News » Articolo
Inserito da Redazione il 16/04/2010 alle ore 18:41:54 - sez. Ospedale - visite: 4995 

Situazione sanitaria Ospedale di Casoli
Comunicato Stampa del Sindaco Sergio De Luca
Situazione sanitaria Ospedale di Casoli

Prot. n. 4387 del 16 aprile 2010

- Alla Direzione Generale dell’Azienda Sanitaria N. 2 Lanciano-Vasto-Chieti
- Al Presidente della Provincia di Chieti
- Ai Sindaci della Provincia di Chieti
- Al Presidente del Comitato Civico per la Difesa della Salute del Cittadino e dell’Ospedale Civile G. Consalvi di Casoli
- Al Presidente del Consiglio Comunale di Casoli
- Al Presidente della Comunità Montana Aventino Medio Sangro “Palena”

e p.c. Agli organi di informazione

Oggetto: Situazione sanitaria presidio ospedaliero di Casoli “G. Consalvi” ed ex ASL Lanciano-Vasto.

E’ sorprendente prendere atto della volontà della reale chiusura dei “Piccoli Ospedali”, circolano voci di chiusura dei reparti di: medicina, geriatria, day surgery, dialisi, ortopedia e a breve anche dei punti di primo intervento ex pronto soccorso, nei presidi ospedalieri “minori” della Provincia di Chieti.

La motivazione: le necessità imposte dal “Piano di Rientro”.

La sorpresa risiede nel fatto che neanche i sindaci componenti del “Comitato Ristretto”, organo rappresentativo con funzione consultiva, di sorveglianza e controllo, sono stati informati delle decisioni che si stanno ratificando (senza trascurare cosa possano pensare anche gli altri colleghi dei Comuni sede di presidi ospedalieri, distretti sanitari, RSA o altre strutture), è evidente a tutti che si vuole procedere nelle chiusure, nei ridimensionamenti, etc. a tutti i costi, in sfregio anche delle regole basilari amministrative e istituzionali che esistono e devono essere rispettate.

Lo scorso 23 marzo si è svolto il primo Comitato Ristretto della nuova ASL Lanciano-Vasto-Chieti nel quale vi è stato l’incontro fra il Comitato e i Direttori Generale, Sanitario e Amministrativo, l’occasione è stata utilizzata per una comunicazione del D.G. che molto superficialmente ha rappresentato un quadro all’interno del quale rimanevano gli otto ospedali pubblici dell’ASL della Provincia di Chieti, rinviando all’approfondimento del nuovo sistema sanitario provinciale al periodo estivo indicato come termine per la stesura del “nuovo Atto Aziendale” che ridefinirà il “nuovo progetto sanitario”.

Ieri mattina 15 aprile, ho raccolto una serie di preoccupanti segnalazioni, in relazione al fatto che è stata predisposta una “delibera” che prevede la sospensione (chiusura) presso l’Ospedale G. Consalvi dei reparti: di medicina, di geriatria e di chirurgia “Day Surgery”; oltre ad altri analoghi provvedimenti che riguarderebbero altri ospedali dell’ASL.

Dire che è una cosa inconcepibile, fuori di ogni logica e irrazionale, è dire poco, perché:

- il 10 novembre 2009, si è svolto l’ultimo Comitato Ristretto dell’ex ASL su richiesta del sottoscritto per chiarimenti sul futuro dell’Ospedale G. Consalvi, nella seduta sono state date dal Commissario T. Staniscia, dal Sub. Commissario Tecnico R. Di Nardo e Dal Sub. Commissario Amministrativo G. Barrella, la conferma che non sarebbe stato chiuso nulla a Casoli e Gissi e sia la conferma che il “Conto Economico” della ASL aveva al 30 settembre 2009 un utile di € 3.497.543 (tremilioniquattrocentonovantasettemila/543 euro);

- il 9 dicembre 2009, l’allora Commissario Straordinario T. Staniscia (successore di M. Caporossi), trasmette all’Assessorato alla sanità la Deliberazione Commissariale n. 70 del 26 novembre 2009, in sintesi l’approvazione dell’ “Aggiornamento Piano Strategico 2009” dell’ASL Lanciano Vasto, con la conferma della programmazione già avviata e attuata;

Le cose importanti confermate nel “Aggiornamento Piano Strategico 2009” approvato, che vanno rese note, sono:

- che il Piano di Risanamento della Regione prevede che ci siano 3,6 posti letto x 1000 abitanti, nell’ex ASL Lanciano Vasto già dall’anno 2008 e quindi anche per il 2009, l’indice è stato 2,95 (- 0,65 dall’obiettivo imposto);

- tutti gli abruzzesi, hanno avuto modo di ascoltare direttamente dall’Assessore Venturoni dire che in Abruzzo il tasso di ospedalizzazione (n. di ricovero x 1000 abitanti) deve essere, come previsto dalle leggi vigenti in materia, del 180%o (x mille), ebbene nell’ex ASL Lanciano-Vasto nel 2007 è stato del 179 %o, nel 2008 del 176,1 %o, nel 2009 è meno del 180 %o (non conosco il dato esatto ma è certamente più basso, conseguenza del taglio dei posti letto e della riduzione della inappropriatezza);

- il tasso di “Inappropriatezza” è sceso drasticamente a livelli minimi inferiori al 5% (prima superiore al 15%);

- la produzione (le entrate che sono riconosciute dal servizio sanitario nazionale) sono notevolmente aumentate;

- la “mobilità passiva” è diminuita notevolmente;

- la “mobilità attiva” è aumentata, tanto che si legge nel testo approvato: “…che, da una prima verifica, registra un’inversione rispetto al passato migliorando il saldo di oltre 2 milioni di euro…” ottenuto ancora con la carenza di specialità di cure non attivate presso l’azienda (alte specializzazione);

- il bilancio della ex ASL Lanciano Vasto, nel 2008 ha avuto un avanzo di gestione di circa € 27.000 (utile) e nel 2009 alla data del 4 dicembre è stato confermato con i dati riportati sul “Conto Economico” un avanzo di € 3.497.543 (utile e non perdita o deficit da ripianare).
Tutti questi risultati positivi derivano dagli obblighi imposti dal “Nuovo Piano Sanitario”,dal “Piano di Riordino della rete Ospedaliera” etc. vigenti, che sono risultati strumenti validi e soprattutto nella loro cruda attuazione hanno consentito di raggiungere l’obiettivo dell’equilibrio di bilancio per ben due anni nell’ex ASL Lanciano-Vasto, questo significa che così si è rispettato anche il “PIANO di RIENTRO”.

Pertanto tutti i provvedimenti di ulteriore ridimensionamento, accorpamenti, chiusure, soppressioni, etc. che si vogliono attuare sono assolutamente ingiustificati e da non attuare.

E’ necessario che tutto quello che GIA’ si è fatto negli ospedali della ex ASL Lanciano-Vasto deve essere fatto in tutti gli altri ospedali pubblici e privati della Regione Abruzzo.

Solo dopo che tutto questo sarà stato realizzato con l’ottenimento degli stessi risultati, l’attuale Direzione Aziendale dell’ASL Lanciano-Vasto-Chieti, il SUB-Commissario Regionale e/o il Commissario Regionale alla Sanità Presidente della Giunta Dott. Gianni Chiodi, potrà adottare ulteriori delibere di ridimensionamento e chiusura che riguardino gli ospedali ed anche l’ex ASL Lanciano-Vasto.

Il sottoscritto è pronto ad assumere (e a condividere con quanti vogliono aderire), tutte le iniziative che l’assurda situazione sopra descritta dovesse richiedere, se non si sospendono o interrompono gli atti amministrativi che riguardano provvedimenti sull’Ospedale di Casoli e sugli altri Ospedali dell’ex ASL Lanciano-Vasto.

IL SINDACO
Sergio De Luca

Area commenti di FaceBook
 n. 1 
sara' l'inizio della campagna elettorale a casoli ???
Inserito da  meglio sta calmi  il 17/04/2010 alle ore 16:15:24
 n. 2 
Non penso purtroppo è pura verità l'ospedale chiuderà a fine mese
Inserito da  clash  il 17/04/2010 alle ore 21:44:22
 n. 3 
urge una soluzione strategica co sti lancianesi che non vogliono capi,atessa mi stupisce nel loro silenzio e nella loro visione sul territorio,per me e' solo l'inizio di una campagna elettorale usando voci di corridoio di un determinato ambiente,gratis per loro chiaramente.O a proposito alemanno a roma e' riuscito a strappare 20meuro ai nipponici x il restauro der colossoseo,e un po di amici miei so riusciti a estarpolare il dna dei legendari leoni sul fiume tsavo,li porteremo all'innaugurazione.
Inserito da  c.a.  il 18/04/2010 alle ore 00:45:34
 n. 4 
mandiamoli in overloaded a lanciano e vediamo che succede,pronti gli avvocati,e pronti per un'azione collettiva di tipo amministrativo per sperpero di denaro pubblico e negligenza( vedi lavori sala operatoria,vedi ammasso di cemento per parcheggio ecc).A proposito la finanza adesso ha l'accesso libero sui c/c,sarebbe bello fare un giretto sui c/c di amm e dirig a partire da 10/20 anni a sta parte
Inserito da  c.a  il 19/04/2010 alle ore 12:41:39
Inserisci un commento
Autore
E-mail o Sito Web

Prima dell'invio, inserisci i numeri del codice di sicurezza che vedi apparire qui sotto

Codice di sicurezza

AVVERTENZE da leggere prima di postare i commenti
Non sono consentiti:
1) messaggi inseriti interamente con caratteri maiuscoli
2) messaggi non inerenti al post
3) messaggi pubblicitari
4) messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti di terzi
5) messaggi che contengono turpiloquio
6) messaggi con contenuto sessista, razzista ed antisemitico

7) messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

8) messaggi inseriti col copia ed incolla di lunghi articoli


La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motivazione.

In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.

 
 

casoli.org è un sito pubblicato sotto Licenza Creative Commons

Dove non specificato diversamente, è possibile riprodurre il materiale: non alterandolo, citando sempre la fonte e non traendone vantaggi economici.


Riferimento legislativo sulla privacy

Legge 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche ed integrazioni
Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio
SEZIONE II
Diritti relativi al ritratto.
Art. 97
Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine è giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.
Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l'esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all'onore, alla reputazione od anche al decoro della persona ritratta.


Nota (ndr): per quanto attiene il ritratto di minori, la pubblicazione nei termini e modi indicati nel precedente Art. 97, è vietata solo per i minori coinvolti in vicende giudiziarie (art.13 D.P.R. 22/09/88 n.448 ed art.50 D.L. 30/06/03 n.196, che estende il divieto anche ai casi di coinvolgimento a qualunque titolo del minore in procedimenti giudiziari in materie diverse da quella penale).

Torna in alto |

 

.

 

 
 Cerca nelle News

 

         Cerca nelle FotoNotizie

METEO

"Un'idea che non sia pericolosa non merita affatto di essere chiamata idea" (Oscar Wilde)

 
 
 
casoli.org Mobile
::: LE NEWS DAL WEB :::

::: ARCHIVIO :::

< aprile 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             
FotoNotizie

News - Audio - Video

Amarcord (1)
Ambiente (142)
Ambrosia (44)
Archeologia (23)
Attualità (8)
AudioComune (19)
AudioEventi (2)
AudioOspedale (2)
AudioStoria (10)
Autori (12)
Avvisi (55)
Beni culturali (39)
Calendario eventi (23)
Cinema (30)
Comune (244)
Comunità Montana (11)
Concerti (144)
Concorsi (34)
Corsi (22)
Cronaca (81)
DiversAbili (41)
Emigrazione (23)
Eventi (441)
Foto FB (6)
Internet (19)
Interviste (9)
Lavoro (8)
Libri (114)
Menu (1)
Mostre (46)
Musei (1)
Musica (36)
Ospedale (196)
Politica (44)
Recensioni (6)
Regione (16)
Solidarietà (36)
Spettacoli (82)
Sport (84)
Storia (81)
VideoAmarcord (4)
VideoAmbiente (16)
VideoAmbrosia (10)
VideoAntropologia (1)
VideoArcheologia (11)
VideoAttualità (13)
VideoBeniCulturali (6)
VideoCartoline (5)
VideoClip (1)
VideoConcerti (70)
VideoConsiglio (6)
VideoCronaca (39)
VideoEmigrazione (4)
VideoEventi (34)
VideoFeste (12)
VideoFolclore (5)
VideoInterviste (4)
VideoLibri (18)
VideoMeteo (5)
VideoMusica (5)
VideoNatura (4)
VideoOspedale (50)
VideoReligiosi (20)
VideoSolidarietà (8)
VideoSpettacoli (30)
VideoSport (20)
VideoStoria (42)
VideoTradizioni (10)
Vignette (12)


Catalogati per mese:
Luglio 2002
Agosto 2002
Settembre 2002
Ottobre 2002
Novembre 2002
Dicembre 2002
Gennaio 2003
Febbraio 2003
Marzo 2003
Aprile 2003
Maggio 2003
Giugno 2003
Luglio 2003
Agosto 2003
Settembre 2003
Ottobre 2003
Novembre 2003
Dicembre 2003
Gennaio 2004
Febbraio 2004
Marzo 2004
Aprile 2004
Maggio 2004
Giugno 2004
Luglio 2004
Agosto 2004
Settembre 2004
Ottobre 2004
Novembre 2004
Dicembre 2004
Gennaio 2005
Febbraio 2005
Marzo 2005
Aprile 2005
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020
Dicembre 2020
Gennaio 2021
Febbraio 2021
Marzo 2021
Aprile 2021

Ultimi commenti:
Online sociology essay writing...
08/06/2020 alle ore 09:18:15
Inserito da Sociology Assignment Writ
Il sindaco resta a casa, ma i ...
03/04/2020 alle ore 13:41:15
Inserito da nico menna
qual' è il protocollo di profi...
03/04/2020 alle ore 10:52:43
Inserito da H
vi sembra una cosa normale il ...
08/07/2019 alle ore 13:01:16
Inserito da star dust
MOVE ONE... ottima osservazion...
13/04/2019 alle ore 12:41:20
Inserito da casoli.org
Spiegate anche, perché tenete ...
11/04/2019 alle ore 08:48:07
Inserito da MOVE ON
ATTENZIONE!! In seguito al suc...
30/12/2018 alle ore 17:34:26
Inserito da casoli.org
Complimenti alla bella organiz...
07/10/2018 alle ore 13:56:50
Inserito da Maria Menna- Roma
http :// www . mednat . org /s...
12/09/2018 alle ore 12:50:06
Inserito da R.B.
Faccia un ulteriore sforzo, um...
12/09/2018 alle ore 12:40:26
Inserito da regno bacteria

Valid xhtml 1.0 / css