all'onore, alla reputazione od anche al decoro della persona ritratta.


Nota (ndr): per quanto attiene il ritratto di minori, la pubblicazione nei termini e modi indicati nel precedente Art. 97, è vietata solo per i minori coinvolti in vicende giudiziarie (art.13 D.P.R. 22/09/88 n.448 ed art.50 D.L. 30/06/03 n.196, che estende il divieto anche ai casi di coinvolgimento a qualunque titolo del minore in procedimenti giudiziari in materie diverse da quella penale).

Torna in alto |

 

.

 

 
 Cerca nelle News

 

         Cerca nelle FotoNotizie

METEO

"La vera libertà di stampa è dire alla gente ciò che la gente non vorrebbe sentirsi dire" (George Orwell

 
 
 
casoli.org Mobile
::: LE NEWS DAL WEB :::

::: ARCHIVIO :::

< settembre 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
       
             
FotoNotizie

News - Audio - Video

Amarcord (1)
Ambiente (141)
Ambrosia (44)
Archeologia (23)
Attualità (8)
AudioComune (19)
AudioEventi (2)
AudioOspedale (2)
AudioStoria (10)
Autori (12)
Avvisi (53)
Beni culturali (38)
Calendario eventi (22)
Cinema (30)
Comune (240)
Comunità Montana (11)
Concerti (144)
Concorsi (34)
Corsi (22)
Cronaca (75)
DiversAbili (41)
Emigrazione (23)
Eventi (438)
Foto FB (6)
Internet (19)
Interviste (9)
Lavoro (7)
Libri (113)
Menu (1)
Mostre (46)
Musei (1)
Musica (36)
Ospedale (195)
Politica (43)
Recensioni (6)
Regione (16)
Solidarietà (36)
Spettacoli (82)
Sport (82)
Storia (80)
VideoAmarcord (4)
VideoAmbiente (16)
VideoAmbrosia (9)
VideoAntropologia (1)
VideoArcheologia (11)
VideoAttualità (13)
VideoBeniCulturali (5)
VideoCartoline (5)
VideoClip (1)
VideoConcerti (70)
VideoConsiglio (6)
VideoCronaca (39)
VideoEmigrazione (4)
VideoEventi (34)
VideoFeste (12)
VideoFolclore (5)
VideoInterviste (4)
VideoLibri (18)
VideoMeteo (5)
VideoMusica (5)
VideoNatura (4)
VideoOspedale (50)
VideoReligiosi (20)
VideoSolidarietà (8)
VideoSpettacoli (30)
VideoSport (20)
VideoStoria (42)
VideoTradizioni (10)
Vignette (12)


Catalogati per mese:
Luglio 2002
Agosto 2002
Settembre 2002
Ottobre 2002
Novembre 2002
Dicembre 2002
Gennaio 2003
Febbraio 2003
Marzo 2003
Aprile 2003
Maggio 2003
Giugno 2003
Luglio 2003
Agosto 2003
Settembre 2003
Ottobre 2003
Novembre 2003
Dicembre 2003
Gennaio 2004
Febbraio 2004
Marzo 2004
Aprile 2004
Maggio 2004
Giugno 2004
Luglio 2004
Agosto 2004
Settembre 2004
Ottobre 2004
Novembre 2004
Dicembre 2004
Gennaio 2005
Febbraio 2005
Marzo 2005
Aprile 2005
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020

Ultimi commenti:
Online sociology essay writing...
08/06/2020 alle ore 09:18:15
Inserito da Sociology Assignment Writ
Il sindaco resta a casa, ma i ...
03/04/2020 alle ore 13:41:15
Inserito da nico menna
qual' è il protocollo di profi...
03/04/2020 alle ore 10:52:43
Inserito da H
vi sembra una cosa normale il ...
08/07/2019 alle ore 13:01:16
Inserito da star dust
MOVE ONE... ottima osservazion...
13/04/2019 alle ore 12:41:20
Inserito da casoli.org
Spiegate anche, perché tenete ...
11/04/2019 alle ore 08:48:07
Inserito da MOVE ON
ATTENZIONE!! In seguito al suc...
30/12/2018 alle ore 17:34:26
Inserito da casoli.org
Complimenti alla bella organiz...
07/10/2018 alle ore 13:56:50
Inserito da Maria Menna- Roma
http :// www . mednat . org /s...
12/09/2018 alle ore 12:50:06
Inserito da R.B.
Faccia un ulteriore sforzo, um...
12/09/2018 alle ore 12:40:26
Inserito da regno bacteria

Valid xhtml 1.0 / css