News » Articolo
Inserito da Redazione il 05/04/2010 alle ore 19:53:20 - sez. Solidarietà - visite: 2585 

Alle 3,32 del 6 aprile 2009
Titolo

Dal Blog di Severino Mingroni

Alle 3,32 del 6 aprile 2009, la mia stanza da letto dondolò abbastanza ma, per fortuna (?), non cadde nessun mobile. Tuttavia, io, supino come sempre per riposare (?) la notte, pensavo fosse giunta la mia ora. Poi tutto tornò calmo: mia madre si alzò dal suo letto e accese la luce; la mia vecchia gatta Fufi sembrava impazzita, perchè vagava nella camera e seguiva mamma. Infatti squillò il telefono: era mia nipote Micaela che voleva sapere come stavamo. Mia madre telefonò allora alla signora Mirella del piano di sopra per sapere come stava lei e che cosa voleva fare. Anche se lei, la mamma, già aveva deciso: nel caso, sarebbe morta con me. Purtroppo, un anno esatto dopo, sono ancora vivo per vedere la mia città natale distrutta con 308 morti: a L'Aquila e dintorni ho molti parenti e amici, ho provato a studiare Biologia per tre anni, ho fatto l'usciere
universitario per quattro anni, ho tanti ricordi felici, pure amorosi. Insomma, ho il cuore che sanguina ancora di più. E sono un Aquilano parziale, perchè da molti anni risiedo a Casoli, in provincia di Chieti. Immaginate gli abitanti come la mia carissima amica Cristina e la sua famiglia: marito, tre figli, mamma anziana e fratelli. Poco fa, Cristina ha scritto questo struggente ricordo di quella maledetta giornata:

"Oggi, 5 aprile 2010, il cielo è livido e carico di pioggia. Fa freddo come in inverno, nulla ricorda il dolce tepore primaverile di quella domenica delle Palme dello scorso anno.
5 aprile 2009: cerco nella memoria frammenti di immagini e sensazioni, ma di quell' ultimo giorno della mia prima vita mi restano solo pochi insignificanti particolari: il consueto pranzo nel tinello di mia madre , il pomeriggio ad oziare in casa, qualche faccenda domestica, i figli maschi al cinema con il loro papà. Poi la sera, gesti consueti, una cena improvvisata con quel poco
che c'è in frigo. Non importa, domani avrò il mio turno di riposo, ci sarà perciò tutto il tempo per fare la spesa con calma. Il grembiule del piccolo da stirare, un rapido controllo agli zaini, le solite baruffe tra fratelli prima di spegnere la luce, il bacio della buonanotte. Come sempre, come ogni sera.
Sono al computer quando quel boato cupo torna a bussare alla mia finestra: un sussulto violento, la mia sedia che indietreggia. Non si faceva vivo da un po' , forse iniziavo già a dimenticarlo... sento una morsa che mi stringe il petto, tremo, ho paura. Chiamo mia figlia, averla accanto mi tranquillizza. I suoi fratelli per fortuna dormono, non si sono accorti di nulla. Ok, è andata anche questa.... una delle tante, un po' più forte si, ma adesso è tutto a posto. Quante volte, da mesi ormai, quel pensiero ci aveva fatto provare un brivido... io però ero tranquilla, le voci rassicuranti dei cosiddetti esperti mi avevano convinto che quell' odiosa sequenza di scosse sarebbe
prima o poi finita. Così anche quella sera faccio appello, anche se a fatica, alla mia lucidità e ad un forzato ottimismo: coraggio, proviamo a dormire, domani c'è scuola. Irene è spaventata, lo leggo nei suoi occhi. Lei resterà vestita, le scarpe accanto al suo letto. Io invece voglio assurdamente convincermi che quella sarà una notte tranquilla, una notte come tante: metto il pigiama, spengo la luce. Beata incoscienza.
Il boato ora è un urlo che squarcia il silenzio. Sono sveglia e già tutto trema, la mano di Domenico stringe con forza la mia. Sento la mia casa torcersi, avvitarsi su se stessa, bagliori violacei nella mia stanza, ma cosa sono? Perchè non riesco a muovermi? Cerco a fatica l' interruttore della mia abatjour, mi accorgo che non c'è luce. Siamo prigionieri di un buio denso, spaventoso, il mostro non si placa, urla ancora, scuote violentemente le pareti. Resto immobile e muta sotto il mio piumone: quanto tempo è passato? Quando finirà ? Sento mia figlia gridare,
il piccolo piangere. La mia vicina di casa mi chiama, bussa forte alla mia porta. Il mio bimbo è scalzo, non riusciamo a trovare le sue scarpe. Tenendolo in braccio scendiamo a fatica in salone, le scale sono piene di vetri. Buio, buio tutto intorno. Sono finalmente fuori in cortile, tremo dal freddo. Uno studente si toglie il giaccone e me lo porge: lo abbraccio, piango. L'aria è satura di gas: scappiamo da qui, scappiamo via... ma dove? Dove sono mia madre e i miei fratelli, cosa ne è della mia città? Saliamo in macchina incapaci di pensare, di capire. Villa Comunale, parte della mia famiglia è già qui. Ci sono, sono vivi. Il buio ora sembra proteggere pietosamente il nostro sguardo ma l' orrore si va pian piano svelando. Vedo arrivare le unità cinofile, un urlo silenzioso mi squarcia l' anima. Via S.Andrea, Via Campo di Fossa, Via Cola dell' Amatrice. Mia madre è salva, a pochi passi da lei il mostro ha sbriciolato interi palazzi.
L'alba ci sveglierà forse da quest'orribile incubo. Forse... restiamo in silenzio, infreddoliti. La terra trema ancora, ad ogni sussulto il cuore sembra esplodere.
Ecco, è giorno. Ma che senso hanno questo sole tiepido, questa luce che riflette i colori di primavera? Qui è ancora notte. Una lunghissima notte di dolore.
"

Area commenti di FaceBook
Nessun commento inserito.

Inserisci un commento
Autore
E-mail o Sito Web

Prima dell'invio, inserisci i numeri del codice di sicurezza che vedi apparire qui sotto

Codice di sicurezza

AVVERTENZE da leggere prima di postare i commenti
Non sono consentiti:
1) messaggi inseriti interamente con caratteri maiuscoli
2) messaggi non inerenti al post
3) messaggi pubblicitari
4) messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti di terzi
5) messaggi che contengono turpiloquio
6) messaggi con contenuto sessista, razzista ed antisemitico

7) messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

8) messaggi inseriti col copia ed incolla di lunghi articoli


La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motivazione.

In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.

 
 

casoli.org è un sito pubblicato sotto Licenza Creative Commons

Dove non specificato diversamente, è possibile riprodurre il materiale: non alterandolo, citando sempre la fonte e non traendone vantaggi economici.


Riferimento legislativo sulla privacy

Legge 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche ed integrazioni
Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio
SEZIONE II
Diritti relativi al ritratto.
Art. 97
Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine è giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.
Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l'esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all'onore, alla reputazione od anche al decoro della persona ritratta.


Nota (ndr): per quanto attiene il ritratto di minori, la pubblicazione nei termini e modi indicati nel precedente Art. 97, è vietata solo per i minori coinvolti in vicende giudiziarie (art.13 D.P.R. 22/09/88 n.448 ed art.50 D.L. 30/06/03 n.196, che estende il divieto anche ai casi di coinvolgimento a qualunque titolo del minore in procedimenti giudiziari in materie diverse da quella penale).

Torna in alto |

 

.

 

 
 Cerca nelle News

 

         Cerca nelle FotoNotizie

METEO

"Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario" (George Orwell)

 
 
 
casoli.org Mobile
::: LE NEWS DAL WEB :::

::: ARCHIVIO :::

< marzo 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
13
14
15
16
17
18
19
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             
FotoNotizie

News - Audio - Video

Amarcord (1)
Ambiente (140)
Ambrosia (44)
Archeologia (22)
Attualità (8)
AudioComune (19)
AudioEventi (2)
AudioOspedale (2)
AudioStoria (10)
Autori (12)
Avvisi (49)
Beni culturali (36)
Calendario eventi (17)
Cinema (30)
Comune (230)
Comunità Montana (11)
Concerti (144)
Concorsi (34)
Corsi (22)
Cronaca (68)
DiversAbili (41)
Emigrazione (23)
Eventi (427)
Foto FB (6)
Internet (18)
Interviste (9)
Lavoro (6)
Libri (110)
Menu (1)
Mostre (45)
Musei (1)
Musica (36)
Ospedale (192)
Politica (42)
Recensioni (6)
Regione (16)
Solidarietà (36)
Spettacoli (82)
Sport (82)
Storia (79)
VideoAmarcord (4)
VideoAmbiente (16)
VideoAmbrosia (9)
VideoAntropologia (1)
VideoArcheologia (11)
VideoAttualità (13)
VideoBeniCulturali (5)
VideoCartoline (5)
VideoClip (1)
VideoConcerti (70)
VideoConsiglio (5)
VideoCronaca (39)
VideoEmigrazione (4)
VideoEventi (34)
VideoFeste (12)
VideoFolclore (5)
VideoInterviste (4)
VideoLibri (18)
VideoMeteo (5)
VideoMusica (5)
VideoNatura (4)
VideoOspedale (50)
VideoReligiosi (20)
VideoSolidarietà (8)
VideoSpettacoli (30)
VideoSport (20)
VideoStoria (42)
VideoTradizioni (10)
Vignette (12)


Catalogati per mese:
Luglio 2002
Agosto 2002
Settembre 2002
Ottobre 2002
Novembre 2002
Dicembre 2002
Gennaio 2003
Febbraio 2003
Marzo 2003
Aprile 2003
Maggio 2003
Giugno 2003
Luglio 2003
Agosto 2003
Settembre 2003
Ottobre 2003
Novembre 2003
Dicembre 2003
Gennaio 2004
Febbraio 2004
Marzo 2004
Aprile 2004
Maggio 2004
Giugno 2004
Luglio 2004
Agosto 2004
Settembre 2004
Ottobre 2004
Novembre 2004
Dicembre 2004
Gennaio 2005
Febbraio 2005
Marzo 2005
Aprile 2005
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019

Ultimi commenti:
ATTENZIONE!! In seguito al suc...
30/12/2018 alle ore 17:34:26
Inserito da casoli.org
Complimenti alla bella organiz...
07/10/2018 alle ore 13:56:50
Inserito da Maria Menna- Roma
http :// www . mednat . org /s...
12/09/2018 alle ore 12:50:06
Inserito da R.B.
Faccia un ulteriore sforzo, um...
12/09/2018 alle ore 12:40:26
Inserito da regno bacteria
La famiglia Talone ringrazia v...
06/09/2018 alle ore 09:36:58
Inserito da La moglie
Vorrei macinare del grano soli...
11/06/2018 alle ore 20:56:03
Inserito da fioravante scamuffa
correggo 15 lt pro capite, è p...
23/01/2018 alle ore 09:58:52
Inserito da j
135000 quintali x 15 LT a quin...
23/01/2018 alle ore 09:55:07
Inserito da green beam
portate le motoseghe, olio e b...
12/12/2017 alle ore 14:53:10
Inserito da tooth saw
ospedale di zona disagiata in ...
29/11/2017 alle ore 08:46:18
Inserito da TIME

Valid xhtml 1.0 / css