News » Articolo
Inserito da Redazione il 03/10/2010 alle ore 07:08:05 - sez. Ospedale - visite: 3526 

Ospedale, la situazione un mese dopo la chiusura
Parla il Sindaco Sergio De Luca, che racconta la triste situazione presso il nosocomio. Stanze appena ammodernate buie e vuote, personale che non sa cosa fare, deficit della Asl e tanti altri problemi irrisolti
Ospedale: le conseguenze dalla chiusura

Un'ala dell'ospedale fotografata nel mese di Novembre 2009 durante i lavori di ammodernamento

LA DESOLAZIONE

«Se vi recate nel nuovo PTA di Casoli, - dice il Sindaco di Casoli Sergio De Luca - potete constatare la drastica diminuzione di attività e di erogazione di servizi anche al piano terra, dove restano la Radiologia, la Dialisi, il PPI e il Punto Prelievi, conseguenze ampiamente previste in seguito ai provvedimenti adottati, ma se salite al 1°, 2° e 3° piano la situazione si aggrava, vi rendete conto della tristezza che riempie quei locali vuoti, in particolare quelli ristrutturati e ammodernati, silenzio, letti vuoti, luci spente.. che contrastano fortemente con tutti i disservizi per carenza di spazi e possibilità di ricovero che si stanno verificando a Lanciano e Atessa. Come già detto in altre occasioni.. tutto questo è veramente pazzesco... »

MANCATA ATTIVAZIONE DEI NUOVI POSTI LETTO A LANCIANO

«Poi è scandaloso - continua il Sindaco - che a Lanciano non sono stati attivati i 25 posti di Lungodegenza e i 22 di Riabilitazione, né si fanno gli interventi in Day Surgery che si facevano a Casoli, né tantomeno, sono iniziati i lavori nell'Ospedale di Atessa per trasferirvi successivamente la Riabilitazione e la sua palestra, vi ricordo che tutto questo, è scritto e previsto sulle delibere di Zavattaro del 24 e 25 agosto u.s. contemporaneamente alle disposizioni di chiusura che sono avvenute puntualmente.
A Lanciano non ci sono proprio le stanze per poter ospitare gli stessi posti letto di Casoli e per adesso hanno attivato solo 8 posti per Lungodegenza ed altrettanti per Riabilitazione, la Day Surgery non sarà mai fatta, perché le sale operatorie sono utilizzate pienamente per gli interventi di chirurgia generale in lista di attesa.
»

FUTURO LAVORATIVO DEL PERSONALE E DEFICIT DELLA NUOVA ASL

«Ci sono ancora molti Medici e infermieri - racconta il primo cittadino - che non hanno ricevuto una comunicazione sul loro futuro lavorativo né per quanto attiene la loro professionalità né per la sede, non sanno cosa fare..; i dipendenti amministrativi della ex ASL di Lanciano-Vasto non hanno lavoro perchè fanno e disfanno tutto a Chieti..; vista la calma e la grande attenzione allo scandalo dei rifiuti, si sta iniziando a riaccreditare altri privati..; l'atto aziendale della nuova ASL n. 2 per il 2010 che doveva essere redatto entro luglio non si sa che fine abbia fatto e, probabilmente, non sarà neanche sottoposto al Comitato Ristretto dei sindaci come già accaduto per il bilancio 2009 delle ex ASL di Lanciano Vasto e di Chieti approvato solo dai Direttori Generali senza sentire il parere obbligatorio ai sensi dell'art. 2 del regolamento regionale del Comitato in materia sanitaria.
Ma alla fine... che sarà mai successo se il bilancio della nuova ASL di Lanciano Vasto Chieti per l'anno 2010 chiuderà con un deficit di 25-30.000.000 mln di euro, tanto l'importante era chiudere gli ospedali di Casoli, Gissi e Guardiagrele (a.. anche a proposito di questo.. di solito si informa il Comitato Ristretto).
»

TUTTI I PROBLEMI RESTANO IRRISOLTI

«Tutti i reali problemi sanitari in Provincia di Chieti - precisa il Sindaco preoccupato - restano irrisolti: non c'è una risonanza magnetica negli Ospedali pubblici di Lanciano, Atessa, Ortona e Chieti; per le prestazioni diagnostiche per prevenire i tumori o per chi li deve monitorare (tac, risonanze, mammografie, endoscopie, etc.) si devono aspettare 200, 300 o 400 giorni; nessuno controlla perché le stesse prestazioni diagnostiche se si fanno a pagamento si fanno dopo una settimana al massimo due e sopratutto, se i dirigenti medici li effettuano all'interno dell'orario di lavoro o come previsto dall'intramoenia li eseguono fuori dell'orario di lavoro; etc. etc. etc.»

DUBBI E DOMANDE

«Ma non si era detto - conclude il Sindaco ponendosi alcune domande - che la sanità abruzzese non funzionava, che aveva il deficit per colpa dei piccoli ospedali e che addirittura, era pericoloso recarsi negli ospedali minori per le diagnosi e per farsi curare!?
Ma durante questi giorni trascorsi con i piccoli ospedali chiusi, quali miglioramenti ci sono stati?
Sono diminuite le liste di attesa?
C'è un responsabile delle mancate risposte di intervento alle chiamate da parte del 118 sul nostro territorio?
C'è chi risponderà dei mancati ricoveri ospedalieri garantiti solo dopo le minacce di chiamare i Carabinieri?
C'è chi risarcirà i pazienti che avranno la diagnosi del proprio tumore in ritardo per poterlo eliminare e salvarsi la vita?
C'è chi contabilizzerà i costi del personale che non sta producendo niente.. al contrario di prima?
Chi risarcirà i cittadini degli investimenti già realizzati su strutture che non saranno più utilizzate e quelli necessari per ospitare i reparti e le attività che avevano già tutto? Etc. etc.
A Voi la risposta...
Nel nostro territorio Sangro Aventino, noi siamo certi che abbiamo pagato sicuramente più del necessario... e soprattutto ingiustamente per colpa di chi ha le vere responsabilità...»

Il Sindaco invita i cittadini a segnalare tutti i disservizi in atto causati dai provvedimenti del nuovo piano sanitario. Tra pochi giorni sarà pubblicata su "Chi'ssi dicie" (il giornale online di Torricella Peligna) un'intervista al Segio De Luca sull'ospedale di Casoli, corredata da una tabella illustrativa con il confronto tra la situazione prima del 31 Agosto e quella che si è verificata dopo il 1 Settembre 2010.

Area commenti di FaceBook
 n. 1 
qui siamo tristi se l'ospedale e' vuoto!
da non credere.....
Inserito da  Mr. x  il 03/10/2010 alle ore 08:32:42
 n. 2 
"Chiudere gli ospedali di Casoli, Gissi e Guardiagrele" e "riaccreditare altri privati".
Ecco, era questo il vero obiettivo!!
E visto il tempismo con cui qualche privato ne ha subito approfittato, il disegno sembrerebbe ben riuscito!!
Inserito da  occhiaperti  il 03/10/2010 alle ore 08:49:55
 n. 3 
Che era questo il vero obbiettivo e' tutto da dimostrare...occhi, se sai qualcosa piu' di noi, fatti avanti, altrimenti sarebbe meglio smetterla!
L'ospedale l'hanno chiuso perche' ormai non era piu' un srvizio sanitario ma un servizio sociale-economico e ve l'hanno anche spiegato!
Il privato si e' fatto avanti perche' siamo in un regime di libero mercato...chi critica tanto, si facesse avanti anche lui se ne ha le capacita' che qui di servizi essenziali ne abbiamo bisogno.
Il problema non e' un privato che offre un servizio di specialistica complementare al pubblico, il problema e'che il pubblico non c'e' e forse non c'e' mai stato!
Quindi, ben venga il privato e qualcuno, senza fare nomi, sarebbe meglio che la smettesse di fare campagna elettorale e che prendesse atto che ormai le cose stanno cosi quindi che si svegliasse e cominciasse a lavorare. Non basta criticare solo, in quest'opera qui siamo maestri.
Inserito da  w la pirchette  il 03/10/2010 alle ore 09:36:45
 n. 4 
E' ovvio che la critica è soprattutto rivolta a chi ci priva dei servizi sanitari pubblici, ma non puoi negare che il privato, offre sì un servizio sanitario, ma ad un prezzo da pagare, quindi, non è la soluzione, soprattutto per le classi meno abbienti (questo tasto vedo che non viene mai toccato).
La salute è un diritto e non si compra!
Inserito da  occhiaperti  il 03/10/2010 alle ore 10:50:27
 n. 5 
Si ma il privato potrebbe essere una delle soluzioni possibili in questo caso non vale l'unicita'!
Perche' il diritto di cui parli tu finora te l'hanno garantito?
Inserito da  w la pirchette  il 03/10/2010 alle ore 14:28:58
 n. 6 
Una sola domanda: il PDL ha riempito il territorio di manifesti che magnificavano SERIZI ALL'AVANGUARDIA all'ex ospedale di Casoli e la ASL manda depliant quasi fotocopia. Dove sono state realizazate queste PROMESSE di carta?
Inserito da  incazzato  il 03/10/2010 alle ore 15:18:50
 n. 7 
Per "pirchette": prima sì, veniva garantito, adesso con questi politicanti da quattro soldi, viene garantito solo in parte o per niente! E sia ben chiaro, in alternativa, non è il privato che deve garantircelo!!!!!
I nostri politici non ne sono capaci? Bene allora tutti a casa, avete fallito!! Noi vogliamo la sanità pubblica che funziona!! Chi vuole e può usufruire della privata faccia pure, ma il cittadino deve poter scegliere e non essere obbligato solo perchè gli tolgono questo sacrosanto diritto!
Inserito da  occhiaperti  il 03/10/2010 alle ore 15:38:52
 n. 8 
x occhi
hai detto bene...il cittadino deve poter scegliere!
Mi dispiace dirlo, ma i nostri politici sono lo specchio della societa' che li ha votati.
x inc**zato
Il volantinaggio e' solo propaganda, e se c'era la sinistra avrebbe fatto lo stesso non ho dubbi a riguardo. Comunque, siamo nele duemiladieci, dovremmo avere delle solide sottostrutture per capire l'incongruenza di fondo dei manifesti che rende superfluo qualsiasi commento: SERVIZI ALL'AVANGUARDIA. E' palese che stanno scherzando.....
Inserito da  pirchette  il 03/10/2010 alle ore 18:13:17
 n. 9 
Il cittadino deve solo avere una sanità, pubblica ed efficiente eguale per tutti.
I soggetti privati non devono gestire i servizi (sanità, istruzione, acqua ecc.).
Capire il perchè non è difficile.
Inserito da  zone interne  il 04/10/2010 alle ore 13:19:39
 n. 10 
Per me e' difficile invece...se me lo spieghi te ne saro' grato!
Pero' non essere troppo ermetico eh!
Inserito da  pirchette  il 04/10/2010 alle ore 14:54:14
 n. 11 
Se fai una ricerca storica sul pubblico ed il privato ti renderai conto delle differenze, il giudizio finale però è individuale, dipende da te, dal tuo modo di pensare ( se vuoi politico). L'interesse di un solo individuo (tirannia), o di un ristretto numero (oligarchia), o l'interesse di tutti (democrazia), quando serve aiuto, il più grande aiuto è quello di tutta la comunità, ossia l'aiuto pubblico che è la più importante risposta democratica al bisogno collettivo.
Inserito da  zone interne  il 05/10/2010 alle ore 15:19:28
 n. 12 
ma che ti si fumate ???
si c**zate addo' li si lette? su qualche bignami?
Inserito da  pirchette  il 05/10/2010 alle ore 16:27:08
 n. 13 
Sei troppo divertente....
Allora, visto che sai tutto, spiegami queste differenze pubblico/privato.
No perche' qui si parla parla ma alla fine non spieghi mai niente!
Inserito da  pirchetta  il 05/10/2010 alle ore 16:30:13
 n. 14 
A pirchè, lascia perdere... sono concetti troppo complicati per te
Inserito da  democratico  il 05/10/2010 alle ore 16:48:53
 n. 15 
Mi piacerebbe che lo "spirito" venisse fatto altrove... non per le cose serie. A buon intenditore...
Inserito da  Anto  il 05/10/2010 alle ore 18:15:19
 n. 16 
Hai ragione, ma quando si leggono certe cose mi sobbalza la tastiera...
Comunque va bene, allora continuate voi...io mi riservo di leggere soltanto!
Inserito da  pirchetta  il 05/10/2010 alle ore 20:02:42
Inserisci un commento
Autore
E-mail o Sito Web

Prima dell'invio, inserisci i numeri del codice di sicurezza che vedi apparire qui sotto

Codice di sicurezza

AVVERTENZE da leggere prima di postare i commenti
Non sono consentiti:
1) messaggi inseriti interamente con caratteri maiuscoli
2) messaggi non inerenti al post
3) messaggi pubblicitari
4) messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti di terzi
5) messaggi che contengono turpiloquio
6) messaggi con contenuto sessista, razzista ed antisemitico

7) messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

8) messaggi inseriti col copia ed incolla di lunghi articoli


La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motivazione.

In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.

 
 

casoli.org è un sito pubblicato sotto Licenza Creative Commons

Dove non specificato diversamente, è possibile riprodurre il materiale: non alterandolo, citando sempre la fonte e non traendone vantaggi economici.


Riferimento legislativo sulla privacy

Legge 633 del 22 aprile 1941 e successive modifiche ed integrazioni
Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio
SEZIONE II
Diritti relativi al ritratto.
Art. 97
Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine è giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, o quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.
Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l'esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all'onore, alla reputazione od anche al decoro della persona ritratta.


Nota (ndr): per quanto attiene il ritratto di minori, la pubblicazione nei termini e modi indicati nel precedente Art. 97, è vietata solo per i minori coinvolti in vicende giudiziarie (art.13 D.P.R. 22/09/88 n.448 ed art.50 D.L. 30/06/03 n.196, che estende il divieto anche ai casi di coinvolgimento a qualunque titolo del minore in procedimenti giudiziari in materie diverse da quella penale).

Torna in alto |

 

.

 

 
 Cerca nelle News

 

         Cerca nelle FotoNotizie

METEO

"La vera libertà di stampa è dire alla gente ciò che la gente non vorrebbe sentirsi dire" (George Orwell

 
 
 
casoli.org Mobile
::: LE NEWS DAL WEB :::

::: ARCHIVIO :::

< novembre 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           
FotoNotizie

News - Audio - Video

Amarcord (1)
Ambiente (141)
Ambrosia (44)
Archeologia (23)
Attualità (8)
AudioComune (19)
AudioEventi (2)
AudioOspedale (2)
AudioStoria (10)
Autori (12)
Avvisi (54)
Beni culturali (38)
Calendario eventi (22)
Cinema (30)
Comune (240)
Comunità Montana (11)
Concerti (144)
Concorsi (34)
Corsi (22)
Cronaca (75)
DiversAbili (41)
Emigrazione (23)
Eventi (439)
Foto FB (6)
Internet (19)
Interviste (9)
Lavoro (7)
Libri (113)
Menu (1)
Mostre (46)
Musei (1)
Musica (36)
Ospedale (196)
Politica (43)
Recensioni (6)
Regione (16)
Solidarietà (36)
Spettacoli (82)
Sport (84)
Storia (80)
VideoAmarcord (4)
VideoAmbiente (16)
VideoAmbrosia (9)
VideoAntropologia (1)
VideoArcheologia (11)
VideoAttualità (13)
VideoBeniCulturali (6)
VideoCartoline (5)
VideoClip (1)
VideoConcerti (70)
VideoConsiglio (6)
VideoCronaca (39)
VideoEmigrazione (4)
VideoEventi (34)
VideoFeste (12)
VideoFolclore (5)
VideoInterviste (4)
VideoLibri (18)
VideoMeteo (5)
VideoMusica (5)
VideoNatura (4)
VideoOspedale (50)
VideoReligiosi (20)
VideoSolidarietà (8)
VideoSpettacoli (30)
VideoSport (20)
VideoStoria (42)
VideoTradizioni (10)
Vignette (12)


Catalogati per mese:
Luglio 2002
Agosto 2002
Settembre 2002
Ottobre 2002
Novembre 2002
Dicembre 2002
Gennaio 2003
Febbraio 2003
Marzo 2003
Aprile 2003
Maggio 2003
Giugno 2003
Luglio 2003
Agosto 2003
Settembre 2003
Ottobre 2003
Novembre 2003
Dicembre 2003
Gennaio 2004
Febbraio 2004
Marzo 2004
Aprile 2004
Maggio 2004
Giugno 2004
Luglio 2004
Agosto 2004
Settembre 2004
Ottobre 2004
Novembre 2004
Dicembre 2004
Gennaio 2005
Febbraio 2005
Marzo 2005
Aprile 2005
Maggio 2005
Giugno 2005
Luglio 2005
Agosto 2005
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020

Ultimi commenti:
Online sociology essay writing...
08/06/2020 alle ore 09:18:15
Inserito da Sociology Assignment Writ
Il sindaco resta a casa, ma i ...
03/04/2020 alle ore 13:41:15
Inserito da nico menna
qual' è il protocollo di profi...
03/04/2020 alle ore 10:52:43
Inserito da H
vi sembra una cosa normale il ...
08/07/2019 alle ore 13:01:16
Inserito da star dust
MOVE ONE... ottima osservazion...
13/04/2019 alle ore 12:41:20
Inserito da casoli.org
Spiegate anche, perché tenete ...
11/04/2019 alle ore 08:48:07
Inserito da MOVE ON
ATTENZIONE!! In seguito al suc...
30/12/2018 alle ore 17:34:26
Inserito da casoli.org
Complimenti alla bella organiz...
07/10/2018 alle ore 13:56:50
Inserito da Maria Menna- Roma
http :// www . mednat . org /s...
12/09/2018 alle ore 12:50:06
Inserito da R.B.
Faccia un ulteriore sforzo, um...
12/09/2018 alle ore 12:40:26
Inserito da regno bacteria

Valid xhtml 1.0 / css